UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Cosa guardare in UEFA Champions League

Cristiano Ronaldo è a tre lunghezze dai 100 gol in Europa, mentre Lionel Messi è assente e i fratelli Xhaka si affrontano per la seconda volta in pochi mesi. UEFA.com presenta gli spunti più interessanti per la seconda giornata.

Cosa guardare in UEFA Champions League
Cosa guardare in UEFA Champions League ©Getty Images

LE PARTITE DI MARTEDÌ

Guarda la rocambolesca vittoria del Real contro lo Sporting
Guarda la rocambolesca vittoria del Real contro lo Sporting

Ronaldo insegue i 100
Con il calcio di punizione trasformato nel 2-1 tra Real Madrid e Sporting CP nel Gruppo F, Cristiano Ronaldo è arrivato 97 gol nelle competizioni UEFA. Con una tripletta contro il Borussia Dortmund raggiungerebbe quota 100. Prima del portoghese e di Lionel Messi (attualmente a 89), il record era di Raúl González con 76 reti. Le merengues, però, devono stare attente, perché dopo il 6-0 contro il Legia Warszawa il Dortmund ha messo a segno 14 gol in tre partite di Bundesliga. Inoltre, il BVB non perde in casa da cinque gare contro il Real.
Borussia Dortmund - Real Madrid

Prime per CSKA e Spurs
Dopo la sconfitta alla prima giornata contro il Monaco, il Tottenham Hotspur si appresta alla sua prima trasferta a Mosca. Si tratta anche del primo incontro europeo allo Stadion CSKA Moskva, inaugurato il 10 settembre con un successo 3-0 sul Terek Grozny, al quale ha fatto seguito l'1-1 di sabato contro il  Krasnodar. Nella gara inagurale del Gruppo E, il CSKA ha recuperato due gol contro il Bayer Leverkusen e ha pareggiato 2-2.
CSKA Moskva - Tottenham Hotspur

Partenza da sogno per il Leicester
Partenza da sogno per il Leicester

Il Porto contro la maledizione inglese
La prima squadra ospite del Leicester City in UEFA Champions League è il Porto, che punta sulla maggiore esperienza per rimediare a una tradizione sfavorevole in Inghilterra. Su 16 trasferte nelle competizioni europee, i lusitani hanno totalizzato due pareggi (di cui uno storico contro il Manchester United) e 14 sconfitte, l'ultima delle quali per 2-0 contro il Chelsea la scorsa stagione. Il Porto è attualmente a due lunghezze dal Leicester.
Leicester City - Porto

Dinamo e Legia ripartono da zero
Dopo le sconfitte alla prima giornata, Dinamo Zagreb e Legia Warszawa hanno cambiato allenatore. La Dinamo è stata battuta 3-0 dal Lione nel Gruppo H e ha poi perso 5-2 contro il Rijeka, decidendo per l'esonero di Zlatko Kranjčar. In panchina ci sarà Željko Sopić, che assisterà al ritorno di Marko Pjaca nella città che gli ha dato i natali calcistici. Nel Gruppo F, il Legia è stato travolto 6-0 dal Borussia Dortmund e ha salutato il tecnico Besnik Hasi, scegliendo Jacek Magiera.
Dinamo Zagabria - Juventus e Sporting CP - Legia Varsavia

LE PARTITE DI MERCOLEDÌ

Messi protagonista contro il Celtic
Messi protagonista contro il Celtic

Il Celtic spera nella tradizione
In 18 partite europee contro le squadre inglesi, il Celtic ha collezionato sette vittorie e cinque pareggi, mentre in due gare casalinghe della fase a gironi ha vinto 1-0 (2006/07) e pareggiato 1-1 (2008/09) contro il Manchester UnitedPer il Celtic è la prima sfida ufficiale contro il Manchester City, anche se i legami tra le due squadre sono molti: non solo i campioni di Scozia hanno Patrick Roberts in prestito, ma schierano alcuni ex come Kolo Touré e Dedryck Boyata.
Celtic - Manchester City

Si sentirà la mancanza di Messi?
Mentre Marc-André Ter Stegen torna a Mönchengladbach, tutti si chiedono se il Barcellona sentirà la mancanza di Lionel Messi, che qualche giorno fa si è infortunato all'inguine. Anche se l'argentino ha firmato una tripletta nel 7-0 della prima giornata contro il Celtic, l'anno scorso il Barça ha saputo fare a meno di lui, vincendo tre gare di Champions League e totalizzando 18 gol tra Neymar e Luis Suárez in nove gare ufficiali.
Borussia Mönchengladbach - Barcellona

Xhaka contro Xhaka I: Albania - Svizzera
Xhaka contro Xhaka I: Albania - Svizzera

Xhaka torna a Basilea
Granit Xhaka si è fatto conoscere a Basilea dal 2010 al 2012, partecipando anche all'eliminazione del Manchester United dalla Champions League. Il centrocampista, passato all'Arsenal dal Mönchengladbach, si trova ad affrontare i campioni di Svizzera per la prima volta. Xhaka è in gran forma, come dimostrano i gol contro Hull City e Nottingham Forest (aggiornare?), e come in Svizzera-Albania a UEFA EURO 2016 potrebbe affrontare il fratello Taulant.
Arsenal -v Basilea

L'incompiuta di Simeone
Come nelle semifinali della scorsa stagione, l'Atlético Madrid affronta il Bayern Monaco. Diego Simeone spera in un risultato simile all'1-0 casalingo che ha permesso alla sua squadra di passare il turno grazie ai gol in trasferta. Sulla panchina del Bayern, però, c'è Carlo Ancelotti, che con il Real Madrid ha avuto la meglio sull'Atlético nella finale del 2014. L'unica consolazione per il Cholo è che stavolta non ci saranno i tempi supplementari.
Atlético Madrid - Bayern Monaco