2003/04: Il Porto sorprende l'Europa

2003/04: Il Porto sorprende l'Europa
2003/04: Il Porto sorprende l'Europa ©UEFA.com

AS Monaco FC - FC Porto 0-3

L'FC Porto, dopo aver conquistato la Coppa UEFA 2003, vince anche la UEFA Champions League nel 2004 con un 3-0 in finale contro l'AS Monaco FC a Gelsenkirchen. Il regista Deco è l'uomo di fantasia per la solida squadra del tecnico José Mourinho, che sorprende l'Europa conquistando il trofeo vinto per la prima volta nel 1987.

United sconfitto
Nonostante le ottime prestazioni nella fase a gironi e la conseguente facile qualificazione, il Porto è considerato come sfavorito contro il Manchester United FC negli ottavi. Lo United passa in vantaggio all'andata all'Estádio do Dragão, ma due gol di Benni McCarthy consentono ai padroni di casa di capovolgere il risultato. Anche al ritorno sembra che siano gli inglesi a dover passare il turno dopo essere stati in vantaggio per la maggior parte del tempo all'Old Trafford. Il gol di Costinha all'ultimo minuto, però, consente al Porto di guadagnare l'1-1 che vuol dire qualificazione. Un Mourinho raggiante lascia il campo con le braccia al cielo: l'Europa è avvisata sulla forza morale della sua squadra.

Il Porto non si ferma
L'Olympique Lyonnais è la vittima successiva del Porto prima della resa dell'RC Deportivo La Coruña, battuto in semifinale dai portoghesi grazie all'unico gol di Derlei su calcio di rigore. La difesa lusitana, condotta da un impeccabile Ricardo Carvalho, si dimostra troppo forte per il Depor, a sua volta autore di una prestazione magistrale con cui aveva eliminato a sopresa l'AC Milan nei quarti dopo essere stato sconfitto all'andata per 4-1.

Un ottimo Monaco
Il Monaco, prolifico sotto porta, sembra essere l'avversario giusto per mettere in difficoltà i portoghesi in finale. La squadra di Didier Deschamps si rende protagonista della gara più spettacolare della fase a gironi in cui batte 8-3 il Deportivo allo Stade Louis II. Nell'occasione Dado Pršo segna quattro gol e le marcature continueranno a fioccare anche nella fase ad eliminazione diretta.

Deco lancia il Porto
Fernando Morientes segna una doppietta al Real Madrid CF, squadra che lo aveva dato in prestito al Monaco, e consente di rimontare il 4-2 subito all'andata e di superare il turno per la norma delle reti segnate in trasferta. Il Monaco segna ancora cinque gol tra andata e ritorno contro il Chelsea FC e raggiunge la finale con un 5-3 complessivo. Nella partita di Gelsenkirchen, però, l'attacco si blocca. E' il Porto a giocare in scioltezza all'Arena AufSchalke e gli uomini di Mourinho si aggiudicano la coppa con i gol di Carlos Alberto, Deco e Dmitri Alenichev.