Decisioni su UEFA EURO 2020 e Supercoppa UEFA

Il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato il calendario di presentazione delle candidature per UEFA EURO 2020 e ha stabilito le sedi della Supercoppa UEFA 2014 (Cardiff) e 2015 (Tbilisi).

La Commissione Esecutiva UEFA a Kiev
La Commissione Esecutiva UEFA a Kiev ©UEFA.com

Il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato oggi la tabella di successione cronologica che riguarda le federazioni interessate a ospitare UEFA EURO 2020. La UEFA manterrà colloqui con tutte le federazioni nazionali, che culmineranno con la pubblicazione a dicembre 2012 del regolamento dettagliato per avanzare la richiesta. A partire da quel momento, le federazioni interessate a candidarsi sono tenute a preparare la documentazione che consegneranno alla UEFA a settembre 2013. Le candidature pervenute saranno valutate e l'annuncio della federazione (o più di una) che ospiterà UEFA EURO 2020 sarà fatta a maggio 2014.

UEFA EURO 2020 segnerà il 60esimo anniversario dal primo Campionato Europeo UEFA nel 1960. Il Comitato Esecutivo ha discusso inoltre la possibilità di assegnare il torneo nel 2020 a uno, due o tre paesi organizzatori, o a diverse città sede, in base al preciso modello proposto.

Il Comitato Esecutivo ha approvato inoltre una nuova distribuzione degli introiti riservati ai club per il periodo 2012-15 delle competizioni UEFA per club. La ripartizione complessiva tra club e UEFA resta la medesima, al pari delle quote “somme fisse” e "mercato". Tuttavia, come segno di un'accresciuta solidarietà tra i club, un contributo di 40 milioni di euro provenienti dalla UEFA Champions League sarà dato ai club di UEFA Europa League per ridurre la differenza di introiti tra le due competizioni. Di tale cifra circa 31,5 milioni di euro verranno dai club di UEFA Champions League e circa 8,5 milioni di euro dalla UEFA. I proventi di entrambe le competizioni per club dovrebbero aumentare secondo le stime per il periodo 2012-15 del 22% per la UEFA Champions League (introito annuale stimato di 1,34 miliardi di euro) e del 12% per la UEFA Europa League (introito annuale stimato di 225 milioni di euro).

Sono state assegnate le sedi della Supercoppa UEFA 2014 e 2015. Nel 2014, la Supercoppa UEFA si giocherà allo Stadio Cardiff City, in Galles, mentre nel 2015 si giocherà allo Stadio Mikheil Meskhi di Tbilisi, in Georgia. Il Comitato Esecutivo ha raggiunto inoltre un accordo su una nuova data per la Supercoppa UEFA. A partire dal 2014, si giocherà a metà agosto in attesa della ratifica del nuovo calendario internazionale da parte della FIFA (relativamente al 2014). La sede della Supercoppa UEFA 2013 era già stata annunciata: Stadio Eden di Praga, il 30 agosto 2013.

E' stata accettata la proposta di un periodo di prova di due anni per una nuova competizione per club UEFA a livello giovanile. La competizione inizierà a partire dal 2013/14 e l'accesso sarà riservato alle squadre giovanili dei 32 club ammessi alla fase a gironi della UEFA Champions League. Le squadre giocheranno una fase a gironi con la stessa composizione e calendario della UEFA Champions League. Le sfide a eliminazione diretta saranno uniche, per un massimo possibile di dieci partite, con semifinali e finali da giocarsi in campo neutro.

Il Comitato Esecutivo ha ascoltato la relazione del designatore capo Pierluigi Collina sulla prestazione degli arbitri assistenti aggiuntivi (AAR). Su un campione di oltre 1000 partite, di cui 290 di UEFA Champions League, 615 di UEFA Europa League e 30 a EURO 2012, fatto salvo un unico errore a UEFA EURO 2012, l'esperimento si è rivelato estremamente positivo. La Commissione Esecutiva UEFA ha espresso consenso unanime sull'utilizzo di cinque ufficiali di gara e richiesto un ampio dibattito sull'utilizzo della tecnologia nel calcio. Il parere della FIFA e dell'International Football Association Board su entrambe le questioni è atteso il 5 luglio.

In alto