Procedimenti disciplinari per Roma e CSKA

Sono stati aperti procedimenti disciplinari nei confronti di Roma e CSKA Mosca in seguito al comportamento tenuto dalle rispettive tifoserie durante la gara di UEFA Champions League del 17 settembre.

Lo Stadio Olimpico ha ospitato la sfida tra Roma e CSKA
Lo Stadio Olimpico ha ospitato la sfida tra Roma e CSKA ©Getty Images

Gara:
AS Roma - PFC CSKA Moskva 5-1, Giornata 1 di UEFA Champions League, 17 settembre, Roma, Italia

Sono stati aperti procedimenti disciplinari nei confronti di:
Roma per accensione/lancio di fumogeni e petardi (art. 16 (2) (b) e (c) dei regolamenti Disciplinari UEFA) e organizzazione insufficiente (art 38 regolamento Sicurezza).

CSKA per comportamento razzista dei tifosi (art. 14 dei Regolamenti Disciplinari UEFA), intemperanze dei tifosi (art. 16 (2) (h) dei Regolamenti Disciplinari UEFA), accensione/lancio di fumogeni e petardi (art. 16 (2) (b) e (c) dei regolamenti Disciplinari UEFA).

Il caso verrà esaminato dall'Organo di Controllo, Eica e Disciplina UEFA il 3 ottobre.

In alto