Il Real Madrid tira un sospiro di sollievo

Dopo aver raggiunto le semifinali di UEFA Champions League per la terza stagione consecutiva, Cristiano Ronaldo e Gonzalo Higuaín hanno sottolineato la volontà delle Merengues di vincere la decima Coppa dei Campioni.

Cristiano Ronaldo esulta dopo il primo gol del Real Madrid a Istanbul
Cristiano Ronaldo esulta dopo il primo gol del Real Madrid a Istanbul ©Getty Images

Dopo aver raggiunto le semifinali di UEFA Champions League per la terza stagione consecutiva con il Real Madrid CF, Cristiano Ronaldo e Gonzalo Higuaín hanno sottolineato la volontà delle Merengues di migliorare rispetto a quanto fatto nel 2011 e 2012 e di vincere la decima Coppa dei Campioni.

I giocatori del Real hanno ammesso di essere stati messi in grande difficoltà dal Galatasaray nella sfida di ritorno dei quarti di finale persa 3-2, ma allo stesso tempo hanno ribadito la volontà di andare fino in fondo nel torneo. "Sappiamo che sarà difficile, ma non è impossibile, ha dichiarato Ronaldo, che segnando il suo 11esimo gol stagionale in UEFA Champions League ha stabilito un nuovo record per un giocatore del Real Madrid.

Cristiano Ronaldo, attaccante Real Madrid
Bisogna imparare dai propri errori. La squadra dà sempre il massimo, ma qualche volta capita di sbagliare ed è meglio che sia succcesso stasera invece che in una partita decisiva. La cosa più importante è che il Real Madrid sia in semifinale.

Ci piacerebbe [vincere la decima Coppa dei Campioni], stiamo lavorando per quello. Vogliamo vincere la Champions League e sappiamo che non è impossibile, anche se non sarà facile. La cosa più importante è aver superato il turno perché puntiamo alla finale; a quel punto tutto può succedere. In ogni caso, dobbiamo restare con i piedi per terra, perché ora ci aspetta un'altra sfida difficile in semifinale. [L'altra semifinalista] Borussia Dortmund è una squadra che ammiro e penso che possa andare lontano. Per ora ci siano qualificati in due, vedremo chi altro si unirà a noi, ma la cosa più importante è che siamo qui.

[Sugli 11 gol stagionali nel torneo] Sono felice, ma la cosa che conta di più per me è aiutare il Real Madrid a centrare i suoi obiettivi con i miei gol e le mie prestazioni. Sono orgoglioso di essere entrato nella storia del club e di aver contribuito all'approdo in semifinale.

Gonzalo Higuaín, attaccante Real Madrid
Siamo andati in vantaggio 1-0 e abbiamo sprecato una buona occasione per raddoppiare, poi un'altra nella ripresa e a quel punto il galatasaray è rientrato in partita. La cosa più importante, però, è il fatto che siamo in semifinale per il terzo anno di fila. Ora vedremo che cosa succederà.

I tifosi hanno sostenuto il Galatasaray con grande calore, sapevamo che sarebbe andata così, ed è bello giocare in un'atmosfera del genere. Abbiamo sofferto, ma per vincere un torneo come questo bisogna farlo. Dopo un lungo periodo di delusioni, siamo alla terza semifinale consecutiva e spero che questa sia la volta buona per approdare in finale.

Pepe, difensore Real Madrid
La ripresa è stata complicata. Non siamo riusciti a giocare come avevamo fatto nel primo tempo e ci siamo abbassati troppo, forse con l'obiettivo di colpire in contropiede, ma la cosa che conta è che siamo in semifinale. Siamo davvero soddisfatti.