UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Festa Bayern? Non prima del tris

"Adesso vogliamo il terzo trofeo", ha detto rapidamente Thomas Müller quando i campioni d'Europa sono rientrati a Monaco senza fanfare per concentrarsi da subito sulla finale di Coppa di Germania.

Philipp Lahm e Jupp Heynckes al rientro del Bayern a Monaco
Philipp Lahm e Jupp Heynckes al rientro del Bayern a Monaco ©Getty Images

Neanche le pessime condizioni del tempo potevano rovinare la festa dei tifosi dell’FC Bayern München quando i loro eroi sono tornati a casa dopo aver conquistato la UEFA Champions League.

Il Bayern è rientrato in Germania alle 17.30 dopo la vittoria per 2-1 contro il Borussia Dortmund a Wembley. Erano già stati spazzati via i fantasmi delle finali perse nel 2010 e 2012 quando Jupp Heynckes e la sua squadra sono atterrati in patria come campioni d’Europa.

Heynckes è stato il primo ad uscire dall’aereo sotto una pioggia battente e con temperature davvero rigide, prima di mostrare il trofeo insieme a capitan Philipp Lahm. Circa 30 televisioni erano presenti, 80 impiegati dell’aeroporto di Monaco hanno accompagnato il Bayern verso le uscite anche se i giocatori non avevano molto da dire dopo una lunga note di festeggiamenti. "Sono tornato in camera alle sei di mattina – ha detto Franck Ribéry -. Ho portato il trofeo con me. Ho dormito con il trofeo e mia moglie”.

Orde di tifosi hanno aspettato per ore sotto la pioggia, ma non sono riusciti a vedere i campioni d’Europa neanche per un attimo. I giocatori sono saliti subito sull’autobus della squadra portando a casa il trofeo. I festeggiamenti veri e propri inizieranno dopo il tentativo di conquistare anche il terzo trofeo a disposizione, la Coppa di Germania. Con Bundesliga e UEFA Champions League già in tasca, sabato il Bayern affronterà in finale il VfB Stuttgart a Berlino.

Lunedì libero per i giocatori, ma poi si tornerà a preparare la partita. "Vogliamo la tripletta, quindi dobbiamo restare in condizione”, ha detto Thomas Müller rapidamente prima di sparire all’interno del pullman. Opinione condivisa da Lahm, che ha aggiunto: "Ci prepareremo con grande concentrazione”.

Heynckes aveva già anticipato che non ci sarebbero stati festeggiamenti al ritorno trionfale da Londra, lui più di tutti è concentrato sull’ultima finale. Pronto a dire addio al Bayern a fine stagione, il 68enne vuole farlo davvero in grande stile.