Il sito ufficiale del calcio europeo

Febbre Juve per il Celtic

Pubblicato: Lunedì, 11 febbraio 2013, 11.48CET
Neil Lennon si dice emozionato di affrontare "una grande squadra e un grande allenatore". Antonio Conte ringrazia ma non si fida: "Di certo non sottovaluteremo il Celtic".
di Emma Hingant
da Glasgow

Questo contenuto è trasmesso in streaming in modo tale da risultare protetto e disponibile solo con il formato Flash. Il tuo dispositivo non sembra essere compatibile con il nostro video player Flash.

Statistiche del torneo

CelticJuventus

Gol segnati9
 
17
in porta46
 
79
fuori32
 
72
Calci d'angolo44
 
63
Fuorigioco12
 
41
Falli commessi109
 
144
Cartellini gialli16
 
20
Cartellini rossi0
 
0
 
Pubblicato: Lunedì, 11 febbraio 2013, 11.48CET

Febbre Juve per il Celtic

Neil Lennon si dice emozionato di affrontare "una grande squadra e un grande allenatore". Antonio Conte ringrazia ma non si fida: "Di certo non sottovaluteremo il Celtic".

Dopo aver battuto FC Barcelona e FC Spartak Moskva, il tecnico del Celtic FC Neil Lennon ha detto che i suoi giocatori sono carichi di fiducia in vista della sfida con la Juventus al Celtic Park, occasione che descrive come "una delle più grandi partite della mia carriera". Antonio Conte promette invece che la Juventus manterrà la sua filosofia di gioco ma avvisa i suoi: "Dovremo stare molto attenti domani sera”.

Celtic FC
Neil Lennon
Abbiamo fiducia prima di questa partita - tutto può succedere. Non si deciderà niente in 90 minuti. ci sono due partite; ti prepari per giocare 180 minuti. La Juventus ha attaccanti eccellenti come [Mirko] Vučinić, [Fabio] Quagliarella, [Sebastian] Giovinco e [Nicolas] Anelka. Hanno anche un centrocampo forte. [Arturo] Vidal sta giocando molto, molto bene. [Claudio] Marchisio è un giocatore di classe mondiale e ovviamente [Andrea] Pirlo è uno dei migliori al mondo. Hanno dei giocatori fantastici ma non dovrebbero sottovalutare il Celtic. Non siamo mai i favoriti, è così da inizio stagione.

Juventus e Barcellona giocano in modo diverso, un calcio diverso. La Juve è molto forte difensivamente, molto ben organizzata. Sono costanti in campionato, e impressionanti in Champions League. Abbiamo lavorato duramente per prepararci.

Affrontiamo una grande squadra e un grande allenatore. E' molto stimolante mettermi alla prova contro la Juventus. In termini di motivazione non penso che i giocatori ne abbiano bisogno altra. E' una delle più grandi partite della loro carriera. Essere agli ottavi dà molta visibilità al club. Siamo tutti molto emozionati e sono certo che la squadra sarà all'altezza.

Risultato del finesettimana
Sabato: Inverness Caledonian Thistle FC - Celtic FC 1-3 (Ross 9'; Commons 20', Gershon 48', Miku 82')
Forster; Gershon (Matthews 66'), Fraser, Rogne, McGeouch; Commons (Chalmers 46'), McCourt (Watt 78'), Kayal, Rogić; Miku, Stokes.

• Il Celtic ha portato a 18 i propri punti di vantaggio in vetta alla classifica del campionato scozzese imponendosi in rimonta contro l'Inveness, secondo in graduatoria. Kris Commons ha riequilibrato la sfida dopo il vantaggio di Nick Ross in apertura, poi Rami Gershon e Miku hanno chiuso i conti.

Spogliatoi
Lennon ha anticipato che Emilio Izaguirre (ginocchio) sarà a disposizione, mentre Giorgos Samaras (adduttori) resta l'unico in dubbio. Lennon sta pensando se schierare titolare o meno Efe Ambrose a meno di 48 ore dal successo ottenuto dal difensore con la Nigeria in finale di Coppa d'Africa. Il tecnico ha dichiarato che difficilmente Ambrose sarà titolare, anche se potrebbe essere in panchina.

Juventus
Antonio Conte
Dovremo stare molto attenti domani sera. Uno stadio con 60.000 spettatori a sostenerli sarà il dodicesimo uomo in campo per loro. Il Celtic è una buonissima squadra. Ha giocato in casa contro il Barcellona e ha vinto, e al Camp Nou ha perso solo al 94’: questa è la prova che ha valori importanti. Non sottovaluteremo di certo l’impegno. Abbiamo grande rispetto per loro, che sono tornati in Champions League questa stagione come noi.

L'obiettivo principale è quello di continuare a crescere, maturare. La Champions è un sogno da accarezzare partita dopo partita e ora il nostro sogno è superare gli ottavi di finale. Non abbiamo particolari obiettivi, ma non ci poniamo limiti.

Abbiamo un gioco e un’organizzazione e non ci snaturiamo di fronte a nessuno. Abbiamo grande rispetto per loro, ma non veniamo qui per difenderci, ma per fare la partita. Il Celtic è una squadra fisica, con giocatori prestanti, più alti della media. Segnano molto su calcio da fermo e dovremo fare attenzione, sono temibili sulle palle inattive. Noi abbiamo perso delle partite, ma sempre cercando di attaccare.

Il cuore è l’anima della squadra è [Scott] Brown, affiancato da [Victor] Wanyama, molto bravo tecnicamente e fisicamente. Davanti [Gary] Hooper che farebbe molto bene anche in Italia, perché è potente, sa attaccare gli spazi e andare a concludere. Anche Samaras è forte fisicamente e nell’uno contro uno. Mi piace molto anche [Fraser] Foster, un ottimo portiere che ha un grande avvenire.

Risultato del finesettimana
Sabato: Juventus - ACF Fiorentina 2-0 (Vučinić 20', Matri 41')
Buffon; Barzagli, Marrone, Peluso; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie (Cáceres 60'), Matri (Pogba 76'), Vučinić (Giovinco 61').

• La Juventus ha portato a cinque i punti di margine in vetta alla Serie A vincendo per la prima volta da dicembre due partite consecutive. Mirko Vučinić ha portato in vantaggio i Bianconeri, quindi Alessandro Matri ha firmato il 2-0 in chiusura di primo tempo pur avendo perso uno scarpino durante l'azione.

Spogliatoi
Claudio Marchisio e Sebastian Giovinco hanno entrambi recuperato dai rispettivi infortuni, i problemi sono sulla fascia sinistra. Giorgio Chiellini è infortunato e squalificato, Paolo De Ceglie è alle prese con una lesione muscolare alla coscia, mentre Conte ha detto che sarebbe "una pazzia" schierare Kwadwo Asamoah appena rientrato dalla Coppa d'Africa. Federico Peluso è quindi favorito.

Statistiche
• Il Celtic non ha perso in otto precedenti contro squadre italiane al Celtic Park da quando l’AC Milan, prima squadra a farvi visita, si impose per 1-0 nei quarti di finale di Coppa dei Campioni il 12 marzo 1969 (0-0 a Milano).

Ultimo aggiornamento: 17/12/13 10.07CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2013/matches/round=2000348/match=2009585/prematch/preview/index.html#febbre+juve+celtic

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.