Higuaín non fa sconti, Ronaldo da applausi

Il Pipita segna il gol-vittoria contro il Napoli, la sua ex squadra, e non esulta, ma regala tre punti preziosi alla Juve, mentre CR7 firma la prima tripletta in stagione con il Real Madrid: UEFA.com esamina la forma delle squadre della fase a gironi.

Cristiano Ronaldo del Real Madrid festeggia con i compagni dopo aver segnato il quarto gol nella partita di Liga contro l'Alavés
Cristiano Ronaldo del Real Madrid festeggia con i compagni dopo aver segnato il quarto gol nella partita di Liga contro l'Alavés ©AFP/Getty Images

Gruppo A
Sunderland-Arsenal 1-4 (Defoe 65' su rig.; Alexis Sánchez 19’, 78’, Giroud 71’, 76’)
I Gunners portano la loro imbattibilità - in tutte le competizioni - a 14 partite: sono le doppiette di Alexis Sánchez e Olivier Giroud, entrato dalla panchina, a consentire alla squadra di Arsène Wenger di sbancare il campo dell’ultima in classifica. Entra dalla panchina anche Aaron Ramsey, alla seconda presenza in stagione dopo quella nella gara d’esordio contro il Liverpool.

Edinson Cavani esulta dopo aver segnato il gol vittoria del PSG sul campo del LOSC
Edinson Cavani esulta dopo aver segnato il gol vittoria del PSG sul campo del LOSC©AFP/Getty Images

LOSC-Paris Saint-Germain 0-1 (Cavani 65')
Edinson Cavani firma il gol partita sugli sviluppi di un cross di Ángel Di María e realizza il 18esimo gol stagionale tra club e nazionale uruguaiana. Il PSG è imbattuto da sei partite in tutte le competizioni (cinque vittorie e un pareggio).

Grasshoppers-Basilea 0-2 (Delgado 17’, 22’ su rig.)
Il Basilea resta imbattuto in 13 partite del campionato svizzero, grazie alla vittoria a Zurigo: Matías Delgado segna il sesto e il settimo gol della stagione.

Dunav-Ludogorets 3-5 (Budinov 14', Shopov 33', Patev 66'; Keșerü 15', 30', 74', Wanderson 45', Cafú 90')
Claudiu Keșerü porta il suo bottino personale a sette reti in tre giornate - in tutte le competizioni - mentre il Ludogorets conquista la settima vittoria consecutiva in campionato. La squadra di Georgi Dermendzhiev ha ora messo a segno 34 gol nelle prime undici giornate di campionato.

Gruppo B
Juventus-Napoli 2-1 (Bonucci 50’, Higuaín 70’; Callejón 54’)
José Callejón realizza il settimo gol in Serie A in questa stagione, ma i Partenopei sono condannati alla sconfitta dal grande ex, Gonzalo Higuaín, che non esulta dopo aver firmato il gol decisivo contro la sua vecchia squadra.

Gençlerbirliği-Beşiktaş 1-1 (Gürler 27'; Talisca 51')
Il Beşiktaş aveva vinto le precedenti tre partite in Super League senza incassare reti ma è costretto a inseguire: serve il quarto gol nelle ultime cinque giornate di Talisca per confermarsi imbattuta in campionato.

Benfica-Paços Ferreira 3-0 (Gonçalo Guedes 26', Salvio 64', Pizzi 87')
Gonçalo Guedes firma il suo primo gol nella Liga da novembre 2015, mentre Eduardo Salvio va a segno per la quarta volta nelle ultime cinque partite: il Benfica festeggia la settima vittoria in campionato.

Dinamo Kiev-Karpaty 4-1 (Besedin 18’, Vida 28’, Morozyuk 80’, Orikhovskiy 84’; Zayivskiy 86’)
Dopo due pareggi consecutivi in campionato, la Dinamo incamera il bottino pieno: i 20enni Artem Besedin e Pavlo Orikhovskiy segnano entrambi il primo gol per il club.

Gruppo C 

Rafinha after scoring for Barcelona
Rafinha after scoring for Barcelona©Getty Images

Barcellona-Granada 1-0 (Rafinha 48') 
Rafinha torna dopo un infortunio alla costola e segna il gol vittoria del Barcellona, che resta secondo nella Liga con due punti di ritardo dal Real Madrid.

West Brom-Manchester City 0-4 (Agüero 19’, 28’, Gündoğan 79’, 90’)
Il digiuno di vittorie del Manchester City, ’che durava da sei partite, si interrompe con una prova di forza: Sergio Agüero, che non andava a segno da otto incontri, firma una doppietta, mentre İlkay Gündoğan realizza prima il secondo, poi il terzo gol con la maglia dei Citizens.

