Cambio radicale: fase a gironi in UEFA Women’s Champions League

Il Comitato Esecutivo UEFA si è riunito oggi a Nyon e ha convalidato una serie di provvedimenti che riguardano varie competizioni.

©Sportsfile

050 - Uso del VAR anche in altre competizioni per nazionali

La UEFA cambierà il formato della Women’s Champions League dal 2021/22, per aumentare la competitività e l’esposizione del calcio femminile attraverso la sua competizione per club più prestigiosa.

Le variazioni, annunciate oggi dal Comitato Esecutivo UEFA, comportano un cambiamento radicale rispetto all'attuale formato. Dalla stagione 2021/22, i club al primo e al secondo turno seguiranno un percorso Campioni (per le vincitrici del campionato) e Piazzate prima di raggiungere la nuova fase a gironi a 16 squadre. Questo turno prevederà quattro gironi da quattro squadre con partite in casa e in trasferta. Le prime due classificate di ogni girone accederanno ai quarti di finale.

"La decisione odierna cambia radicalmente il calcio femminile - ha dichiarato il presidente UEFA Aleksander Čeferin -. La competizione femminile per club più importante del mondo avrà la piattaforma e la visibilità che merita".

Aumentare la copertura mediatica

La decisione della UEFA prevede anche strategie specifiche per aumentare l'esposizione della sua competizione femminile per club più rappresentativa. Il marketing e la copertura televisiva saranno centralizzati dalla fase gironi in avanti. Nella prima edizione, inoltre, otto giornate (due al secondo turno, quattro nella fase gironi ed entrambe le gare dei quarti di finale) saranno programmate in modo da non sovrapporsi ad altri appuntamenti importanti nel calendario calcistico europeo.

I cambiamenti concordati dimostrano l'impegno dell'organo di governo del calcio europeo a raggiungere un obiettivo strategico quinquennale nel calcio femminile: raddoppiare la portata e il valore della UEFA Women’s Champions League entro il 2024.

"Qualche tempo fa, quando abbiamo inaugurato la rivoluzionaria strategia #TimeForAction dedicata al calcio femminile, abbiamo promesso azioni concrete per un calcio femminile più professionistico e prosperoso - ha commentato il presidente Čeferin -. Permettendo alle squadre di giocare di più contro le rivali più importanti, siamo convinti che la struttura a gironi aumenterà ancora di più la qualità del calcio femminile", ha aggiunto.

Ampliato l'uso del VAR

Il Comitato Esecutivo UEFA ha anche deciso di utilizzare il VAR negli spareggi di qualificazione europei a marzo 2020 e nelle gare di qualificazione delle squadre europee alla Coppa del Mondo FIFA (salvo approvazione della FIFA).

Formato degli spareggi per la Coppa del Mondo 2022

Salvo convalida della FIFA, è stato approvato il seguente sistema di qualificazione per determinare le 13 squadre europee che andranno alla Coppa del Mondo FIFA 2022:

• le 10 vincitrici dei gironi di qualificazione andranno direttamente alla fase finale;

• queste squadre saranno raggiunte dalle tre vincitrici di un turno di spareggio, al quale parteciperanno:

  • le 10 seconde classificate nei gironi di qualificazioni europee;
  • le due migliori vincitrici dei gironi nella classifica generale di UEFA Nations League 2020/21 che non si siano qualificate direttamente per la fase finale come vincitrici delle qualificazioni europee e che non abbiano partecipato agli spareggi come seconde classificate nei gironi di qualificazioni europee.

Questo percorso combinato, che tiene in considerazione sia le seconde classificate nelle qualificazioni europee che la classifica di UEFA Nations League 2020/21, rispecchia l'intenzione della UEFA e la filosofia originaria della UEFA Nations League, che premia le squadre vittoriose nella fase a gironi indipendentemente dalla lega in cui giocano.

Saranno formati tre percorsi di spareggio con due semifinali ciascuno. Le semifinali saranno disputate in gara unica con formula a eliminazione diretta. La vincente di ogni semifinale accederà alla rispettiva finale di spareggio. Un sorteggio preventivo determinerà la finalista che giocherà in casa.

Le vincitrici delle tre finali di spareggio si qualificheranno per la Coppa del Mondo FIFA 2022.

Sorteggio fase a leghe della UEFA Nations League

È stata approvata la procedura di sorteggio per la fase a leghe di UEFA Nations League 2020/21, in base al nuovo formato deciso dal Comitato Esecutivo UEFA a settembre 2019. Il sorteggio si svolgerà ad Amsterdam il 3 marzo 2020 alle 18.00.

Fase finale di UEFA Futsal Champions League 2020

Minsk è stata scelta per ospitare la fase finale di UEFA Futsal Champions League 2020, che vedrà la partecipazione di Barça (ESP), KPRF (RUS), Murcia FS (ESP) e Tyumen (RUS) a fine aprile 2020.

Calendario di UEFA Women’s EURO 2021

Il Comitato Esecutivo UEFA ha anche confermato il calendario di UEFA Women’s EURO 2021, che si disputerà dal 7 luglio e si concluderà l'1 agosto 2021 con la finale allo stadio di Wembley (Londra). Prossimamente sarà confermata la sede della partita inaugurale.

UEFA Women’s Futsal EURO 2020/21

È stato approvato il regolamento del Campionato Europeo UEFA femminile di futsal 2020/21, seconda edizione del torneo.

Politica di tutela dei minori 

Il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato una politica di tutela dei minori e un kit di strumenti per la tutela dei minori per le sue federazioni affiliate, per garantire che il calcio sia un'esperienza sicura, positiva e divertente per tutti i bambini e i giovani coinvolti.

Prossimo meeting

Il prossimo meeting del Comitato Esecutivo UEFA è in programma il 2 marzo 2020 ad Amsterdam.

In alto