UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Troppo Man Utd per lo Schalke

FC Schalke 04 - Manchester United FC 0-2
Straordinaria dimostrazione di forza dei red devils, che malgrado un grande Neuer passano all'Arena AufSchalke e ipotecano la finale: i gol nella ripresa di Giggs e Rooney.

Troppo Man Utd per lo Schalke
Troppo Man Utd per lo Schalke ©Getty Images

Il Manchester United FC sbanca il campo dello FC Schalke 04 e “prenota” la finale di UEFA Champions League a Wembley. All’Arena AufSchalke, nella semifinale di andata, i diavoli rossi si impongono con un perentorio 2-0: decidono la sfida le reti nella ripresa, nello spazio di due minuti, di Ryan Giggs e Wayne Rooney.

Lo Schalke arrivava a questa semifinale, la prima della sua storia, con l’invidiabile percentuale del 100% di vittorie casalinghe in UEFA Champions League; la corazzata di sir Alex Ferguson, dal canto suo, nelle cinque trasferte europee finora affrontate (quattro successi e un pareggio) in questa stagione non aveva subito nemmeno una rete. Tra le due serie è stata quella dei padroni di casa a crollare a Gelsenkirchen. Il Man Utd ha mostrato una schiacciante superiorità e avrebbe potuto imporsi con uno scarto ben superiore se non si fosse imbattuto in uno straordinario Manuel Neuer.

Come previsto, il centrale dello Schalke Benedikt Höwedes è out per infortunio: Kyriakos Papadopoulos prova a tenere a bada le bocche da fuoco dello United, che schiera Giggs (140esima presenza europea, 135esima in UEFA Champions League) e Antonio Valencia sugli esterni e il tandem offensivo composto da Rooney e Javier Hernández.

La prima conclusione della partita è di Alexander Baumjohann dopo appena un minuto, ma Edwin van der Sar controlla senza problemi. Ben più impegnativo l’intervento di Neuer sul destro a giro di Rooney, che il portiere della nazionale tedesca riesce a deviare in corner con un balzo prodigioso. Il numero 1 dello Schalke si ripete su Park Ji-Sung, opponendosi di puro istinto al destro del sudcoreano.

Il Manchester United insiste. Hernández riesce ad arrivare su un bellissimo cross di Valencia, ma l’estremo difensore dei padroni di casa è di nuovo attento. C’è lavoro anche per Van der Sar, che para senza problemi la conclusione da fuori area di Edu, ben servito da Raúl González. Due minuti dopo sinistro potente di Jefferson Farfán, ma la mira è imprecisa. Neuer, invece, deve fare gli straordinari: Hernández, smarcato da Park, è di nuovo in posizione favorevolissima per segnare, ma il numero 1 tedesco è in serata di grazia.

La squadra di sir Alex Ferguson diventa padrona del campo, ma pecca di precisione. Il "Chicharito" calcia sull’esterno della rete, smarcato da un incontenibile Valencia; poi si invola in area e tenta di restituire il pallone a Rooney, con Joël Matip bravo però a intercettare. Hernández continua a cercare il gol, ma il destro del messicano – da posizione ravvicinata ma defilata – termina a lato di un soffio. Al 28’ sembra fatta per il vantaggio dei red devils. Nemanja Vidić pennella un cross perfetto per Giggs, che impatta di testa a colpo sicuro ma trova sulla sua strada un miracoloso Neuer, che para a mano aperta.

La pressione inglese prosegue. Al 36’ Hernández trova ancora sulla sua strada Neuer, poi il giapponese Atsuto Huchida si immola sulla conclusione di Park. Ci sono altre due nitide occasioni per lo United prima dell’intervallo: prima Fábio spara alto, poi Giggs – solo davanti al portiere dello Schalke – prova a piazzare di destro ma il suo tiro viene ancora una volta parato alla grande. La ripresa si apre, neanche a dirlo, con il Manchester United in avanti. Il portiere dei padroni di casa si oppone ancora bravura al colpo di testa di Michael Carrick, poi Giggs fa tutto bene ma “spara” a lato di destro.

Al 52’ si fa finalmente notare lo Schalke. José Manuel Jurado ha un’occasione colossale sul cross di Farfán respinto dalla difesa inglese, ma calcia malissimo. Ci prova Edu, ma al 67’ il Manchester United passa in vantaggio. La verticalizzazione di Rooney per Giggs è meravigliosa e il gallese questa volta non lascia scampo a Neuer. Il numero 11 ha subito un’altra opportunità, ma il raddoppio arriva dopo due minuti. Travolgente azione di Hernández, che con un tocco morbido smarca Rooney: l’attaccante della nazionale inglese, di piatto, fa 2-0.

Lo Schalke ci prova con la punizione di Farfán (fuori) e il sinistro del subentrato Sergio Escudero (bloccato a terra da Van der Sar), ma per impensierire il Manchester United – pericolosissimo con Patrice Evra – ci vuole ben altro. Mercoledì 4 maggio all’Old Trafford la squadra di sir Alex Ferguson potrà amministrare il confortante vantaggio conquistato contro i ragazzi di Ralf Rangnick, per raggiungere la terza finale di UEFA Champions League nelle ultime quattro stagioni.