UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Atlético - Real Madrid: storia della partita

Meno di un anno dopo la finale a Lisbona, Atlético e Real Madrid si riaffrontano ai quarti. Le merengues cercano di diventare la prima squadra a difendere il titolo nell'era della UEFA Champions League.

Anteprima: Atlético - Real ©AFP/Getty Images

Meno di un anno dopo la finale di UEFA Champions League, la prima fra due squadre della stessa città, Atlético de Madrid e Real Madrid CF si affrontano di nuovo ai quarti.

• Con un 4-1 a Lisbona, le merengues si sono aggiudicate la loro decima Coppa dei Campioni. L'Atlético era andato in vantaggio con Diego Godín al 36', ma Sergio Ramos ha pareggiato al 3' di recupero. Ai supplementari, Gareth Bale, Marcelo e Cristiano Ronaldo (rig., 17esimo gol stagionale e nuovo record nel torneo) hanno regalato a Carlo Ancelotti il terzo trionfo da allenatore nella competizione.

• L'Atlético tutte e quattro le partite casalinghe disputate quest'anno nella competizione, mentre il Real ha sempre vinto in trasferta.

Precedenti
• Formazioni all'Estádio do Sport Lisboa e Benfica, 24 maggio 2014:
Atlético: Courtois, Juanfran, Miranda, Godín, Filipe Luís (Alderweireld 83'), Tiago, Raúl García (Sosa 66'), Gabi, Koke, Diego Costa (Adrián López 9'), Villa.
Madrid: Casillas, Carvajal, Varane, Ramos, Coentrão (Marcelo 59'), Modrić, Khedira (Isco 59'), Bale, Di María, Benzema (Morata 79'), Ronaldo.

• In precedenza, le squadre si erano incontrate solo in semifinale di Coppa dei Campioni 1958/59. Dopo un 2-1 casalingo per il Real e un 1-0 per l'Atlético al ritorno, si è giocato lo spareggio a Saragozza, deciso da un gol di Ferenc Puskás.

• Formazioni allo stadio La Romareda, 13 maggio 1959:
Madrid: Domínguez, Miche, Santamaría, Lesmes, Ruiz, Zárraga, Mateos, Kopa, Di Stéfano, Puskás, Gento.
Atlético: Pazos, Rivilla, Callejo, Mendiondo, Chuzo, Calleja, Miguel, Agustín, Vavá, Peiró, Collar.

• In questa stagione, le due formazioni si sono affrontate sei volte. L'Atlético ha vinto entrambe le partite di Liga, 2-1 fuori casa e 4-0 in casa: quest'ultima è stata la sua vittoria più ampia sul Real dal 1987. Per la prima volta dal 1950/51, inoltre, i colchoneros hanno sconfitto le merengues due volte in campionato.

• L'Atlético si è imposto anche al secondo turno di Coppa del Re (2-0 in casa, 2-2 fuori casa) e in Supercoppa spagnola (1-1 fuori casa, 1-0 in casa).

• Formazioni all'Estadio Vicente Calderón, 7 febbraio:
Atlético: Moyà, Juanfran, Miranda, Godín, Siqueira, Arda Turan, Gabi, Tiago, Koke (Saúl Ñíguez 10'; Raúl García 71'), Mandžukić, Griezmann (Torres 77').
Madrid: Casillas, Carvajal, Varane, Nacho, Coentrão (Marcelo 59'), Khedira (Jesé 46'), Kroos, Isco (Illarramendi 68'), Bale, Benzema (Hernández 73'), Ronaldo.

• In totale, le squadre si sono affrontate 201 volte fra campionato e coppa, con 103 vittorie del Real, 50 dell'Atlético e 48 pareggi.

Storia della partita

Atlético
• I Rojiblancos sono ai quarti di finale di Coppa dei Campioni per la settima volta e inseguono la quinta qualificazione in semifinale.

• Su 15 partite europee contro le squadre spagnole, l'Atlético ne ha vinte sette e ne ha perse cinque. Ai quarti di finale della scorsa edizione ha eliminato l'FC Barcelona con un 2-1 complessivo.

