Gli arbitri pregustano la finale

Fernando Gutiérrez Lumbreras e Saša Tomić, che arbitreranno la finale di UEFA Futsal EURO 2014 tra Italia e Russia, descrivono la loro designazione come "un sogno" e si preparano per il grande appuntamento.

Da sinistra a destra: Fernando Gutiérrez Lumbreras, Marc Birkett, Timo Onatsu e Saša Tomić
Da sinistra a destra: Fernando Gutiérrez Lumbreras, Marc Birkett, Timo Onatsu e Saša Tomić ©Sportsfile

La finale di UEFA Futsal EURO 2014, in programma sabato tra Italia e Russia alle 20.30 (CET), sarà arbitrata da Fernando Gutiérrez Lumbreras e Saša Tomić, mentre Marc Birkett sarà il terzo arbitro e Timo Onatsu il cronometrista ufficiale.

Pur avendo perso contro la Russia in semifinale, mancando l'opportunità di vincere l'europeo per la quinta volta, la Spagna sarà rappresentata allo Sportpaleis da Gutiérrez Lumbreras, 43 anni. Come il croato Tomić, 38 anni, l'arbitro ha diretto tre partite ad Anversa, tra cui quella d'inaugurazione tra Russia e Olanda.

Il 38enne Tomić e Gutiérrez Lumbreras, che ha già arbitrato a un'edizione del Campionato Europeo ed è stato fra i 10 selezionati per la Coppa del Mondo FIFA 2012 in Tailandia, si sono concessi una pausa per parlare della loro esperienza in Belgio e del significato di una designazione così prestigiosa.  

UEFA.com: congratulazioni. Come ci si sente a essere stati scelti per la finale?

Fernando Gutiérrez Lumbreras: è bellissimo. Per me è un onore arbitrare questa partita, perché la mia nazione l'ha giocata più volte.

Saša Tomić: sono molto contento, anche perché è il mio primo europeo. Ieri si è vista una bella sfida, una classica tra Russia e Spagna [4-3]. Durante il torneo mi sono concentrato in ogni partita e ora provo una bellissima sensazione.

UEFA.com: quanto è importante questa designazione per la vostra carriera?

Gutiérrez Lumbreras: tre anni fa ho arbitrato alle final four [di Coppa UEFA di futsal] in Kazakistan e non c'era nessuna squadra spagnola, ma per quanto riguarda le nazionali è la mia partita più importante. Sono molto contento.

Tomić: è la più importante. Arbitro dal 2009 e non ero mai arrivato così in alto. Sono molto orgoglioso di dirigere la finale, era il mio sogno.

UEFA.com: quanto avete apprezzato l'esperienza in Belgio?

Gutiérrez Lumbreras: la cosa più importante è stata l'ospitalità della gente. Con Saša abbiamo vissuto le stesse emozioni, sia qui che in albergo. Per noi è stato bellissimo, in campo ma anche fuori.

Tomić: ci siamo divertiti molto ed è stato tutto eccellente. L'ospitalità, l'hotel e il cibo erano perfetti. La Lotto Arena e lo Sportpaleis sono impianti bellissimi e molto ben organizzati.

UEFA.com: quanto è importante aver già lavorato insieme nel torneo, ovvero nella partita della fase a gironi tra Ucraina e Belgio?

Gutiérrez Lumbreras: sono contento di arbitrare con Saša, con cui sono più o meno allo stesso livello. Entrambe le squadre potevano qualificarsi in quella partita. È stata impegnativa, e anche se è finita senza gol è andata molto bene. Non abbiamo avuto problemi, è stata perfetta.

Tomić: sì, esatto, era una partita decisiva ed è finita 0-0. Mi sono trovato molto bene con Fernando e sono contento di lavorare con lui anche domani. Sono rilassato e concentrato.

UEFA.com: come dovrebbe essere sarebbe la finale ideale per voi e i vostri colleghi?

Gutiérrez Lumbreras: sarebbe perfetta se l'arbitro fosse più o meno 'invisibile'. Spero che l'anno prossimo nessuno ricordi niente di speciale sugli arbitri. So che abbiamo il compito di dirigere la finale, ma per tutti gli appassionati di futsal sarebbe meglio non ricordare chi l'ha arbitrata.

Tomić: spero di vedere una bella partita con tanti gol, ma soprattutto che sia giocata con fair play e rispetto.

In alto