UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Slutski esulta, Ranieri sospira

Il tecnico del CSKA ha espresso tutta la sua soddisfazione per il successo contro l'Inter maturato nel finale che ha regalato la qualificazione ai russi, mentre quello nerazzurro ha ammesso che "tutto gira nel verso sbagliato".

Slutski esulta, Ranieri sospira
Slutski esulta, Ranieri sospira ©UEFA.com

Claudio Ranieri, allenatore Inter
Abbiamo dato tutto, creando quattro o cinque occasioni, e il CSKA ha fatto lo stesso.  Al momento va tutto storto, ma non ho nulla da rimproverare alla squadra. Abbiamo corso e lottato per tutta la partita, ma certe volte il pallone non vuol saperne di entrare, come nel caso di [Diego] Milito. Abbiamo molte questioni da risolvere - qualche volta pecchiamo di ingenuità - ma anche se sembra paradossale la squadra mi è piaciuta sul campo.

Fisicamente stiamo bene, il nostro problema principale riguarda l'aspetto psicologico. Ora dobbiamo concentrarci sulla gara contro l'[ACF] Fiorentina, che è fondamentale, poi a fine anno tireremo le somme.

Leonid Slutski, allenatore CSKA
Non voglio che la nostra vittoria venga sottovalutata. Tutti pensavano a un'Inter rimaneggiata, invece la formazione dei nostri avversari era competitiva. Abbiamo avuto un lieve predominio in entrambi i tempi, creando numerose occasioni, anche se l'Inter ha avuto le sue.

Il momento chiave è stata l'occasione fallita da Milito sul punteggio di 1-1. Sono felice che le cose si siano concluse bene e che l'altra partita [del girone] si sia conclusa con un risultato favorevole per nois. Il CSKA è una squadra esperta e sa prendere le cose come vengono. Sapevo che avremmo potuto battere l'Inter, ma non credevo che il Lille pareggiasse contro il Trabzonspor.

[Le potenziali avversarie negli ottavi di finale] sono tutte buone squadre. A dire la verità non ci sto ancorta pensando, però preferirei evitare il Real [Madrid CF].