I 50 del futuro: giocatori da tenere d'occhio nel 2019

Abbiamo chiesto ai reporter di UEFA.com di selezionare i 50 giovani più promettenti d'Europa. Quanti di loro faranno il grande salto nel 2019?

©Getty Images

Abbiamo chiesto ai reporter di UEFA.com di selezionare i 50 giovani più promettenti d'Europa. Quanti di loro faranno il grande salto nel 2019?

Ilzat Akhmetov (RUS, 21 - CSKA Moskva)
Ha esordito nel Rubin a 16 anni nel 2016; ora è titolare nel centrocampo del CSKA ed è stato eletto miglior giovane dell'anno in Russia.

Ethan Ampadu (WAL, 18 – Chelsea)
Il centrale con i dreadlock ha collezionato le prime tre presenze con il Galles nel 2018 e ha giocato due gare di UEFA Europa League con i Blues IN QUESTA STAGIONE.

Emil Audero (ITA, 21 - Sampdoria)
Il portiere di origini indonesiane, alto 1,92 m, sta facendo bene in prestito dalla Juventus. È titolare in Serie A e nell'Italia Under 21.

Nicolò Barella (ITA, 21 – Cagliari)
Qualità, personalità e grinta: il capitano del Cagliari ha le doti giuste per completare le sue qualità tecniche. Radja Nainggolan lo considera il suo erede.

Sander Berge (NOR, 20 – Genk)
I genitori del centrocampista giocavano a basket, e si vede. Alto 1,90 m, Berge è titolare nella Norvegia e ha segnato due gol in UEFA Europa League.

Josip Brekalo (CRO, 20 – Wolfsburg)
L'attaccante croato del Wolfsburg, schierato anche in nazionale maggiore, gioca e segna con sempre più costanza in Bundesliga. 

Rafa Camacho (POR, 18 - Liverpool)
L'esterno portoghese, molto apprezzato da Jürgen Klopp, si è messo in evidenza nel precampionato e ha fatto il suo debutto in FA Cup questo mese.

Giorgi Chakvetadze (GEO, 19 – Gent)
Centrocampista offensivo rapido e dotato di un piede assai sensibile, è stato soprannominato "il Kakà georgiano".

Fedor Chalov (RUS, 20 – CSKA Moskva)
Ha segnato due gol nella fase a gironi di UEFA Champions League in autunno ed era il capocannoniere del campionato russo con nove reti prima della pausa invernale.

Samu Chukwueze (NIG, 19 – Villarreal)
Con una tenacia alla Arjen Robben, l'esterno nigeriano ha fatto parlare di sé in Liga e in UEFA Europa League. Parole chiave: tecnica e aggressività.

Alphonso Davies (CAN, 18 – Bayern)
L'esterno canadese nato in Ghana, autore di bei gol con i Vancouver Whitecaps, è passato al Bayern a gennaio 2019.

Merih Demiral (TUR, 20 – Alanyaspor)
Il possente difensore centrale ha esordito in nazionale maggiore a novembre e viene spesso paragonato all'ex nazionale Alpay Özalan.  

Moussa Diaby (FRA, 19 – Paris)
Tornato a Parigi dopo il prestito a Crotone, l'ala destra ha fatto bene con la squadra della sua città, segnando in Ligue 1 ed esordendo in UEFA Champions League.

João Félix (POR, 19 – Benfica)
Il trequartista vola alto con il Benfica e pare aver destato l'interesse di Chelsea e Manchester United.

Gedson Fernandes (POR, 19 – Benfica)
Nato a Sao Tome, Gedson è al Benfica da quando aveva 10 anni. Centrocampista centrale tecnico, è dotato di un buon tiro dalla distanza.

Arnaut Groeneveld (NED, 21 – Club Brugge)
In autunno, l'esterno sinistro ha segnato un bellissimo gol contro l'Atlético in UEFA Champions League e uno nell'amichevole contro il Belgio, alla seconda presenza nella nazionale olandese.

