"Mission is possible" per il Lincoln

"Con un altro miracolo, elimineremo il Celtic dalla Champions League", ha dichiarato il capitano Roy Chipolina dopo la sorprendente vittoria della squadra di Gibilterra al secondo turno preliminare.

Il Lincoln esulta dopo un gol contro il Flora al primo turno di qualificazione
Il Lincoln esulta dopo un gol contro il Flora al primo turno di qualificazione ©C Correa Photography

"Nel calcio succedono miracoli - aveva dichiarato Roy Chipolina, difensore e capitano del Lincoln, prima della gara del secondo turno di qualificazione di UEFA Champions League -. Speriamo che il Celtic non sia in giornata".

Il funzionario doganale, che prima della partita di ieri aveva lavorato fino alle 15, ha visto il suo sogno diventare realtà. Grazie a uno svarione difensivo di Efe Ambrose, il funzionario di polizia Lee Casciaro ha portato in vantaggio la squadra di Gibilterra nel secondo tempo, mentre la formazione allenata da Brendan Rodgers ha cercato di togliersi dall'imbarazzo ma ha colpito due legni. "Una vittoria sarebbe la sorpresa più grande nel calcio europeo", aveva aggiunto Chipolina lunedì. E forse lo è stata.

Anche se la prima gara ufficiale con il Celtic è stata disastrosa, Rodgers non dispera. "A volte possono capitare partite così: una palla lunga e un gol. Ora abbiamo un po' di lavoro da fare, ma abbiamo creato abbastanza per andare avanti".

I giornali scozzesi non sono così benevoli, mentre a Gibilterra impazza la festa. Il primo ministro Fabian Picardo ha pubblicato: "La vittoria di stasera ha dimostrato il vero spirito gibilterrino. Siamo piccoli e inesperti a livello internazionale, ma la reputazione degli avversari e i pronostici non ci spaventano".

La prossima settimana, però, ci sarà la prova più difficile: giocare ad Hampden Park, comodamente in grado di contenere l'intera popolazione di Gibilterra (macachi compresi).

"Se guardiamo la storia dei due club, non cambia niente - ha dichiarato Chipolina dopo la partita -. Il Celtic è una grande squadra ed è ancora favorito, ma nessuno pensava che saremmo andati a Glasgow sull'1-0. Andremo da loro con il morale più alto del previsto e, con un altro miracolo, elimineremo il Celtic dalla Champions League".