Confermato il tabellone degli spareggi

Cinque gol per il Borussia Dortmund, il Rabotnicki sorprende ed elimina il Trabzonspor e il West Ham saluta la competizione in Romania: si è concluso giovedì sera il terzo turno preliminare di UEFA Europa League.

Confermato il tabellone degli spareggi
Confermato il tabellone degli spareggi ©Getty Images

Rimonte, sorprese e gol a raffica nelle gare di ritorno del terzo turno preliminare di UEFA Europa League: anche Borussia Dortmund, Rubin Kazan e Athletic Club agli spareggi.

I risultati di giovedì
• 15 club arrivano dalla UEFA Champions League
Spareggi: Numeri e statistiche
Il sorteggio: 13.00CET, venerdì, in diretta streaming sul DrawCentre di UEFA.com

Il meglio della serata

Vorskla - Žilina 3-1 (and: 0-2, lo Žilina passa per i gol in trasferta)
Il gol al 122' del subentrato William ha salvato lo Žilina, che sembrava sull'orlo dell'eliminazione dopo una brutta prestazione in casa all'andata. Gli slovacchi si erano portati sul doppio vantaggio ma Anton Shinder e Yevhen Tkachuk hanno mandato la gara ai supplementari. Le speranze per gli ospiti sembravano finite dopo l'espulsione di Nikolas Špalek e il rigore trasformato da Sanzhar Tursunov, ma il brasiliano ha fatto gioire la sua squadra nel finale.

Trabzonspor - Rabotnicki 1-1 (and: 0-1)
Il gol al 112' minuto di Kire Markoski ha aiutato la squadra macedone a ottenere il risultato a sorpresa di questo turno: ha infatti condannato all'eliminazione il più quotato Trabzonspor. Okay Yokuşlu ha sbloccato il risultato in Turchia e quando Dusko Trajcevski ha ricevuto il secondo cartellino giallo a 25 minuti dal termine tutto sembrava finito per gli ospiti. La gara è invece andata ai supplementari, e il subentrato Markoski ha deciso l'incontro a otto minuti dal termine.

Borussia Dortmund - Wolfsberg 5-0 (and: 1-0)
La squadra della Bundesliga vola agli spareggi con cinque gol segnati in casa contro gli austriaci. Dopo una vittoria di misura la scorsa settimana, il primo tempo si è chiuso senza reti. Marco Reus ha aperto le marcature dopo l'intervallo, e sono seguiti i gol di Pierre-Emerick Aubameyang e di Henrikh Mkhitaryan (tripletta per lui).

København - Jablonec 2-3 (and: 1-0, lo Jablonec passa per i gol in trasferta)
Lo Jablonec si è fatto perdonare la sconfitta di misura della scorsa settimana con una vittoria in Danimarca. Tomáš Wágner e Ján Greguš hanno portato i cechi sul doppio vantaggio e dopo l'espulsione di Benjamin Verbič i padroni di casa sembravano aver perso le speranze. Nicolai Jørgensen ha però ridotto le distanze, prima del gol di Martin Pospíšil per gli ospiti che ha reso inutile la rete nel finale di Federico Santander.

Astra - West Ham 2-1 (and: 2-2)
Anche nella gara di ritorno l'Astra si è trovato in svantaggio, dopo il gol al quarto minuto di Manuel Lanzini per gli Hammers. La squadra di Marius Șumudică ha però nuovamente fatto vedere il suo grande carattere, ribaltando il risulato con due reti del capitano Constantin Budescu: i romeni sono ora a un solo passo dalla fase a gironi.

Omonia - Brøndby 2-2 (and: 0-0, il Brøndby passa per i gol in trasferta)
Cillian Sheridan ha pareggiato due volte dal dischetto per i ciprioti padroni di casa, ma non è comunque servito e saranno gli ospiti a giocare gli spareggi grazie alla doppietta di Teemu Pukki. Il finlandese ha superato Kostas Panayi al secondo minuto e ha riportato nuovamente la sua squadra in vantaggio dopo il primo gol di Sheridan. L'attaccante irlandese è andato nuovamente a segno ma la squadra di Costas Kaiafas non è riuscita a trovare la terza rete e viene così eliminata per la regola dei gol in trasferta. Nel finale il portiere del Brøndby Lukas Hradecky viene espulso.

Odd - Elfsborg 2-0 (and: 1-2)
I norvegesi sono stati capaci di ribaltare il 2-1 subito nella gara di andata, qualificandosi così per la prima volta per gli spareggi. Olivier Occean ha portato la squadra di casa in vantaggio dopo 27 minuti prima che l'attaccante nigeriano Chukwuma Akabueze raddoppiasse a 19 minuti dal termine.

Slovan Bratislava - Krasnodar 3-3 (and: 0-2)
Róbert Vittek ha segnato una tripletta diventando il capocannoniere - in coabitazione - delle qualificazioni, ma non è servito perché gli sloveni sono stati eliminati da un impressionante Krasnodar. Pavel Mamaev ha portato sul doppio vantaggio la squadra ospite, poi Vittek ha segnato la sua tripletta ridando speranza alla sua squadra: Fedor Smolov nei minuti di recupero ha però messo fine al discorso qualificazione.