Nuovo report: implementazione del sistema di licenze per club nelle federazioni UEFA

La UEFA ha pubblicato il primo documento completo sull'implementazione del sistema di licenze nelle 55 federazioni europee.

Licenze per club e fair play finanziario 2020: spiegazione
Licenze per club e fair play finanziario 2020: spiegazione

Come si chiama il report e perché è unico?

The UEFA Club Licensing System: Overview of Implementation and Application across Europe è il primo documento completo che passa in rassegna le strutture amministrative e normative del calcio europeo.

Oltre a spiegare il funzionamento del sistema di licenze per club della UEFA, il report digitale documenta l'organizzazione delle 55 federazioni europee, specificando i tipi normative e requisiti in essere. Ricco di dati storici, contiene anche un utile confronto fra i licenzianti e le loro normative, oltre a un'analisi sui sistemi di licenze e monitoraggio dei club a livello nazionale.

Perché la UEFA ha introdotto il sistema di licenze per club?

La UEFA ha introdotto il sistema nel 2004 per definire una serie comune di standard normativi e amministrativi per il calcio europeo, uno sport che si evolve di continuo.

 
 

Come funziona il sistema?

Tutti i club che si qualificano per le competizioni UEFA per meriti sportivi devono ottenere una licenza prima di poter partecipare effettivamente al torneo. La licenza conferma che il club ha soddisfatto gli standard minimi della UEFA. La federazione o la lega affiliata alla UEFA funge da licenziante e valuta ogni richiesta secondo cinque criteri: sport, infrastrutture, personale/amministrazione, legale e finanziario.

Come fa la UEFA ad adattare un unico sistema a tutti gli scenari?

Con la flessibilità. La UEFA definisce standard minimi da rispettare in tutto il continente. I licenzianti sono liberi di adattarli al contesto o alle esigenze nazionali e di introdurre criteri o standard superiori. I licenzianti possono anche scegliere se applicare tali principi solo ai club qualificati per le competizioni UEFA o anche per le competizioni nazionali.

Il sistema di licenze ha aiutato le federazioni e i club a limitare gli effetti finanziari del COVID-19 nel calcio? Come?

Nella prima metà del 2020, il quadro normativo della UEFA ha aiutato i club e le federazioni ad affrontare un periodo di inattività senza precedenti. Ad esempio, ha permesso di identificare misure alternative per tutelare la capacità finanziaria dei club e l'integrità delle competizioni UEFA.

Imponendo legalmente alle federazioni e ai club una serie di obblighi finanziari verso i loro dipendenti, il sistema di licenze per club ha anche avuto un ruolo critico nel salvaguardare il sostentamento di chi lavora nel mondo del calcio, dai giocatori professionisti fino al personale amministrativo, tecnico, medico e di sicurezza.

Come aiuta la UEFA le federazioni a migliorare gli standard di governo nel calcio europeo?

Negli anni, il sistema di licenze per club ha consentito alla UEFA di costruire un ampio database di informazioni relative alle strutture amministrative e normative nel calcio europeo. Questo ha permesso di realizzare molte analisi comparative, tra cui l'annuale UEFA Club Licensing Benchmarking Report.

Rafforzando le strutture normative, il sistema di licenze per club costituisce anche un quadro legale affinché le federazioni possano implementare e promuovere importanti valori sociali e umanitari, come proporzionalità, trattamento equo, non discriminazione e sussidiarietà.

Il sistema di licenze per club della UEFA vale anche per il calcio femminile?

Il sistema di licenze per club per il calcio femminile è stato introdotto dalla UEFA nel 2018 per accelerare la crescita di questo sport. Sarà applicato per la prima volta per le ammissioni in UEFA Women’s Champions League 2020/21.

Licenze per club 2004–2019: superamento del test

Il 68% dei club ha ottenuto una licenza UEFA

Il 14% dei club ha rifiutato una licenza UEFA

Il 18% non ha richiesto una licenza UEFA

2019

582 club di massima divisione su 715 hanno richiesto una licenza UEFA