Il sito ufficiale del calcio europeo

I numeri della UEFA Champions League

Pubblicato: Lunedì, 21 maggio 2012, 11.39CET
Dalla favola dell'APOEL fino alla prima volta del Chelsea, passando per la tripletta-lampo di Bafétimbi Gomis, UEFA.com passa in rassegna tutte le statistiche più significative della UEFA Champions League.

rate galleryrate photo
1/0
counter
  • loading...
 
 
 
Pubblicato: Lunedì, 21 maggio 2012, 11.39CET

I numeri della UEFA Champions League

Dalla favola dell'APOEL fino alla prima volta del Chelsea, passando per la tripletta-lampo di Bafétimbi Gomis, UEFA.com passa in rassegna tutte le statistiche più significative della UEFA Champions League.

UEFA.com passa in rassegna tutte le statistiche più interessanti dell'edizione 2011/12 della UEFA Champions League, che si è chiusa con il primo trionfo del Chelsea FC.

0: Tre squadre non sono riuscite a ottenere punti nella fase a gironi: Villarreal CF, FC Oţelul Galaţi e GNK Dinamo Zagreb.

1: L'APOEL FC è diventata la prima squadra cipriota a superare la fase a gironi. La formazione di Ivan Jovanović non solo ha superato un girone cche compredneva tre fresche vincitrici della Coppa UEFA/UEFA Europa League come FC Zenit St Petersburg, FC Porto e FC Shakhtar Donetsk, ma ha anche chiuso al primo posrto. L'APOEL ha poi eliminato l'Olympique Lyonnais negli ottavi prima di uscire nei quarti contro il Real Madrid CF.

4: Nelle quattro occasioni in cui la finale si è disputata a Monaco, è sempre stata una squadra che in precedenza non aveva mai vinto il torneo a spuntarla. Il Chelsea si è aggiunto a Nottingham Forest FC (1979), Olympique de Marseille (1992) e Borussia Dortmund (1997), diventando la prima nuova squadra ad aggiungersi all'albo d'oro dopo il Dortmund 15 anni fa, la prima formazione londinese a riuscire nell'impresa e la 22esima vincitrice della Coppa dei Campioni.

5: Il Real Madrid è diventata la quinta squadra a vincere tutte e sei le gare della fase a gironi di UEFA Champions League dopo AC Milan (1992/93), Paris Saint-Germain FC (1994/95), Spartak (1995/96) e Barcellona (2002/03).

6: La finale tra Chelsea FC e FC Bayern München è stata la sesta di Coppa dei Campioni decisa da una sfida tra una squadra tedesca e una inglese – solo una volta, quando il Bayern ha battuto il Leeds United AFC nel 1975, a vincere è stata una squadra della Bundesliga.

7: I minuti di cui ha avuto bisogno Bafétimbi Gomis per segnare tre gol contro la Dinamo Zagabria nel successo per 7-1 in trasferta del Lione alla Giornata 6 e battere il record di Mike Newell che durava da 16 anni per la tripletta più veloce nella competizione. Il francese ha poi segnato un altro gol, a 20 minuti dalla fine, diventando il settimo giocatore a segnare un poker in una gara di UEFA Champions League.

10.84: Ogni ritardatario al Mestalla alla Giornata 4 si è perso il gol di Jonas, il secondo più veloce nella storia della UEFA Champions League nel successo del Valencia CF per 3-1 contro il Leverkusen.

12: La UEFA Champions League/Coppa dei Campioni è stata vinta per la 12esima volta da una squadra inglese con il successo del Chelsea; solo la Spagna (13) vanta più successi.

14: Lionel Messi è diventato il primo giocatore a vincere per quattro volte di fila la classifica dei cannonieri, eguagliando anche il record di marcature di José Altafini, che con l'AC Milan aveva segnato 14 reti nel 1962/63.

16: Il numero di edizioni della UEFA Champions League in cui Ryan Giggs del Manchester United è andato a segno. Il gol messo a segno dall'ala gallese il 14 settembre 2011 contro il Benfica lo ha anche reso il marcatore più vecchio nel torneo, con 37 anni e 289 giorni.

20: I gol segnati dal Barcellona nella fase a gironi, eguagliato il record dello United nel 1998/99.

22: I gol subiti dalla Dinamo Zagabria nella fase a giorni, più di ogni squadra nella storia della UEFA Champions League.

23: Il numero di apparizioni in semifinale del Real Madrid dopo la sconfitta contro il Bayern subita in questa stagione. Le Merengues hanno ottenuto 12 vittorie e 11 sconfitte. Il Bayern e il Barcellona inseguono con 14 presenze a testa.

28: Il Bayern è stata la prima squadra a giocare la finale in casa in 28 anni. L'ultima, nel 1984, era stata l'AS Roma, che sempre ai rigori aveva perso contro il Liverpool FC allo Stadio Olimpico.

35 : Il numero di conclusioni effettuate dal Bayern nei primi 90 minuti della finale, più di ogni altra squadra in una sfida di UEFA Champions League di questa stagione. Arjen Robben da solo ha concluso ben 15 volte, più di ogni altro giocatore in una gara singola dell'edizione 2011/12. I giocatori del Chelsea hanno contrato ben 22 conclusioni avversarie, risultato senza precedenti nelle ultime nove edizioni della UEFA Champions League.

68: Il Barcellona ha avuto il 68% di possesso palla nella competizione, il Bayern è finito secondo in questa graduatoria con il 60%.

Ultimo aggiornamento: 05/12/13 5.06CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=1800205.html#i+numeri+della+uefa+champions+league

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.