Una pazza Inter ribalta il Tottenham

La squadra di Luciano Spalletti compie un'autentica impresa a San Siro: Mauro Icardi risponde a Christian Eriksen, e nel recupero Matías Vecino regala ai Nerazzurri i primi tre punti nel Gruppo B.

Watch all of the drama as Internazionale came from behind to snatch three points in the final minutes on matchday one.

E' un ritorno da favola quello dell'Inter in Champions League. In svantaggio dopo il gol di Christian Eriksen, i Nerazzurri compiono una fantastica rimonta e conquistano i primi tre punti nel Gruppo B: il capitano Mauro Icardi firma il pareggio, nel finale Matías Vecino completa l'opera.

La novità dell'Inter di Luciano Spalletti è Matteo Politano, inserito dal 1' sulla fascia destra nel classico 4-2-3-1. A coprire il fantasista nerazzurro il gigante Milan Skriniar, mentre c'è Radja Nainggolan a supporto dell'unica punta, Mauro Icardi.

Nel primo tempo vincono le difese: le due squadre si studiano, pressano alte ma raramente
affondano il colpo. La prima conclusione pericolosa del match porta la firma di Eriksen,
che al 13' ci prova con una punizione velenosa dai 25 metri. Samir Handanovič è attento e respinge senza affanno con i pugni.

Marcelo Brozović, tra i migliori in campo nel primo tempo, imposta e rompe il gioco cercando le fiammate degli esterni nerazzurri: e proprio al 26' è il velocissimo Ivan Perišić a creare scompiglio al centro dell'area con un cross teso, deviato da Davinson Sánchez, che testa i riflessi di Michel Vorm.

Al 34' è il siluro di Brozović a impensierire gli Spurs, ma la sua conclusione da fuori area
esce di poco a lato. Tre minuti più tardi Harry Kane, pescato dal perfetto filtrante di Eriksen, aggira Handanovič ma non trova la porta.

Nella ripresa cambia subito il risultato. Passano otto minuti e il missile di Eriksen viene respinto corto dal No1 dell'Inter; sul tap-in è il danese a impattare la sfera e, con la complicità della deviazione di Miranda, sigla l'1-0 per la squadra di Mauricio Pochettino.

L'Inter prova a reagire con il colpo di testa di Perišić ma le occasioni più nitide sono per gli ospiti, vicinissimi al raddoppio più di una volta con Erik Lamela. Spalletti tenta il tutto per tutto e getta nella mischia forze fresche, Antonio Candreva e Keita Balde. E il pareggio non tarda ad arrivare.

E' prima il capitano Mauro Icardi a far esplodere San Siro con una con uno straordinario tiro al volo dal limite dell'area, su cross di Kwadwo Asamoah. Ci pensa poco dopo Matías Vecino a scatenare l'estasi dei tifosi e regalare i primi tre punti, fondamentali, ai Nerazzurri.

In alto