UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

40 anni dopo: il Liverpool vince la prima Coppa dei Campioni

Il Liverpool ha vinto la sua prima Coppa dei Campioni il 25 maggio 1977 battendo il Borussia Mönchengladbach a Roma con gol di Terry McDermott, Tommy Smith e Phil Neal. UEFA.com rivive quel trionfo e omaggia i suoi protagonisti.

40 anni dopo: il Liverpool vince la prima Coppa dei Campioni
40 anni dopo: il Liverpool vince la prima Coppa dei Campioni ©Getty Images

Dopo la seconda Coppa UEFA vinta la stagione precedente, il Liverpool di Bob Paisley conquista la Coppa dei Campioni 1977 con un 3-1 sul Borussia Mönchengladbach, che aveva già battuto in finale di Coppa UEFA 1972/73. A Roma, però, la sfida è decisamente più combattuta.

Rainer Bonhof colpisce una traversa in avvio di gara, quindi i Reds passano in vantaggio con Terry McDermott e il Gladbach pareggia meritatamente con Allan Simonsen. Tommy Smith e un rigore di Phil Neal fissano il punteggio nell'ultima mezz'ora. L'anno dopo, la squadra inglese dimostrerà che il successo non era stato frutto del caso difendendo il titolo senza Kevin Keegan, ceduto all'Amburgo.

1 Steve Heighway
Laureato in politica ed economia, l'esterno ha contribuito alla vittoria del 1977 servendo l'assist sul primo gol di McDermott e battendo il calcio d'angolo per il raddoppio dei Reds. In seguito ha diretto il vivaio del Liverpool, facendo crescere campioni come Jamie Carragher, Robbie Fowler, Steven Gerrard, Steve McManaman e Michael Owen.

Highlights: la prima Coppa dei Campioni del Liverpool
Highlights: la prima Coppa dei Campioni del Liverpool

2 Joey Jones
"Ero solo un tifoso in campo", ha spiegato il terzino, arrivato dal Wrexham nel 1975. Con il successo a Roma, Jones è diventato il primo gallese a vincere la Coppa dei Campioni. In seguito ha giocato nel Wrexham, Chelsea e Huddersfield. Dopo il ritiro a 37 anni nel 1992 è rimasto al Wrexham per allenare i giovani.

3 Ray Kennedy
Il calcio di rigore che ha portato al terzo gol del Liverpool è arrivato per un fallo su Kennedy. Attaccante convertito in centrocampista da Paisley, l'ex Arsenal è rimasto ad Anfield dal 1974 al 1992. Nel 1984 gli è stato diagnosticato il morbo di Parkinson e oggi vive in tranquillità nel nord-est dell'Inghilterra.

4 Emlyn Hughes
Schierato difensore centrale nella finale del 1977 e soprannominato 'cavallo pazzo' per le sue travolgenti incursioni, Hughes poteva anche giocare terzino sinistro e centrocampista. Irreprensibile ed entusiasta, ha collezionato 665 presenze fra tutte le competizioni con il Liverpool dal 1967 al 1979 e dopo il ritiro è diventato una celebrità televisiva. È scomparso nel 2004 a 57 anni per un tumore al cervello.

Terry McDermott nel 1977
Terry McDermott nel 1977©Getty Images

5 Terry McDermott
McDermott ha segnato il primo gol del Liverpool a Roma ma ha ammesso che il protagonista della partita è stato Keegan: "Ha fatto a pezzi Berti Vogts, un nazionale tedesco di grande esperienza. Keegan era elettrico, non potevi fermarlo". In seguito, il centrocampista è stato assistente di Keegan e Kenny Dalglish al Newcastle, mentre oggi è viceallenatore in quarta serie al Blackpool.

6 Jimmy Case
Il centrocampista si allenava con il Liverpool mentre frequentava un corso da elettricista, ma alla fine ha scelto il calcio. Ha vestito la maglia dei Reds dal 1973 al 1981, trascorrendo l'ultima parte della carriera e gli anni dopo il ritiro (1996) nel sud dell'Inghilterra. Inoltre, ha allenato il Brighton per un breve periodo. "La finale del 1977 è stata molto aperta e combattuta, con tante occasioni", ha ricordato.

Kevin Keegan e Ray Clemence a Roma
Kevin Keegan e Ray Clemence a Roma©Getty Images

7 Phil Neal
Approdato dal Northampton Town nel 1974, il terzino destro ha segnato il rigore che ha chiuso la sfida contro il Gladbach. 'Mr. costanza' ha lasciato Liverpool per fare l'allenatore/giocatore del Bolton nel 1985 dopo aver vinto otto campionati, quattro Coppe dei Campioni, una Coppa UEFA e una Supercoppa UEFA. Dopo aver lavorato al Coventry, al Cardiff e al Manchester City ha smesso di allenare e ha preferito gli studi televisivi.

8 Ray Clemence
Prelevato dallo Scunthorpe da Bill Shankly nel 1967, il portiere ha disputato oltre 1000 incontri a livello professionistico, vincendo in Europa con il Liverpool (1967–81) e il Tottenham (1981–88). Nella finale del 1977 ha compiuto diverse parate decisive. Successivamente, ha messo a disposizione la sua esperienza allenando i portieri della nazionale.