Il sito ufficiale del calcio europeo

Spagna perfetta, la Russia si inchina

Pubblicato: Giovedì, 26 giugno 2008, 21.59CET
Russia - Spagna 0-3
Le Furie Rosse raggiungono la Germania in finale grazie alle reti firmate nella ripresa da Xavi Hernández, Daniel Güiza e David Silva.
di John Atkin
da Ernst-Happel-Stadion
Spagna perfetta, la Russia si inchina
David Silva (Spain) ©Getty Images

Statistiche partite

RussiaSpagna

Gol segnati0
3
Tiri nello specchio1
 
11
Tiri fuori5
 
7
Calci d'angolo3
 
4
Falli commessi17
 
14
Cartellini gialli2
 
0
Cartellini rossi0
 
0

Classifiche

Pubblicato: Giovedì, 26 giugno 2008, 21.59CET

Spagna perfetta, la Russia si inchina

Russia - Spagna 0-3
Le Furie Rosse raggiungono la Germania in finale grazie alle reti firmate nella ripresa da Xavi Hernández, Daniel Güiza e David Silva.

Grazie alle reti nel secondo tempo di Xavi Hernández, Daniel Güiza e David Silva, la Spagna di Luis Aragonés supera una Russia mai in partita e si qualifica per la finale di UEFA EURO 2008™ contro la Germania, in programma domenica a Vienna.

Reduce dalla vittoria contro l’Olanda, la Russia è considerata la formazione più in forma del torneo. Sotto i fulmini dell’Ernst-Happel-Stadion, però, la squadra non riesce mai a creare occasioni e comincia ad annaspare inevitabilmente dopo il gol di Xavi su centro di Andrés Iniesta al 5’ della ripresa. Güiza raddoppia a 17’ dal termine, poi Silva fa tris e regala alla Furie Rosse una finale che mancava dal 1984.

Dopo la sconfitta per 4-1 contro la Spagna di 16 giorni fa, il Ct Guus Hiddink aveva dichiarato di voler “risvegliare alcuni giocatori”. Anche se inizialmente la Russia appare rinvigorita, la squadra cade presto in un insolito torpore. A farla da padrone nei primi minuti è il terzino Sergio Ramos, che spadroneggia tanto in difesa quanto in avanti, con contrasti, volate sulla fascia e addirittura un gol sfiorato al 5’ su traversone di Xavi.

I compagni di Ramos seguono presto il suo esempio. Disunita in difesa e barcollante a centrocampo, la Russia fatica semplicemente a entrare in gara. Dopo un puntuale intervento di Vasili Berezutski – in campo al posto dello squalificato Denis Kolodin – su Fernando Torres, l’attaccante del Liverpool FC mette alla prova Igor Akinfeev con un tiro in girata. Il portiere russo deve ripetersi su una botta sul primo palo di David Villa, mentre i frequenti raddoppi di Andrés Iniesta sulla fascia sinistra causano mettono spesso in confusione la difesa avversaria.

Mentre tutti attendono un lampo dell’osservato speciale Andrei Arshavin, la Russia si fa avanti con Roman Pavlyuchenko. Poco dopo la mezz’ora, il 26enne attaccante batte un calcio di punizione all’incrocio, ma Iker Casillas devia in angolo. Le cose si mettono ancora meglio per la Russia quando Villa esce zoppicante e, quasi immediatamente, Pavlyuchenko manda a lato da posizione favorevole. I russi pagano l’errore al 5’ del secondo tempo, quando Marcos Senna conquista una palla e serve Xavi, che effettua un uno-due con Iniesta e si fa strada in area smarcato per segnare il gol del vantaggio.

Tra il pubblico di Vienna c’è anche la principessa Leticia, che accoglie il gol quasi con sorpresa. La Spagna, però, dimostra di meritare ampiamente il vantaggio e si lancia in avanti in cerca del raddoppio. Fondamentale l’ingresso di Cesc Fàbregas, schierato in un centrocampo a cinque. Dopo un’eccellente chiusura difensiva di Yuri Zhirkov su Torres, ci provano Fàbregas e Xabi Alonso, ma la palla viene sempre deviata in angolo. Il secondo gol è opera dell’altro subentrato Güiza, che raccoglie un perfetto assist di Fàbregas e batte Akinfeev di giustezza. Qualche minuto dopo, il No10 è di nuovo uomo assist e serve Silva, che sigla la rete del definitivo 3-0. Ora non resta che aspettare la Germania.

Ultimo aggiornamento: 23/05/12 1.53CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2008/matches/round=15095/match=301698/postmatch/report/index.html#spagna+perfetta+russia+inchina

Formazioni

Russia

Russia

Spagna

Spagna

1
AkinfeevIgor Akinfeev (PO)
1
CasillasIker Casillas (PO) (C)
2
V. BerezutskiVasili Berezutski
4
MarchenaCarlos Marchena
4
IgnashevichSergei Ignashevich
5
PuyolCarles Puyol
9
SaenkoIvan Saenko
Substitution57
6
IniestaAndrés Iniesta
10
ArshavinAndrey Arshavin
7
VillaDavid Villa
Substitution34
11
SemakSergei Semak (C)
8
Xavi HernándezXavi Hernández
Goal50
Substitution69
17
ZyryanovKonstantin Zyryanov
9
TorresFernando Torres
Substitution69
18
ZhirkovYuri Zhirkov
Yellow Card56
11
CapdevilaJoan Capdevila
19
PavlyuchenkoRoman Pavlyuchenko
15
RamosSergio Ramos
20
SemshovIgor Semshov
Substitution56
19
SennaMarcos Senna
22
AnyukovAleksandr Anyukov
21
David SilvaDavid Silva
Goal82

sostituti

12
GabulovVladimir Gabulov (PO)
13
PalopAndrés Palop (PO)
16
MalafeevVyacheslav Malafeev (PO)
23
ReinaPepe Reina (PO)
3
YanbaevRenat Yanbaev
2
AlbiolRaúl Albiol
5
A. BerezutskiAleksei Berezutski
3
Fernando NavarroFernando Navarro
6
AdamovRoman Adamov
10
FàbregasCesc Fàbregas
Substitution34
13
IvanovOleg Ivanov
12
Santi CazorlaSanti Cazorla
14
ShirokovRoman Shirokov
14
Xabi AlonsoXabi Alonso
Substitution69
15
BilyaletdinovDiniyar Bilyaletdinov
Substitution56
Yellow Card60
16
Sergio GarcíaSergio García
21
SychevDmitri Sychev
Substitution57
17
GüizaDaniel Güiza
Substitution69
Goal73
23
BystrovVladimir Bystrov
18
ArbeloaÁlvaro Arbeloa
20
JuanitoJuanito
22
De la RedRubén de la Red

Allenatore

Guus Hiddink (NED) Luis Aragonés Suárez (ESP)

Arbitro

Frank De Bleeckere (BEL)

Assistenti

Peter Hermans (BEL), Alex Verstraeten (BEL)

Quarto arbitro

Kyros Vassaras (GRE)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione