UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il Liverpool festeggia a Montecarlo

Grande gioia per Rafael Benítez e per tutti i Reds, Gazzaev ripensa agli errori.

Grande soddisfazione per Djibril Cissé dopo la prestazione offerta nella Supercoppa UEFA allo Stade Louis II, contro il PFC CSKA Moskva, detentore del trofeo. La sua doppietta proietta il Liverpool FC verso la conquista del primo trofeo della stagione 2005/06. La formazione russa è passata in vantaggio nel primo tempo con Daniel Carvalho, ma l’innesto di Cissé al 79’ ha cambiato le carte in tavole. Il francese ha, infatti, pareggiato tre minuti dopo il suo ingresso in campo, segnando ancora nei tempi supplementari e porgendo a Luis García la palla per il terzo gol. Anche l’allenatore del Liverpool Rafael Benítez ha manifestato la sua soddisfazione per il successo della squadra nella serata di Montecarlo, mentre il tecnico del CSKA Valeriy Gazzaev ha sottolineato i gravi errori che hanno portato alla sconfitta della squadra russa.

Rafael Benítez, allenatore del Liverpool
È stata una partita difficile. Stavamo controllando la gara, tenendo bene il possesso di palla. Poi abbiamo commesso un errore e abbiamo dovuto faticare molto per riequilibrare il risultato. Loro hanno giocato bene, ma io credo che il Liverpool abbia fatto la partita. Non è mai facile riuscire a segnare tre gol. Siamo felici di aver conquistato questo trofeo. Adesso possiamo goderci questa vittoria. Abbiamo ancora cinque giorni per parlarne (riguardo alle voci di mercato circa un trasferimento di Michael Owen). Mi piacciono i giocatori bravi e qui ce ne sono molti.

Valeriy Gazzaev, allenatore del CSKA Moskva
Non abbiamo giocato male, applicando quello che avevamo stabilito, ma abbiamo comunque commesso due errori. Nel complesso ritengo che la mia squadra si sia espressa bene, ma è naturalmente un peccato che la vittoria ci sia sfuggita. Abbiamo avuto molte buone opportunità, ma non siamo riusciti a sfruttarle. Il Liverpool ha giocato nel modo in cui ci aspettavamo, con un atteggiamento offensivo. In campo eravamo a nostro agio, ma non sono mancati un paio di errori. Ivica Olic ci sarebbe stato naturalmente molto utile. Vágner Love non era al 100% della forma, ma avrebbe comunque potuto segnare durante i 90 minuti di gioco. È stato un peccato. Adesso stiamo operando per acquistare nuovi giocatori, ma per ora non posso dire niente di preciso. Abbiamo dei programmi, ma non dobbiamo limitarci solo ad acquistare dei giocatori, ci servono ottimi giocatori.

Djibril Cissé, attaccante del Liverpool
Una doppietta nella Supercoppa rappresenta sicuramente una grande impresa per me, perché recentemente si erano diffuse molte voci sul mio conto e sulla mia permanenza nel club.

Jamie Carragher, capitano del Liverpool
Cissé ha voluto dimostrare a tutti il suo valore e il fatto che merita la fiducia dell’ambiente. Noi siamo i giocatori, a noi spetta giocare mentre l’allenatore decide su quali elementi contare. Abbiamo sentito la mancanza di Steven Gerrard, il nostro leader, ma siamo comunque riusciti a cogliere la vittoria ed ora siamo felici. È solo una partita, ma tutta Europa ci stava guardando ed è sempre molto bello riuscire a vincere un trofeo. Quest’anno siamo impegnati su sei fronti, e questo è solo il primo.