UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Moukoko diventa il più giovane giocatore della UEFA Champions League

Youssoufa Moukoko ha battuto il record di Céléstine Babayaro, ma chi altro c'è nella top five?

Céléstine Babayaro in azione con l'Anderlecht
Céléstine Babayaro in azione con l'Anderlecht Bongarts/Getty Images

Una delle gioie più belle della UEFA Champions League è vedere i giovani talenti muovere i primi passi nel grande calcio. UEFA.com celebra i più giovani calciatori di sempre nella massima competizione europea per club.

Youssoufa Moukoko (16 anni 18 giorni)

Zenit -Zenit - Dortmund Dortmund, 8 dicembre 2020
Moukoko ha infranto il record di Céléstine Babayaro. Prolifico con la maglia Under 13 del St Pauli all'età di 10 anni, ha firmato con il Dortmund nel 2016 e militato nell'U17 all'età di 13 anni, giocando con l'Under 19 l'anno successivo. A gennaio 2020, a 15 anni, ha cominciato ad allenarsi in prima squadra. Un giorno dopo il suo 16esimo compleanno, Moukoko è diventato il più giovane giocatore di sempre in Bundesliga dopo essere subentrato contro l'Hertha. Due settimane più tardi, dopo due panchine in UEFA Champions League, è sceso in campo sul palcoscenico più prestigioso d'Europa.

Céléstine Babayaro (16 anni e 87 giorni)

Steaua - Anderlecht 1-1, 23 novembre 1994
Il terzino sinistro nigeriano, che ora ha 35 anni, è diventato il giocatore più giovane in Champions League scendendo in campo dall'inizio nell'1-1 tra Anderlecht ed FC Steaua Bucureşti nella fase a gironi del 1994/95. 37 minuti dopo, però, ha anche conquistato un record meno onorevole, quello di espulso più giovane di tutti i tempi. Nel 1997, Babayaro è passato al Chelsea FC, con cui ha vinto una Coppa delle Coppe UEFA e una FA Cup.

Rayan Cherki (sulla destra) in azione a San Pietroburgo
Rayan Cherki (sulla destra) in azione a San Pietroburgo©Getty Images

Rayan Cherki (16 anni e 102 giorni)

Zenit 2-0 Lyon, 27 novembre 2019
Entrato al 74esimo minuto nella gara dell'OL a San Pietroburgo, dopo essere rimasto in panchina nella gara di tre settimane prima in cui avrebbe potuto battere il record di Babayaro, Cherki aveva esordito in Ligue 1 con il Lyon il mese precedete. Aveva già messo in mostra le sue qualità a 15 anni con quattro gol in tre partite di UEFA Youth League prima della sua promozione in prima squadra.

Alen Halilović (16 anni e 128 giorni)

Alen Halilović della Dinamo Zagreb in una foto del 2012
Alen Halilović della Dinamo Zagreb in una foto del 2012AFP via Getty Images


Dinamo Zagreb - Paris Saint-Germain 0-2, 24 ottobre 2012

La GNK Dinamo Zagreb era in svantaggio per 2-0 contro il Paris Saint-Germain FC e Halilović è entrato in campo negli ultimi cinque minuti di recupero. Indicato come il talento più promettente dei tempi di Luka Modrić, Halilović era diventato il più giovane marcatore nella storia della Prva Liga due settimane prima. In attesa della sua consacrazione, il 22enne si è trasferito in estate al Milan nel 2018 ma attualmente è svincolato.

Youri Tielemans (16 anni e 148 giorni)

Anderlecht 0-3 Olympiacos, 2 ottobre 2013

Tielemans è stato notato dall’Anderlecht a soli cinque anni e ha scalato velocemente le varie categorie fino a esordire UEFA Champions League nella gara persa contro l’Olympiacos. Il centrocampista ha capitanato il club in occasione del suo 20º compleanno ed è passato al Monaco nel 2017, raggiungendo la semifinale di Coppa del Mondo FIFA con il Belgio nel 2018. Si è trasferito al Leicester City nel 2019.