Dieci talenti pronti a fiorire

UEFA.com passa in rassegna i dieci giocatori più promettenti tra quelli che faranno il loro esordio in UEFA Champions League in occasione della fase a gironi 2014/15.

Raheem Sterling esordirà in UEFA Champions League nel Gruppo B con il Liverpool
Raheem Sterling esordirà in UEFA Champions League nel Gruppo B con il Liverpool ©AFP/Getty Images

L'edizione 2014/2015 della UEFA Champions League offrirà a una nuova generazione di giovani talenti la possibilità di mettersi in mostra sul palcoscenico più prestigioso. UEFA.com traccia il profilo di dieci giocatori in grado di stupire tutti nella loro stagione d'esordio nel torneo.

Saúl Ñíguez, Club Atlético de Madrid
Dopo una stagione in prestito al Rayo Vallecano de Madrid, Diego Simeone ha già paragonato il centrocampista 19enne a Koke. Con l’infortunio di Arda Turan, salgono le possibilità di vederlo tra i titolari.

Luca Zuffi, FC Basel 1893
Da poco arrivato dall'FC Thun, è già un nome noto in Svizzera. Il 24enne centrocampista avrà la possibilità di fare assaggiare all’Europa le sue doti fatte di intelligenza tattica e sapienza tecnica palla al piede.

Pierre Højbjerg con Josep Guardiola
Pierre Højbjerg con Josep Guardiola©Getty Images

Anderson Talisca, SL Benfica
Il Benfica ha grandi aspettative su questo 20enne, approdato in Portogallo dalla squadra brasiliana dell’EC Bahia. Giocatore dotato di gran velocità, precisione nei passaggi e di un sinistro di rara potenza, può essere schierato sia a centrocampo che dietro le punte.

Raheem Sterling, Liverpool FC
L’esterno inglese fa della velocità e della freddezza sotto porta le sue doti più importanti. Dopo la partenza di Suarez, il Liverpool sta ancora cercando l’assetto giusto e Sterling è una risorsa da non sottovalutare. I tifosi sperano che il 19enne possa esplodere definitivamente insieme a Daniel Sturridge in questa stagione.

Geoffrey Kondogbia, AS Monaco FC
Vincitore della Coppa del Mondo FIFA Under 20 con la Francia, fa il suo esordio nel calcio che conta con l’RC Lens, prima di indossare la maglia del Sevilla FC e, nella stagione successiva, quella del Monaco. Nel Principato attende la sua consacrazione definitiva come uno dei centrocampisti più completi della Ligue 1.

Serge Aurier, Paris Saint-Germain FC
Il terzino 21enne aveva già più di 100 presenze in Ligue 1 prima di passare in prestito alla squadra parigina dal Toulouse FC in estate. Con la maglia della Costa d’Avorio ha disputato un’esaltante Coppa del Mondo FIFA, confezionando gli assist di entrambe le reti nella vittoria contro il Giappone.

Rúben Neves, FC Porto
Il centrocampista difensivo è diventato il giocatore più giovane a segnare in campionato con la maglia del Porto. Ad appena 17 anni e 155 giorni ha lasciato il segno nel 2-0 casalingo contro il CS Marítimo nella prima partita di questa stagione. Ha anche superato Cristiano Ronaldo come giocatore portoghese più giovane a esordire in una competizione UEFA nella sfida degli spareggi contro il LOSC Lille.

Rúben Neves in azione contro il LOSC
Rúben Neves in azione contro il LOSC©AFP/Getty Images

Mahamadou-Naby Sarr, Sporting Clube de Portugal
La partenza di Marcos Rojo con destinazione Manchester United FC dovrebbe dare a Sarr la possibilità di mettersi in mostra. Giunto in Portogallo dall’Olympique Lyonnais in estate, il possente difensore centrale francese è stato campione del mondo Under 20 nel 2013, proprio come Kondogbia.

In alto