Mönchengladbach-Francoforte 0-0
Oscar Wendt va vicino al gol per i padroni di casa, quando al 72’ il suo tiro è deviato sulla traversa: il digiuno di successi in Bundesliga del Mönchengladbach sale comunque a quattro partite.

Aberdeen-Celtic 0-1 (Rogic 23')
Il settimo gol stagionale di Tom Rogic (in tutte le competizioni) - una splendida mezza rovesciata – decide la sfida tra le prime due in classifica in Scozia: l’imbattibilità degli Hoops in patria sale a 13 incontri.

Yannick Carrasco after scoring one of his two goals
Yannick Carrasco after scoring one of his two goals©AFP/Getty Images

Gruppo D 
Atlético Madrid
-Málaga 4-2 (Carrasco 7’, 86’, Gameiro 24’, 44’; Sandro Ramírez 31’, Camacho 64’)
La squadra di Diego Simeone brilla, malgrado l’espulsione di Stefan Savić al 60’. Yannick Carrasco, talento belga, ha segnato sei reti nelle ultime quattro partite, mentre Kévin Gameiro porta il suo totale stagionale nella Liga a cinque reti.

Augsburg-Bayern Monaco 1-3 (Koo Ja-Cheol 67’; Lewandowski 19’, 48’, Robben 21’)
Il Bayern batte 3-1 l’Augsburg per la seconda volta in quattro giorni, dopo la vittoria nel midweek. Robert Lewandowski va a segno due volte e porta il suo bilancio stagionale in Bundesliga a sette centri; il bomber polacco ispira inoltre il gol del raddoppio di Arjen Robben.

Amkar-Rostov 1-0 (Kostyukov 44’)
Il colpo di testa all’angolino di Mikhail Kostyukov, poco prima dell’intervallo, porta a quattro partite l’assenza di successi in casa Rostov (un pareggio e tre sconfitte). In questo periodo negativo la squadra non ha segnato neanche un gol.

Vitesse-PSV 0-2 (Pereiro 12’, 90’+3’)
Gastón Pereiro “bussa” due volte e porta il suo bottino personale in Eredivisie a cinque reti in questa stagione. Il PSV ha vinto solo due delle ultime sette partite in tutte le competizioni.

Gruppo E
Monaco-St-Étienne 1-1 (Perrin 18’; Glik 5’)
Kamil Glik irrompe in area e insacca sugli sviluppi di un calcio piazzato, ma il Monaco non riesce a gestire il vantaggio dell’ex difensore del Torino: la squadra del Principato ottiene il primo pareggio in Ligue 1 dopo quello dell’esordio in campionato con il Guingamp.

Tottenham-Leicester 1-1 (Janssen 44’ su rig.; Musa 48’)
Gli Spurs non riescono a vincere da cinque partite in tutte le competizioni - con quattro di queste partite che sono terminate in parità - anche se il secondo rigore trasformato da Vincent Janssen in quattro giorni porta in vantaggio la squadra di Mauricio Pochettino. Il Leicester, anch’esso protagonista nella fase a gironi, riesce a pareggiare a White Hart Lane.

Wolfsburg-Bayer Leverkusen 1-2 (Arnold 37’; Mehmedi 79’, Jedvaj 83’)
Il primo gol di Tin Jedvaj - difensore croato ex Roma - da agosto 2014 assicura un successo in rimonta al Bayer Leverkusen, che non aveva vinto nelle precedenti quattro partite, ed era stato eliminato ai rigori da un’avversaria di categoria inferiore in Coppa di Germania.

Spartak Mosca-CSKA Mosca 3-1 (Glushakov 19’, Zé Luis 76’, 89’; Strandberg 82’)
Il secondo gol di Carlos Strandberg per la squadra dell’Esercito rappresenta una magra consolazione per il CSKA, che perde il secondo derby di Mosca in altrettanti weekend, dopo la sconfitta contro la Lokomotiv.

Sead Kolašinac denies Christian Pulišić on the line
Sead Kolašinac denies Christian Pulišić on the line©Getty Images

Gruppo F
Borussia Dortmund-Schalke 04 0-0 

Il Dortmund è senza vittoria in Bundesliga da quattro partite dopo questo pareggio a reti inviolate nel derby della Ruhr. Ousmane Dembélé centra la traversa per la squadra di Thomas Tuchel e un intervento disperato nega il gol a Christian Pulišić.

