Vent'anni dalla finale di Champions League 1999: la più bella di sempre?

Lo straordinario successo dello United al Camp avvenne esattamente 20 anni fa: è la finale europea più emozionante di tutti i tempi?

La vittoria del Manchester United nel 1999 è stata una delle più rocambolesche nella storia della competizione
La vittoria del Manchester United nel 1999 è stata una delle più rocambolesche nella storia della competizione ©Getty Images

Il 26 maggio 1999, il Manchester United ha letteralmente strappato di mano la finale di UEFA Champions League al Bayern Monaco. In svantaggio per 1-0 fino al recupero, i Red Devils hanno vinto grazie ai gol in extremis di Teddy Sheringham e Ole Gunnar Solskjær. "È il calcio, dannazione!", ha commentato Sir Alex Ferguson dopo la memorabile notte di Barcellona.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA FINALE DEL 1999

Vent'anni dopo, e a meno di una settimana dalla finale tra Liverpool e Tottenham a Madrid, UEFA.com si domanda quale sia stata la finale più emozionante nella storia della UEFA Champions League.

1994: AC Milan - Barcelona 4-0

Il Milan domina la finale del 1994
Il Milan domina la finale del 1994

Il Milan parte sfavorito per i numerosi squalificati in difesa, ma Fabio Capello risponde al fuoco con il fuoco e sorprende l'undici di Johan Cruijff.

I rossoneri si portano in vantaggio con una doppietta di Daniele Massaro, mentre Dejan Savićević segna con uno spettacolare pallonetto nel secondo tempo e Marcel Desailly suggella il quinto titolo. "È stata la perfezione", dichiara Capello dopo la partita. Nessun'altra squadra vincerà più la finale con quattro gol di scarto.

1999: Manchester United - Bayern 2-1

Solskjær sulla finale del 1999 e Sir Alex
Solskjær sulla finale del 1999 e Sir Alex

Il Bayern sfrutta le assenze di Paul Scholes e Roy Keane a metà campo e apre le marcature in avvio con una punizione di Mario Basler. Ferguson inserisce Sheringham e Solskjær e vede Carsten Jancker colpire una traversa in sforbiciata, ma poi arriva la svolta.

Sheringham pareggia per i Red Devils al 91' su una conclusione di Ryan Giggs destinata ad uscire. Due minuti dopo, David Beckham batte un calcio d'angolo, Sheringham spizza di testa e Solskjær tocca all'incrocio, portando a termine l'incredibile rimonta del Camp Nou.

2005: AC Milan - Liverpool 3-0 (Liverpool vince 3-2 ai rigori)

Il miracolo del Liverpool nel 2005
Il miracolo del Liverpool nel 2005

La gara si sblocca già al 1' con Paolo Maldini, che devia in rete una punizione di Andrea Pirlo, mentre Kakà flagella la difesa dei Reds e ispira i due gol di Hernán Crespo. Sul 3-0 all'intervallo, i Rossoneri pensano di aver vinto la gara ma si sbagliano di grosso.

Il "miracolo di Istanbul" accade tutto nel secondo tempo. Nei primi 15 minuti, il Milan incassa le reti di Steven Gerrard, Vladimír Šmicer e Xabi Alonso, poi la gara prosegue fino ai calci di rigore. Serginho spara alto, mentre Jerzy Dudek neutralizza Pirlo e Andriy Shevchenko e suggella il trionfo del Liverpool.

2012: Bayern - Chelsea 1-1 (Chelsea vince 4-3 ai rigori)

Il Chelsea sorprende il Bayern a Monaco nel 2012
Il Chelsea sorprende il Bayern a Monaco nel 2012

Giocando la finale alla Fußball Arena München, il Bayern è ampiamente favorito alla vittoria del suo quinto titolo. Thomas Müller porta in vantaggio i padroni di casa all'83', ma mentre il Bayern si prepara a festeggiare, Didier Drogba pareggia e ribadisce la grande resilienza del Chelsea vista per tutta la fase a eliminazione diretta.

A salire in cattedra è Petr Čech, che para un rigore ad Arjen Robben ai supplementari e si ripete dopo i 120' su Ivica Olić e Bastian Schweinsteiger. Drogba calcia il suo ultimo pallone con la maglia del Chelsea e porta la coppa a Stamford Bridge per la prima e finora unica volta.

2014: Real Madrid - Atlético 4-1 (dts)

Il Real Madrid vince
Il Real Madrid vince

Dopo la vittoria negata in extremis nella finale di Coppa dei Campioni nel 1974, l'Atlético subisce lo stesso destino 40 anni più tardi. Passati in vantaggio con un colpo di testa di Diego Godín al 36', i colchoneros vengono raggiunti da un gol di Sergio Ramos allo scadere del recupero.

L'undici di Diego Simeone si perde d'animo, mentre la nuova generazione dei Galácticos fa il resto. Gareth Bale firma il 2-1, seguito da un gol di Marcelo e un rigore trasformato da Cristiano Ronaldo. Dodici anni dopo l'ultimo trionfo, il Real conquista finalmente "La Décima".

In alto