Il Bayern ringrazia sempre Robben

FC Bayern München - Olympique Lyonnais 1-0
Il tiro di Arjen Robben al 69' decide l'andata della seconda semifinale. In precedenza erano stati espulsi Franck Ribéry e Jérémy Toulalan.

Il Bayern ringrazia sempre Robben
Il Bayern ringrazia sempre Robben ©Getty Images

Un tiro del solito Arjen Robben, leggermente deviato da Thomas Müller, regala all'FC Bayern München la vittoria per 1-0 sull'Olympique Lyonnais nell'andata della semifinale di UEFA Champions League. I bavaresi erano rimasti in dieci già nel primo tempo per l'espulsione di Franck Ribéry, ma il doppio giallo in apertura di ripresa a Jérémy Toulalan aveva ristabilito la parità numerica.

Inspirato dalla splendida coreografia dei suoi tifosi, il Bayern parte forte. La prima ghiotta occasione per i bavaresi arriva dopo un quarto d'ora quando Hugo Lloris esce a vuoto sul corner di Ribéry, ma il colpo di testa a porta sguarnita di Bastian Schweinsteiger finisce fuori.

Il Bayern guadagna campo e Ribéry manda di poco a lato dal limite dopo aver saltato Cris. Anche Müller sfiora il bersaglio grosso, sempre da fuori area.La squadra di Luis van Gaal continua a spingere con il Lione costretto a difendersi e a rifugiarsi nei lanci lunghi. Al 37', però, Ribéry commette un brutto fallo su Lisandro dopo aver perso un pallone e viene espulso. In precedenza era stato ammonito il diffidato Danijel Pranjić, in campo per lo squalificato Mark van Bommel.

In inferiorità numerica il Bayern si schiera con il 4-4-1 con il solo Ivica Olić in attacco e il Lione controlla con meno fatica facendosi vedere anche in attacco con lo svedese Kim Källström che costringe Hans-Jörg Butt a un difficile intervento con un gran tiro di controbalzo dalla lunga distanza proprio allo scadere del primo tempo.

Nell'intervallo il Bayern si riorganizza e torna a spingere con Lloris costretto alla parata dal bel tiro di Pranjić. Poi un gran colpo di testa di Schweinsteiger finisce fuori. Intanto si ripristina anche la parità numerica con Toulalan che colleziona due cartellini gialli nel giro di tre minuti. Poco prima del secondo Müller non aveva capitalizzato una grande accelerazione di Philipp Lahm sulla sinistra, non trovando la coordinazione per la battuta da due passi.

Dieci contro dieci il Bayern torna ad attaccare a testa bassa. Gran numero di Robben in area che salta netto Cris e sfiora il secondo palo con un diagonale secco. L'olandese si rifà con gli interessi poco dopo: il suo sinistro dalla distanza, sfiorato di testa da Müller, beffa Lloris e porta in vantaggio i bavaresi. Robben era già stato decisivo nei turni precedenti contro ACF Fiorentina e Manchester United FC.

In precedenza il nuovo entrato Mario Gomez, completamente smarcato, aveva schiacciato di testa debolmente tra le braccia di Lloris. Il portiere francese blocca anche un'altra conclusione da fuori di Robben, ma poi rischia poco o niente fino al fischio finale. Il Bayern vince 1-0. La qualificazione si deciderà tra una settimana allo Stade de Gerland.