Organo di Controllo Finanziario per Club

©Getty Images

Sommario

L'Organo di Controllo Finanziario per Club UEFA (CFCB) ha l'importante compito di sovrintendere l'applicazione dei Regolamenti per le Licenze per Club UEFA e il Fair Play Finanziario.

Il regolamento del Fair Play Finanziario
Il regolamento del Fair Play Finanziario©UEFA

Il CFCB è un Organo per l'Amministrazione della Giustizia e può comminare sanzioni disciplinari nel caso di mancato raggiungimento dei requisiti stabiliti nei Regolamenti UEFA Licenze per Club UEFA e Fair Play Finanziario. Il ricorso contro le sue decisioni finali può essere presentato esclusivamente presso il Tribunale per gli Arbitrati Sportivi (TAS) di Losanna). Il CFCB è inoltre competente a determinare quali fornitori di licenze (le federazioni nazionali) e quali richiedenti (i club) abbiano soddisfatto i criteri per le licenze o i requisiti per il fair play finanziario e di decidere nei casi inerenti l'ammissibilità alle competizioni UEFA per club.

Il CFCB è sostenuto da una Camera di Investigazione, guidata dal responsabile inquirente del CFCB, per le fasi di monitoraggio e di indagine dei procedimenti, e da una Camera Aggiudicativa per la fase di giudizio dei procedimenti, guidata dal presidente del CFCB.

Nel maggio 2016, il Comitato Esecutivo UEFA ha rieletto i membri del CFCB per il periodo tra il 2016 e il 2020.

Il CFCB è presieduto da José Narciso da Cunha Rodrigues. Ex procuratore generale della Repubblica portoghese, il Signor Cunha Rodrigues è stato giudice presso la Corte di Giustizia dell'Unione Europea (CJEU) a partire dal 2000 e si è insediato ufficialmente l'8 ottobre 2012, dopo aver lasciato il CJEU.

Regolamenti

Norme procedurali dell'Organo di Controllo Finanziario dei Club UEFA - Edizione 2019 (in inglese)

Organo di Controllo Finanziario per Club - Camera Investigativa

Il lavoro dell'Organo di Controllo Finanziario per Club (CFCB) è sostenuto da una Camera di Investigazione, guidata dal responsabile inquirente del CFCB, per le fasi di monitoraggio e di indagine dei procedimenti

©Getty Images

La Camera Investigativa è formata dal responsabile inquirente del CFCB, che guida la camera investigativa del CFCB e intraprende le misure necessarie per garantirne il funzionamento, e da tre altri membri, incluso in vice-capo investigatore del CFCB. 

Un'indagine può essere aperta d'ufficio o su richiesta. Il responsabile inquirente del CFCB verifica i fatti e raccoglie ogni elemento di rilevanza probatoria, guidando le procedure di indagine personalmente o assegnando l'incarico a un altro membro della camera di investigazione.

Al termine dell'indagine, il responsabile inquirente del CFCB, dopo essersi consultato con gli altri membri della camera di investigazione, può decidere se archiviare il caso; cercare, con il consenso dell'imputato, un accordo d'intesa; applicare, con il consenso dell'imputato, misure disciplinari limitate a un ammonimento, a un richiamo ufficiale o a una sanzione fino a un massimo di 200.000 euro; oppure riferire alla Camera Aggiudicativa.

Ulteriori dettagli sulla Camera Investigativa del CFCB sono disponibili nei regolamenti procedurali che amministrano l'Organo di Controllo Finanziario UEFA.

Presidente e Responsabile Inquirente
Yves Leterme (Belgio)

Membri
Jacobo Beltrán (Spagna)
Egon Franck (Germania)
Petros Mavroidis (Grecia)
Richard Parry (Inghilterra)
Konstantin Sonin (Russia)
Petra Stanonik Bošnjak (Slovenia) 
Yves Wehrli (Francia)

Organo di Controllo Finanziario per Club - Camera Aggiudicativa

La Camera Aggiudicativa dell'Organo di Controllo Finanziario per Club UEFA (CFCB) giudica i casi inoltrati dal responsabile inquirente del CFCB, dal presidente CFCB o su richiesta di una parte direttamente coinvolta.

La Camera Aggiudicativa è formata dal presidente del CFCB, che guida la camera aggiudicativa del CFCB e supervisiona il funzionamento del CFCB, ie almeno tre altri membri, inclusi due presidenti del CFCB.

©Getty Images

I procedimenti vengono condotti dal presidente dl CFCB, che informa l'imputato in merito all'apertura della fase di giudizio. 

La camera aggiudicativa emette la sua decisione finale alla presenza di almeno tre dei suoi membri, incluso il presidente CFCB, che ha assistito alla discussione, e con la formula della maggioranza semplice. La camera aggiudicativa può assumere le seguenti decisioni finali: archiviare il caso; accettare o respingere l'iscrizione del club alle competizioni UEFA per Club; imporre misure disciplinari; confermare, annullare o modificare una decisione del Responsabile Inquirente del CFCB.

Le misure disciplinari includono, fra le altre: ammonimento; richiamo formale; multa, deduzione di punti, congelamento delle entrate provenienti dalle cometizioni UEFA; divieto di iscrivere nuovi giocatori per le competizioni UEFA; restrizione del numero di giocatori iscrivibili da un club per la partecipazione alle competizioni UEFA, compreso un limite finanziario al tetto dei costi per i benefici ai dipendenti dei giocatori resgistrati nella lista A allo scopo della partecipazione alle competizioni UEFA; squalifica dalle competizioni in corso e/o esclusione dalle competizioni future; revoca di un titolo o di un premio.

Ulteriori dettagli sulla Camera Investigativa del CFCB sono presenti nei regolamenti procedurali che amministrano l'Organo di Controllo Finanziario per i Club UEFA

Presidente
José Narciso da Cunha Rodrigues (Portogallo)

Vicepresidenti
Christiaan Timmermans (Olanda)
Louis Peila (Svizzera)

Membri
Charles Flint (Inghilterra)
Adam Giersz (Polonia)

Giurisprudenza

Non ancora disponibile

In alto