Robert Gumny (POL, 20 – Lech Poznań)
Cresciuto nelle giovanili del Lech, Gumny è già il terzino destro titolare della prima squadra e potrebbe attirare su di sé l'attenzione a EURO Under 21.

Ianis Hagi (ROU, 20 – Viitorul)
Capitano del Viitorul, club di proprietà e allenato dal padre Gheorghe Hagi, ha la verve offensiva dell'ex Brescia.

Amadou Haidara (MLI, 20 – Lepzig)
Il centrocampista ha subito un brutto infortunio al ginocchio a novembre, ma in primavera dovrebbe tornare a esibire il suo stile e la sua visione di gioco con il nuovo club, il Lepzig.

Achraf Hakimi (MAR, 20 – Dortmund)
In prestito dal Real Madrid, con cui ha partecipato alla scorsa UEFA Champions League, il terzino destro marocchino non ha deluso in Bundesliga.

Kai Havertz (GER, 19 – Leverkusen)
Applaudito per le sue prestazioni nella fase a gironi di UEFA Europa League, Havertz è diventato il più giovane calciatore ad aver raggiunto le 50 presenze in Bundesliga.

Callum Hudson-Odoi (ENG, 18 – Chelsea)
Portato in prima squadra da Maurizio Sarri, il trequartista della nazionale inglese Under 19 ha segnato in UEFA Europa League in autunno.

Luka Ivanušec (CRO, 20 – Lokomotiva Zagreb)
Il centrocampista, che a 18 anni è diventato il più giovane marcatore di sempre nella nazionalee croata, è tenuto sotto osservazione nel suo paese e ha fatto bene con l'Under 21.

Luka Jović (SRB, 21 – Eintracht)
In prestito dal Benfica, il serbo è andato in doppia cifra in Bundesliga e ha segnato cinque gol nella fase a gironi di UEFA Europa League.

Ozan Kabak (TUR, 18 – Galatasaray)
Chiamato velocemente in prima squadra per sopperire a diversi infortuni, il difensore centrale si è fatto trovare pronto, sia in campionato che in UEFA Champions League. A breve dovrebbe esordire nella Turchia.

Alban Lafont (FRA, 19 – Fiorentina)
Dopo tre stagioni al Tolosa, il portiere del Burkina Faso sta dimostrando a tutta la Serie A quello di cui è capace.

Andriy Lunin (UKR, 19 – Leganés)
In prestito dal Real Madrid, il portiere ha grandi riflessi e una certa bravura con i piedi. In autunno non ha subito gol per tre partite tra club e nazionale.

Weston McKennie (USA, 20 – Schalke)
Impiegato prevalentemente davanti alla difesa, il texano è un bravo rubapalloni ma ama anche spingersi in avanti. A ottobre ha segnato il primo gol in UEFA Champions League.

Brais Méndez (ESP, 21 - Celta Vigo)
Centrocampista titolare del Celta, Méndez ha segnato all'esordio con la Spagna contro la Bosnia ed Erzegovina a novembre.

Nikola Milenković (SRB, 21 - Fiorentina)
Da terzino destro o difensore centrale, Milenković non delude mai le aspettative. Vale già 50 milioni di euro e ha anche segnato in Serie A.

Éder Militão (BRA, 20 – Porto)
Si è distinto in UEFA Champions League come difensore centrale e ha già esordito in nazionale maggiore con il Brasile. Fisicamente dotato e abile nel gioco aereo. 

Juan Miranda (ESP, 18 – Barcelona)
Il terzino sinistro è stato il re degli assist in UEFA Youth League 2018, vinta dal Barcellona. A dicembre ha debuttato in UEFA Champions League.

Nikola Moro (CRO, 20 – Dinamo Zagreb)
I grandi club europei hanno osservato a lungo il centrocampista prima di un grave infortunio. Ora che è rientrato, tornerà ben presto anche la loro attenzione.

Arijanet Murić (KOS, 20 - Man City)
Vice di Ederson, Murić è stato richiamato dal prestito in Olanda per sopperire all'infortunio di Claudio Bravo. A gennaio ha fatto il suo debutto in FA Cup.

