Firmino: il Liverpool, il Real e l'apice della carriera

"Voglio sempre di più e non sono mai soddisfatto", ha detto Roberto Firmino, che spera di aggiungere qualche altro gol nella finale contro il Real Madrid ai dieci già segnati sino a ora.

L'esultanza di Roberto Firmino per uno dei suoi dieci gol messi a segno dalla fase a gironi in poi
L'esultanza di Roberto Firmino per uno dei suoi dieci gol messi a segno dalla fase a gironi in poi ©AFP/Getty Images

Roberto Firmino ha segnato dieci gol dall'inizio della fase a gironi nella sua prima stagione in UEFA Champions League; il 26enne adesso spera di chiudere la stagione con un "momento indimenticabile".

Sull'infanzia in Brasile

Ho vissuto la mia infanzia davvero al massimo, anche se ovviamente andavo anche a scuola. [Ogni giorno] finivo la scuola e andavo a giocare a calcio. Ho iniziato a livello giovanile come centrocampista difensivo. Poi ho giocato come centrocampista centrale [più offensivo]. Mi sono sempre ispirato a Ronaldinho e lo seguivo molto. Era uno dei miei idoli. Le sue magie ci hanno spinto a imitare lui e il suo modo di giocare a calcio. Se la mia esultanza è un tributo a lui? Certo! Mi piace molto.

Sul trasferimento all'Hoffenheim e poi al Liverpool

Firmino ha giocato con l'Hoffenheim dal 2011 al 2015
Firmino ha giocato con l'Hoffenheim dal 2011 al 2015©AFP/Getty Images

Il clima, il cibo e la cultura tedesca sono molto diverse da quelle del Brasile ma io ho mantenuto alta la concentrazione e dal secondo mese giocavo già in prima squadra. Com'è stato venire al Liverpool? Anche lì c'era qualche piccola differenza. Il calcio inglese è più veloce e intenso. Avevo bisogno di un po' di tempo per adattarmi ma non molto. Adesso mi sono adattato al 100%.

Sul cammino verso Kiev

Tutte le partite [hanno avuto bei momenti]. Abbiamo ottenuto buoni risultati [in casa] contro Manchester City e Roma. A mio avviso abbiamo giocato alla grande [in queste partite] e spero che potremo continuare su questa strada. Se sono felice di aver segnato dieci gol dalla fase a gironi? Davvero molto anche se sono un poco seccato perché voglio sempre di più e non sono mai soddisfatto. Tuttavia non ci si può sempre colpevolizzare su queste cose, ma bisogna sempre andare avanti. Questa è la mia prima stagione in Champions League e sono uno dei migliori marcatori della competizion insieme a Cristiano [Ronaldo] e [Mohamed] Salah. Questo è il mio miglior anno da calciatore professionista.

Sul Real Madrid

Highlights: Liverpool 5-2 Roma
Highlights: Liverpool 5-2 Roma

Conosciamo il Real Madrid. È una squadra che vince continuamente titoli in Champions League e in Liga. Non ho mai giocato contro di loro ma ho visto le loro partite e so che sono molto competitivi. Tuttavia questa è una finale; una gara secca, un momento unico. Inoltre affronteranno il Liverpool, ovvero una squadra e un club con una grande tradizione. Lotteremo sino alla fine.

Su cosa significa vincere la UEFA Champions League

[Sarebbe] un momento unico. È un trofeo davvero speciale. Se avremo abbastanza fortuna da vincere, sarà un momento molto emozionante per me e per tutta la squadra. Conosciamo la storia del club e cerchiamo sempre di giocare ad alti livelli per aggiungere ulteriori trofei in bacheca.