UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Le origini lettoni di Kahn

Il portiere tedesco ha rivelato che i suoi nonni provengono dal piccolo stato baltico.

Oliver Kahn ha ammesso che potrebbe avere sentimenti ambivalenti per l'incontro del Gruppo D in programma domani tra Germania e Lettonia ad Oporto.

Radici lettoni
Il capitano della Germania ha infatti origini lettoni. I suoi nonni provengono proprio dal piccolo stato baltico e suo padre è nato in Lettonia per poi trasferirsi in Germania dopo la Seconda Guerra mondiale. Circolavano già voci sulle possibili origini lettoni del portiere titolare della nazionale tedesca, ma non si sapeva nulla di certo fino alle recente ammissione di Kahn.

Padre diviso
Tuttavia, nonostante le proprie radici, il giocatore ha dichiarato che l'incontro non è per lui particolare. "Vorrebbe dire esagerare un pochino le cose. Non ho ricordi legati a quel paese - ha spiegato il 35enne portiere tedesco, che vanta ben 70 presenze in nazionale -. Anche se sono certo per mio padre le cose sono diverse. Assisterà all'incontro e sono sicuro che sarà una partita speciale per lui".

Völler indifferente
Alla notizia che tra le proprie file potrebbe nascondersi una spia degli avversari, il Ct tedesco Rudi Völler ha reagito con ironia commentando: "Ad essere onesti non avevo idea che Oliver fosse lettone, anche se devo dire che la cosa non mi sorprende".

Consigli pre-gara
Ma il suo collega lettone Aleksandrs Starkovs spera di ricevere qualche dritta da Kahn. "Per un quarto è lettone - ha scherzato Starkovs -. Forse gli darò un colpo di telefono per chiedergli la formazione tedesca".