UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Benzema, Griezmann e Mbappé saranno i tre moschettieri?

La Francia ha un attacco che spaventa, ma come giocherà? E se non funzionasse, ha un piano B?

Dopo il recupero di Karim Benzema e Antoine Griezmann da lievi infortuni, Didier Deschamps è pronto ad affiancarli a Kylian Mbappé e a scatenare un temibile terzetto offensivo per la sfida di martedì sera a Monaco contro la Germania, prima gara della Francia nel Gruppo F.

La marcia di avvicinamento: Francia - Germania

Con il ritorno di Benzema dopo più di cinque anni e mezzo di assenza dalla nazionale, la Francia vanta un attacco che nel 2020/21 ha realizzato ben 92 gol a livello di club. Ma Mbappé (42 gol stagionali con il Paris Saint-Germain), Benzema (30 con il Real Madrid) e Griezmann (20 con il Barcellona) faranno altrettanto a UEFA EURO 2020?

I primi segnali sono stati molto promettenti. Nei 114 minuti giocati insieme in amichevole contro Galles e Bulgaria, Griezmann ha segnato due gol e Mbappé uno. Benzema si è visto parare un rigore dal gallese Danny Ward ed è uscito prima dell'intervallo contro la Bulgaria per una contusione, limitando la compresenza con i due compagni di di reparto.

Highlights: Francia - Galles 3-0
Highlights: Francia - Galles 3-0

Benzema è però sicuro che il tridente funzionerà, come ha spiegato a TF1: "I top player non hanno bisogno di giocare 100 partite insieme. Sono tutti forti tecnicamente, quindi è facile capirsi".

Quale modulo?

Contro il Galles, Didier Deschamps ha schierato Griezmann al vertice di un centrocampo a rombo dietro le altre due punte, mentre contro la Bulgaria ha optato per un 4-3-3 con Mbappé a sinistra e Griezmann a destra.

Qualunque modulo scelga per la gara contro la Germania, il messaggio del Ct rimane identico a quello che ha dato dopo la vittoria sul Galles: "Non ci sono posizioni fisse in attacco, do totale libertà. Quando perdiamo la palla, loro sanno cosa fare".

Scopri le squadre: Francia
Scopri le squadre: Francia

Mbappé ha aggiunto: "Il nostro stile è cambiato perché Karim ha un profilo diverso. Olivier [Giroud] è un giocatore più tattico, mentre a Karim piace muoversi e può trovarsi a sinistra o a destra".

Il ruolo di Griezmann

Fin dall'azzeccato cambio di modulo nell'intervallo contro la Repubblica d'Irlanda agli ottavi di finale di EURO 2016, Deschamps ha sempre voluto portare Griezmann nelle posizioni in cui può fare più male.

Dopo la doppietta contro gli irlandesi è arrivata quella contro la Germania in semifinale, che ha permesso a Griezmann di laurearsi capocannoniere con sei gol. Con quattro reti, l'attaccante del Barcellona è stato anche il capocannoniere della Francia insieme a Mbappé durante la conquista della Coppa del Mondo FIFA 2018.

Griezmann ha detto a L'Équipe: "Per me non è cambiato nulla. Il mister vuole che tocchi palla il più spesso possibile, che faccia giocare la squadra, che parli molto in campo e che batta i calci piazzati".

Benzema sul ritorno in nazionale
Benzema sul ritorno in nazionale

E se non funzionasse?

I tifosi francesi più pessimisti ricordano che i Bleus hanno partecipato alla Coppa del Mondo 2002 come campioni in carica e con una squadra che aveva i capocannonieri del campionato inglese (Thierry Henry), italiano (David Trezeguet) e francese (Djibril Cissé), ma che non sono riusciti a segnare neanche un gol e sono stati eliminati alla fase a gironi.

Difficile che una situazione del genere si ripeta. Quando Benzema è uscito contro la Bulgaria è entrato Giroud, secondo miglior marcatore di tutti i tempi della Francia dietro Henry. Sempre affidabile, l'attaccante del Chelsea ha subito segnato il 45° e 46° gol in nazionale. Deschamps può anche contare su Kingsley Coman, autore del gol vittoria nella finale di UEFA Champions League 2020, e sul talentuoso Ousmane Dembélé.

In sostanza, l'attacco della Francia è a dir poco spaventoso.

Scarica l'app di EURO 2020!