King lascia il calcio

Il difensore del Tottenham mette un punto alla propria carriera a 31 anni a causa dei gravi infortuni che ne hanno condizionato gli ultimi anni, ma resterà agli Spurs con "ruoli di rappresentanza".

Ledley King ha trascorso l'intera carriera al Tottenham
Ledley King ha trascorso l'intera carriera al Tottenham ©Getty Images

L'ex difensore dell'Inghilterra Ledley King ha appeso le scarpe al chiodo a 31 anni. Tuttavia, resterà al Tottenham Hotspur FC, unico club professionistico in cui ha militato, ricoprendo "ruoli di rappresentanza”.

King è approdato agli Spurs nel 1996, all'età di 14 anni, esordendo tre anni più tardi. Negli ultimi anni, tuttavia, il suo rendimento è stato condizionato da diversi infortuni, tra cui problemi cronici al ginocchio, che lo hanno costretto al ritiro. Ha collezionato 323 presenze con il club, contribuendo alla conquista della Coppa di Lega 2008. Sebbene abbia segnato soltanto 14 gol, la sua prima rete contro il Bradford City AFC a dicembre 2000 dopo appena 9,7 secondi resta la più rapida nella storia della Premier League.

Ventuno presenze con l'Inghilterra e le partecipazioni a UEFA EURO 2004 e al Mondiale FIFA 2010, King ha dichiarato: "Militare in un solo club è cosa rara oggi. Sono sempre stato bene qui e ho accettato la sfida di aiutare questo club a occupare il posto che merita tra le grandi”.

"Desidero ringraziare tutte le persone del club e i tifosi. Ho vissuto anni difficili in cui ho giocato poco, tuttavia la gente non mi ha mai fatto mancare il proprio sostegno. Purtroppo, gli infortuni mi costringono adesso a chiudere la carriera”.

Il presidente degli Spurs Daniel Levy ha dichiarato: "Ledley avrà un ruolo come ambasciatore del club, svolgendo un incarico cruciale nel sostenere il lavoro del club nella comunità e nel processo di riqualificazione dell'area di Tottenham, nonché quello di modello per i nostri giovani calciatori”.