Alavés-Real Madrid 1-4 (Deyverson 7’; Ronaldo 17’ su rig., 33’, 88’, Morata 84’)
Dopo averne firmate sei la scorsa stagione, Cristiano Ronaldo festeggia la prima tripletta del 2016/17 con il Real Madrid che vince con un poker in rimonta. Il gol di Álvaro Morata è il quinto nelle ultime quattro presenze per l’ex attaccante della Juventus.

Nacional-Sporting Lisbona 0-0
William Carvalho si fa parare un rigore dopo otto minuti, lo Sporting Lisbona non riesce a segnare per la prima volta in 22 partite ed è bloccato sul pareggio per la terza gara consecutiva in campionato. 

Korona-Legia 2-4 (Palanca 8’ su rig., Grzelak 12’; Guilherme 29’, Nikolić 57’, Prijovic 61’, 83’)
La prima doppietta in campionato di Aleksandar Prijovic con la maglia del Legia aiuta la squadra a ottenere due vittorie di fila per la prima volta da maggio. L’espulsione di Miguel Palanca dopo quattro minuti della ripresa si dimostra decisiva perché il Legia cambia volto alla partita, con gli uomini di Jacek Magiera che trovano il quarto gol malgrado l’espulsione di Michał Pazdan a venti minuti dalla fine.

Ahmed Musa receives treatment after scoring for Leicester
Ahmed Musa receives treatment after scoring for Leicester©Getty Images

Gruppo G
Tottenham-Leicester 1-1 (Janssen 44’ su rig.; Musa 48’)Dopo aver segnato il primo gol con la maglia del Leicester lo scorso fine settimana, Ahmed Musa segna ancora a White Hart Lane. Le Foxes di Claudio Ranieri hanno vinto solo una volta nelle ultime cinque partite di Premier League.

Midtjylland-Cøpenaghen 1-3 (Pušić 90’; Santander 3’, 28’, Cornelius 85’)
La capolista del campionato danese ottiene la terza vittoria consecutiva in tutte le competizioni e porta la sua imbattibilità in campionato a 17 partite.

Setúbal-Porto 0-0 
Un pari a rete bianche mette fine alla serie del Porto di quattro vittorie di fila in tutte le competizioni. Oliver Torres e Diogo Jota sciupano ottime opportunità nel primo tempo, ma - aspetto positivo - il Porto riesce a mantenere la porta inviolata per la quarta volta nelle ultime cinque gare.

Zulte Waregem-Club Brugge 0-0
Il Club Brugge è fermato per la seconda volta in stagione sul pareggio. Si tratta del primo pareggio a reti inviolate della squadra dopo quello ottenuto a Charleroi del 9 agosto 2015. 

Gruppo H
Juventus-Napoli 2-1 (Bonucci 50’, Higuaín 70’; Callejón 54’)
Prosegue la striscia positiva a Torino della Juventus, imbattuta da 22 partite casalinghe: Gonzalo Higuaín firma il gol vittoria con un gran sinistro all’angolino ma si rifiuta di esultare contro il Napoli, la sua vecchia squadra. A firmare il momentaneo vantaggio era stato Leonardo Bonucci, con un gran sinistro al volo su involontario assist di Faouzi Ghoulam. 

Sporting Gijón-Siviglia 1-1 (Moi Gómez 20’; Vietto 4’)
Luciano Vietto porta il Siviglia in vantaggio dopo una veloce ripartenza, ma gli andalusi non riescono a ottenere la sesta vittoria consecutiva in tutte le competizioni, visto che Moi Gómez con un tiro al volo trova il pareggio.

Tolosa-Lione 1-2 (Jullien 26’; Lacazette 15’ su rig., 52’)
Alexandre Lacazette sorpassa Juninho Pernamubacano e vola al quarto posto nella classifica dei cannonieri del Lione di tutti i tempi: a Tolosa l’attaccante porta il suo bottino personale a 101 reti, con il Lione che mette fine a una serie negativa di tre sconfitte di fila in tutte le competizioni malgrado l’espulsione di Rafael.

Inter Zaprešić-Dinamo Zagabria 0-1 (Ćorić 9’)
La Dinamo ottiene la terza vittoria di fila e non ha subito reti nelle ultime cinque partite in patria. Ante Ćorić realizza il gol-partita, il suo secondo gol in campionato in questa stagione e il suo secondo gol di questa settimana, visto che aveva già segnato contro il Bjelovar in Coppa di Croazia.