Vitaliy Mykolenko (UKR, 19 – Dynamo Kyiv)
Il terzino sinistro ha semplicemente estromesso il nazionale croato Josip Pivarić dalla Dynamo e a novembre ha esordito con l'Ucraina.

Florian Müller (GER, 21 – Mainz)
Si è distinto in prima squadra in autunno. "E' un portiere di grand etalento", ha dichiarato il tecnico Sandro Schwarz.

Reiss Nelson (ENG, 18 – Hoffenheim)
In prestito dall'Arsenal, Nelson ha segnato molto in autunno, giocando anche in UEFA Champions League.

Stanley N'Soki (FRA, 19 – Paris)
Difensore o centrocampista, N'Soki ha firmato il primo contratto da professionista a settembre e ha giocato qualche gara nonostante una concorrenza agguerrita.

Dani Olmo (ESP, 20 – Dinamo Zagreb)
Votato giocatore dell'anno dai capitani delle squadre del campionato croato, l'ex giocatore in prova al Barcellona ha fatto bene in UEFA Europa League.

Ricard Puig (ESP, 19 – Barcelona)
Protagonista del trionfo del Barça in UEFA Youth League, Puig è stato paragonato a Lionel Messi per stile e statura.

Ionuț Radu (ROU, 21 – Genoa)
Il capitano della Romania Under 21 vuole dimostrare il suo valore alla seconda stagione in prestito dall'Inter. Le presenze in Serie A non potranno che aumentare la sua esperienza.

Javier Sánchez (ESP, 21 – Real Madrid)
Ambidestro e dotato di un ottimo senso della posizione, il difensore centrale ha esordito in prima squadra con il Madrid in autunno.

Jadon Sancho (ENG, 18 – Dortmund)
Autore di sei gol alla prima stagione in Bundesliga prima di Natale, l'esterno ha anche esordito con l'Inghilterra a ottobre e non sembra intenzionato a fermarsi.

Ismaïla Sarr (SEN, 20 – Stade Rennais)
Si è fatto conoscere a livello internazionale con uno stupendo gol in UEFA Europa League contro l'Astana: sarà il nuovo Ousmane Dembélé?

Mykola Shaparenko (UKR, 20 – Dynamo Kyiv)
Il regista ha segnato un bellissimo gol in UEFA Europa League contro il Rennes e ha vinto il girone con la Dynamo. Nel 2018 ha collezionato quattro presenze in nazionale.

Unai Simón (ESP, 21 - Athletic)
Portiere titolare della Spagna Under 21, Simón ha colmato il vuoto lasciato da Kepa Arrizabalaga dopo la partenza per il Chelsea.

Oliver Skipp (ENG, 18 – Tottenham Hotspur)
A dicembre ha esordito da titolare con gli Spurs e Mauricio Pochettino ha dichiarato: "Dimostrerà che merita la prima squadra". E lo ha fatto.

Emile Smith Rowe (ENG, 18 – Arsenal)
Il veloce Smith Rowe ha messo in mostra le sue potenzialità con due gol in UEFA Europa League in autunno.

Martin Terrier (FRA, 21 – Lyon)
L'attaccante ha debuttato in UEFA Champions League in autunno dopo aver dimostrato la sua classe con sette gol nelle qualificazioni a EURO Under 21 con la Francia.

Dayot Upamecano (FRA, 20 – Leipzig)
Elegante ma anche potente, il francese è considerato da alcuni il miglior giovane difensore centrale al mondo.

Vinícius Júnior (BRA, 18 – Real Madrid)
Giocatore veloce e dai grandi numeri, l'esterno brasiliano ha segnato il primo gol in prima squadra a novembre, ma presto dovrebbero arrivarne molti altri.

Nicolò Zaniolo (ITA, 19 – Roma)
Esempio di centrocampista moderno, ha esordito a livello professionistico contro il Real Madrid in UEFA Champions League ed è stato convocato nell'Italia di Roberto Mancini, debuttando poi nell'Under 21.

In alto