UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Napoli - Dynamo Kiev: storia della partita

La corsa alla qualificazione del Napoli ha subito un rallentamento dopo il punto conquistato nelle ultime due partite della fase a gironi; adesso i Partenopei devono trovare nuovamente la formula vincente in casa contro la Dinamo Kiev.

Il Napoli ha raccolto appena un punto nelle due partite contro il Beşiktaş
Il Napoli ha raccolto appena un punto nelle due partite contro il Beşiktaş ©AFP/Getty Images

Le due partite contro il Beşiktaş JK hanno complicato il cammino dell'SSC Napoli verso la qualificazione nel Gruppo B, ma al San Paolo contro l'FC Dynamo Kyiv, i Partenopei proveranno a fare un passo in avanti verso gli ottavi di finale.

• Il Napoli si qualificherebbe con una vittoria in caso di contemporaneo successo dell'SL Benfica in trasferta con il Beşiktaş. La Dynamo deve vincere per restare in corsa per i primi due posti, ma servirebbe anche una mancata vittoria del Beşiktaş. Qualsiasi altro risultato al di là della vittoria significherebbe quarto posto per la Dynamo.

• Alla prima giornata, nel primo incrocio ufficiale tra le due squadre, Arkadiusz Milik ha segnato una doppietta nel primo tempo che è servita ai vice campioni d'Italia per vincere in rimonta 2-1 in Ucraina. Denys Garmash aveva portato i padroni di casa in vantaggio; Serhiy Sydorchuk espulso per doppia ammonizione al 68'.

Statistiche

Napoli
• La partita interna contro il Benfica alla seconda giornata ha messo in evidenza la qualità dell'attacco a disposizione di Maurizio Sarri con il Napoli che al 54' conduceva per 4-0 con doppietta di Dries Mertens al San Paolo. Gli ospiti hanno poi dimezzato lo svantaggio segnando due gol nel finale.

• Il Napoli avrebbe potuto qualificarsi alla terza giornata - sarebbe stato un record nella storia della UEFA Champions League - ma non c'è riuscito perché il Beşiktaş ha vinto 3-2 al San Paolo. La squadra turca ha poi sfiorato la vittoria al ritorno, salvo subire la rete dell'1-1, uno splendido gol di Marek Hamšík.

• Quella sconfitta interna è stata la prima in 19 partite europee giocate in casa dal Napoli (V13 P5) dallo 0-3 contro l'FC Viktoria Plzeň nei sedicesimi di UEFA Europa League 2012/13.

• Nella più recente partecipazione alla fase a gironi di UEFA Champions League (2013/14), i Partenopei hanno vinto tutte e tre le partite interne – contro Borussia Dortmund, Olympique de Marseille e Arsenal FC. Tuttavia non hanno passato il turno nonostante i 12 punti raccolti nella fase a gironi (record).

• Nel 2011/12, alla prima partecipazione in UEFA Champions League, il Napoli aveva raggiunto gli ottavi di finale, salvo poi essere eliminato dal Chelsea FC dopo aver vinto 3-1 in casa e perso 4-1 ai supplementari a Londra.

Dynamo
• Alla seconda giornata il 18enne Viktor Tsygankov ha siglato la sua prima rete in UEFA Champions League. Quel gol è valso l'1-1 in trasferta contro il Beşiktaş, e l'unico punto raccolto dalla Dynamo finora.

• Nel doppio confronto col Benfica, la Dynamo ha perso 2-0 in casa e 1-0 in trasferta.

• Prima della passata stagione, il club di Kiev aveva vinto appena quattro delle precedenti 31 partite nella fase a gironi. La passata stagione ha poi aggiunto altre tre vittorie al totale raggiungendo gli ottavi di finale per la prima volta dal 1999/2000.

• Attualmente il suo bilancio è di sette vittorie in 41 partite nella fase a gironi.

• La passata stagione ha vinto in casa di Maccabi Tel-Aviv FC e FC Porto nel Gruppo G. E' stato poi eliminato dal Manchester City FC negli ottavi di finali dopo aver perso 3-1 in casa e pareggiato 0-0 al ritorno. Quella è stata la prima volta che ha raggiunto gli ottavi di finale dopo il 1999/2000.

• La Dynamo è uscita contro l'ACF Fiorentina nei quarti di finale di UEFA Europa League 2014/15, in virtù del pareggio per 1-1 in casa e della sconfitta per 2-0 in trasferta.

• La squadra ucraina ha vinto appena due volte su 21 contro squadre italiane (P6 S13), entrambe le vittorie sono arrivate contro l'AS Roma nella fase a gironi di UEFA Champions League 2004/05. A Roma la Dynamo ha vinto 3-0 a tavolino dopo la sospensione della gara in seguito al ferimento dell'arbitro Anders Frisk colpito da un oggetto lanciato dagli spalti. In Ucraina ha poi vinto il ritorno per 2-0.

Incroci giocatori e allenatori
• Antunes ha vestito la maglia dell'AS Roma dal 2007 al 2011 ma ha giocato appena cinque partite in Serie A, tutte alla prima stagione, e poi è andato in prestito all'US Lecce (2008/09) e AS Livorno Calcio (2010/11).

• Ivan Strinić ha giocato in Ucraina con il Dnipro dal 2011 al 2015 ed è stato compagno di Olexandr Gladkiy nel 2011/12.

• Júnior Moraes e Rafael sono stati compagni nelle giovanili del Santos in Brasile.

• Domagoj Vida è compagno di squadra di Marko Rog e Strinić nella nazionale croata.

Statistiche

Napoli
• Il Napoli ha vinto solo tre delle ultime nove partite.

• Hamšík ha segnato 103 gol con i partenopei fra tutte le competizioni. Il centrocampista è a una lunghezza da Edinson Cavani, terzo nella classifica marcatori assoluta del club. In testa c’è Diego Maradona (115).

• L’11 novembre, Hamšík è andato a segno nel 4-0 tra Slovacchia e Lituania nelle qualificazioni per la Coppa del Mondo FIFA.

• La stessa sera si sono affrontati Vlad Chiricheş e Piotr Zielinski nella gara tra Romania e Polonia.

• Due giorni dopo, Mertens ha realizzato un gol per tempo nell’8-1 tra Belgio ed Estonia.

• Il 15 novembre, Pepe Reina è sceso in campo con la Spagna contro l’Inghilterra. Il portiere mancava dalla nazionale dal 23 giugno 2014.

• Milik, autore di sette gol stagionali con il Napoli, sarà assente per diversi mesi a causa della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, subita l’8 ottobre nella gara tra Polonia e Danimarca.

Dynamo
• Garmash, Nikita Korzun e Vida sono diffidati.

• Tsygankov, 19 anni, ha esordito nella nazionale ucraina entrando dalla panchina nell’1-0 sulla Finlandia del 12 novembre. Tre giorni dopo, Artem Besedin ha fatto altrettanto nell’amichevole vinta 2-0 sulla Serbia. Uno dei marcatori è stato Andriy Yarmolenko.

• Danilo Silva si è sottoposto a un intervento dopo un infortunio al ginocchio rimediato il 23 ottobre contro il PFC Olexandriya e sarà indisponibile per almeno sei mesi.