Lunghi viaggi portano successi

Trasferte da circa 2.500 chilometri sono terminate con vittorie per Shakhter Karagandy e Široki Brijeg, successi convincenti per Aberdeen e Rosenborg, il Tromsø ne fa addirittura sette.

Andata primo turno preliminare UEFA Europa League ©Domenic Aquilina

Nessuna competizione per club UEFA ha un'espansione geografica come quella della UEFA Europa League, e i viaggi più lunghi delle gare di andata del primo turno preliminare sono tutti terminati con vittorie delle squadre in trasferta.

Tutti i risultati di stasera

Il viaggio da 2.500km dal Kazakistan a Gyumri in Armenia non ha dato grossi problemi all'FC Shakhter Karagandy, già protagonista del viaggio più lungo nella storia delle competizioni per club UEFA nella fase a gironi della scorsa stagione quando percorse 4.600Km per sfidare l'AZ Alkmaar in UEFA Europa League. L'attaccante bosniaco Mihret Topčagić sblocca il risultato al 71' in casa dell'FC Shirak, Serhiy Maliy raddoppia mentre Serge Déblé accorcia le distanze su rigore per i padroni di casa.

Sempre 2.500 sono stati i chilometri che ha dovuto percorrere l'NK Široki Brijeg per giocare in Azerbaijan, dove la doppietta negli ultimi 20 minuti del 36enne attaccante brasiliano Wagner ha regalato la vittoria per 2-0 in casa del Qäbälä FC. Appena più corto il viaggio dell'FC Astana per giocare in casa dell'FC Pyunik (2.400km) ma anche questa trasferta ha portato in dote una vittoria, con il tecnico Stanimir Stoilov – che nel 2005/06 aveva guidato ai quarti di finale il PCF Levski Sofia - si è gustato un rotondo 4-1.

Gli estoni dell'JK Nõmme Kalju hanno invece fatto 2.450 km per sfidare gli islandesi del Fram Reykjavík per poi imporsi per 1-0. Era una delle tre sfide di UEFA Europa League giocatesi simultaneamente nel raggio di 10km: le altre il 3-0 rifilato dall'FH Hafnarfjördur al Glenavon FC, e il 4-0 dello Stjarnan contro il Bangor City FC.

Non molti i grandi nomi già in corsa nella competizione, ma le squadre più blasonate di questo turno hanno ottenuto risultati contrastanti. Vincitore della Coppa UEFA nel 1981/82 e nel 1986/87, l'IFK Göteborg si è dovuto accontentare dello 0-0 in Svezia contro i lussemburghesi del CS Fola Esch. L'Aberdeen FC, vincitore della Coppa delle Coppe UEFA nel 1982/83 con Sir Alex Ferguson in panchina, ha invece rifilato un 5-0 all'FK Daugava Rīga.

Altrove, poker di gol per il Rosenborg BK contro i lettoni dell'FK Jelgava a Trondheim. Gli altri norvegesi del Tromsø IL hanno invece vinto per 7-0 in casa dei dilettanti estoni dell'FC Santos Tartu.

Il gol più rapido della serata è stato segnato da Mile Krstev dell'FK Metalurg Skopje al 3' del successo per 3-0 della squadra macedone in Andorra contro l'UE Santa Coloma.

Entrambe sconfitte le due squadre di San Marino in azione. La SS Folgore 2-1 in casa contro il Budućnost Podgorica. L'AC Libertas 4-0 in casa del Botev Plovdiv.

Tutte legare di ritorno si disputeranno giovedì prossimo tranne la sfida tra Linfield FC e B36 Tórshavn, che si giocherà due sere prima a Belfast. La squadra nord-irlandese è in vantaggio per 2-1 dopo l'andata.