UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Cuadrado: "Abbiamo difeso bene di squadra"

L'esterno colombiano della Juventus si concentra sugli aspetti positivi dopo la vittoria in casa dell'Olympiacos: "Bisogna continuare così, difendendo bene e cerando di mantenere la porta inviolata". Fiducia su Dybala.

Cuadrado: "Abbiamo difeso bene di squadra"
Cuadrado: "Abbiamo difeso bene di squadra" ©AFP/Getty Images

Il primo obiettivo stagionale è in cassaforte. Ha sofferto la Juventus in casa dell'Olympiacos, ma i gol di Juan Cuadrado e Federico Bernardeschi hanno certificato la qualificazione, grazie anche alla quarta clean-sheet consecutiva. 

LA PARTITA
IL SUCCESSO DELLA ROMA 

"Abbiamo difeso molto bene di squadra contro un ottimo Olympiacos," ha detto Cuadrado a UEFA.com a fine gara. "Bisogna continuare così, difendendo bene e mantenendo la porta inviolata".

La partita si era messa in discesa dopo il gol del colombiano. "E' sempre importante segnare il primo gol perchè ti dà consapevolezza ed è più facile controllare la partita". Così però non è andata, perchè la Juventus ha iniziato a sbagliare troppi passaggi permettendo all'Olympiacos di tornare in partita e di creare grattacapi alla retroguardia dei campioni d'Italia.

Un paio di interventi decisivi di Wojciech Szczęsny e un legno hanno negato il gol ai padroni di casa, prima del sigillo finale di Bernardeschi. "Nella ripresa abbiamo avuto dieci minuti di sbandamento", ha spiegato Allegri. "Abbiamo sbagliato tanto tecnicamente e dovevamo chiudere la partita. Per fortuna Szczesny ha fatto due grandi parate".

Qualificazione in tasca. Porta blindata co l'erede di Gianluigi Buffon sugli scudi. E primo gol di Bernardeschi in UEFA Champions League. Meno positiva, invece, la prestazione di Paulo Dybala, che non sta vivendo un momento positivo. Nessuno, però, è preccupato per la Joya in casa Juve. "Non sta facendo prestazioni al suo livello, lo sa anche lui. Ora, semplicemente, visto che è un ragazzo di 24 anni molto intelligente, devesolo pensare a crescere", ha detto Allegri.

"Dybala? Un momento un po' così, ma noi ci facciamo affidamento", ha spiegato invece Andrea Baragli. "Su di lui ci sono sempre grandi aspettative, e' giovane, ha un peso. Sono sicuro che gli basterà poco per riaccendersi, noi siamo tranquilli".