La Giornata 5 promette scintille

Sfida decisiva al San Paolo tra il Napoli e il Manchester City di Roberto Mancini, mentre i ciprioti dell'APOEL sognano l'impresa storica sul campo dello Zenit San Pietroburgo.

Il Manchester City sarà atteso da una difficile prova sul campo del Napoli
Il Manchester City sarà atteso da una difficile prova sul campo del Napoli ©Getty Images

Real Madrid CF, AC Milan e FC Barcelona si sono già assicurate un posto per il sorteggio degli ottavi di finale che si svolgerà a Nyon il 16 dicembre, mentre altre grandi d'Europa, Arsenal FC, Manchester United FC, FC Bayern München e FC Internazionale Milano, potranno farlo alla quinta giornata. Ai romantici del calcio non resterà invece che tifare APOEL FC e Trabzonspor AŞ, ancora in corsa.

Le gare della Giornata 5

Sogno per due a Napoli 

La partita clou del Gruppo A vede il Manchester City FC di Roberto Mancini fare visita all'SSC Napoli, in quella che è una sfida da dentro o fuori. Il Napoli può guardare alla sfida con ottimismo non soltanto per l'1-1 di Manchester alla prima giornata, ma anche per l'ottimo ruolino di marcia degli ultimi tempi nelle gare casalinghe in Europa. Da quando si sono riaffacciati in Europa nel 2008 dopo 13 anni, i partenopei sono imbattuti in casa da dieci partite. L'ultima squadra straniera a violare il San Paolo è stata l'Eintracht Frankfurt a dicembre del 1994.

Rivincita turca per l'Inter
L'Inter ha l'occasione di riscattare la sconfitta casalinga all'esordio per 1-0 contro il Trabzonspor, con Ondřej Čelůstka autore del gol-partita nel finale. I nerazzurri hanno dalla loro parte anche le statistiche. Le due squadre si erano affrontate nel primo turno della Coppa UEFA 1983/84, con l'Inter sconfitta 1-0 in Turchia ma qualificata vincendo 2-0 in casa. Il tecnico del Trabzonspor Şenol Güneş difendeva la porta della formazione del Mar Nero in entrambe le gare.

Red Devils vicini all'obiettivo
Lo United proverà a qualificarsi per gli ottavi di finale per la sesta stagione consecutiva in casa contro l'SL Benfica, che ha imposto l'1-1 agli inglesi a Lisbona alla prima giornata. Il Benfica dovrà fare i conti con i numeri da fortino di Old Trafford. Il bilancio casalingo dello United in dieci confronti contro squadre portoghesi è di 8 vittorie e 2 pareggi. Tuttavia, i lusitani sono ancora imbattuti in trasferta in questa edizione, e Óscar Cardozo – a segno contro lo United all'andata – ha segnato altri sei gol in quattro partite contro squadre inglesi nella UEFA Europa League 2009/10.

Ballack sfida il suo Chelsea
Il Bayer 04 Leverkusen proverà a impedire al Chelsea FC di qualificarsi per la fase a eliminazione diretta per la nona stagione consecutiva. I riflettori saranno puntati sul centrocampista Michael Ballack, vincitore di un campionato e di tre Coppe di Lega nei quattro anni trascorsi a Stamford Bridge, prima del ritorno alla BayArena nell'estate del 2010. "Emotivamente sarà una partita speciale per me”, aveva ammesso il centrocampista prima della sconfitta per 2-0 nel suo vecchio stadio alla prima giornata. Sicuramente vorrà rendere la prossima partita ancora più speciale con una vittoria.

L'APOEL sogna il suo Zenit
L'FC Zenit St Petersburg vorrà sicuramente rimediare alla sconfitta per 2-1 subita a Nicosia per mano della squadra di Ivan Jovanović. Sulla carta la sfida in programma al Petrovsky Stadium dovrebbe essere impari, ma la formazione cipriota è l'unica ancora imbattuta nel Gruppo G, e potrebbe diventare la prima formazione di un'isola del Mediterraneo a raggiungere gli ottavi di finale di UEFA Champions League con un pareggio in Russia. Certo, lo Zenit ha vinto le ultime nove gare europee in casa, ma chi può escludere la sorpresa?