• Dopo aver vinto le tre partite casalinghe del girone con un punteggio complessivo di 10-0, l'Atlético insegue la quinta vittoria casalinga consecutiva in questa edizione del torneo. Agli ottavi, inoltre, ha vinto a Madrid contro il Bayer 04 Leverkusen per 1-0, ma ha perso fuori casa con lo stesso risultato e si è imposto solo ai rigori per 3-2.

• In Europa, i colchoneros hanno vinto 21 delle ultime 23 partite al Vicente Calderón. L'unica sconfitta è stata quella per 2-0 contro l'FC Rubin Kazan ai sedicesimi di UEFA Europa League a febbraio 2013.

• La sconfitta a Lisbona è stata l'unica dell'Atlético nelle ultime nove partite europee contro le squadre spagnole (V5 P3). La squadra di Madrid non perdeva dal 2-0 contro il Villarreal CF nella finale di andata di Coppa UEFA Intertoto 2004. 

Real
• Ai quarti di finale per il quinto anno consecutivo (con quattro qualificazioni consecutive e otto nelle ultime nove partecipazioni), il Real cerca di diventare la prima squadra a difendere il titolo nell'era della UEFA Champions League.

• La serie di 10 vittorie consecutive dei Blancos si è interrotta al ritorno degli ottavi con la sconfitta casalinga per 4-3 contro l'FC Schalke 04. Per l'occasione, Ronaldo ha segnato i gol numero 77 e 78 nelle competizioni UEFA per club, superando il record dell'ex madridista Raúl González. Il Real ha superato il turno grazie alla vittoria per 2-0 in Germania.

• Il Real ha vinto otto delle ultime 10 trasferte nella competizione, con tre successi esterni su tre in questa fase a gironi. L'unica sconfitta risale ai quarti della scorsa edizione contro il Borussia Dortmund, 2-0 in Germania dopo una vittoria per 3-0 in casa.

• Le merengues non hanno segnato solo in una delle ultime 28 trasferte di UEFA Champions League, ovvero nella gara persa 1-0 in casa dell'Olympique Lyonnais agli ottavi del 2009/10 che ha decretato l'eliminazione con un 2-1 complessivo. Nelle ultime 28 partite esterne in Europa, il Real ha perso solo cinque volte.

• Ancelotti può diventare il primo allenatore a vincere la coppa quattro volte. Oltre ad averla conquistata con il Milan nel 2003 e nel 2007, l'ha vinta altre due volte da giocatore nel 1989 e nel 1990.

Giocatori e allenatori: incroci
• Da giocatori, Ancelotti e Simeone si sono affrontati a gennaio del 1991, quando il Milan ha battuto l'AC Pisa per 1-0.

• Da allenatori a Madrid, si sono affrontati 11 volte: Simeone ha la meglio su Ancelotti con cinque vittorie contro tre, alle quali si sommano tre pareggi.

• Juanfran è cresciuto nel vivaio del Real Madrid e ha collezionato sei presenze in prima squadra nel 2003/04 e 2004/05.

• Isco, Asier Illarramendi, Nacho, Daniel Carvajal e Koke hanno vinto il Campionato Europeo Under 21 UEFA 2013 con la Spagna.

• Compagni di nazionale:
Marcelo e Miranda (Brasile);
Cristiano Ronaldo, Fábio Coentrão, Pepe e Tiago (Portogallo);
Raphaël Varane e Antoine Griezmann (Francia);
Luka Modrić e Mario Mandžukić (Croazia);
Juanfran, Koke, Mario Suárez, Isco, Carvajal, Ramos e Iker Casillas (Spagna).

• Ex compagni di club:
Karim Benzema e Tiago (Olympique Lyonnais, 2005–2007);
Asier Illaramendi e Antoine Griezmann (Real Sociedad de Fútbol, 2010-2013)

• Ronaldo ha realizzato 16 gol in 20 presenze contro l'Atlético, segnando una tripletta in un 4-1 in Liga l'11 aprile 2012. Nella finale di Coppa del Re 2012/13 ha segnato un gol, ma poi è stato espulso e la sua squadra ha perso 2-1.

• Ramos è stato espulso due volte contro l'Atlético in Liga: in un 1-1 il 1° ottobre 2006 e in una vittoria per 3-2 a novembre 2009.