UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Milan troppo timoroso per Allegri

José Mourinho soddisfatto per la vittoria 2-0 del suo Real Madrid CF su un AC Milan "troppo timoroso" per Massimiliano Allegri.

Milan troppo timoroso per Allegri
Milan troppo timoroso per Allegri ©UEFA.com

José Mourinho molto soddisfatto della prova del suo Real Madrid CF. Lo stesso non si può dire dell‘AC Milan, mai veramente pericoloso e subito in svantaggio sotto i colpi di Cristiano Ronaldo e Mesut Özil. Tutto chiaro per Massimiliano Allegri: “I miei giocatori sono stati troppo morbidi”.

José Mourinho, tecnico del Real Madrid
Abbiamo giocato una partita fantastica e tatticamente molto intelligente. Posso solo complimentarmi con i miei giocatori e sperare che anche al pubblico sia piaciuta la partita. Sono contento quando i tifosi riconoscono l’impegno dei giocatori: è qualcosa di cui ho bisogno come tecnico. I tifosi del Santiago Bernabéu sono intelligenti: si intendono di calcio e sanno come esprimere il loro grazie.

Penso che con dieci o 11 punti saremo qualificati. Ma vogliamo finire primi nel girone, quindi meglio farne di più. Se non perdiamo a Milano, il primo posto sarà quasi sicuro. Vogliamo aver risolto la questione prima dell’ultima giornata della fase a gironi.

Massimiliano Allegri, tecnico del Milan 
Un approccio sbagliato. Troppo timore, soprattutto all’inizio. Avremmo potuto essere più pericolosi con un gioco più verticale ma non ci siamo riusciti. Il Real Madrid è una grande squadra, ma la gara per loro è stata tutta in discesa dopo il doppio vantaggio iniziale. Sul loro primo gol abbiamo fatto due errori. Primo, non abbiamo liberato l'area, concedendo un pericoloso calcio di punizione; secondo, la barriera si è aperta, facendo passare il pallone di Ronaldo.

Non è stata una bella serata per noi. Con tutto il rispetto per il Real, una delle migliori squadre al mondo, abbiamo facilitato loro le cose con un avvio troppo molle. Abbiamo cominciato a giocare solo quando eravamo già sotto 2-0. È già successo ultimamente, e dobbiamo invertire la tendenza al più presto.