UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Sali di livello: Robert Carlos insegna i calci di punizione

Impara a calciare le punizioni da uno dei più grandi specialisti di tutti i tempi.

As part of the Take Your Game to the Next Level series in association with Gatorade, Brazilian legend Roberto Carlos offers his guide to the perfect free-kick.
Roberto Carlos sui calci di punizione

"Massima concentrazione, guarda la barriera, guarda il portiere e, naturalmente, pensa che segnerai - commenta Roberto Carlos nella sua guida ai calci piazzati -. Nel calcio, la cosa più bella è segnare su punizione".

Tre volte vincitore della UEFA Champions League con il Real Madrid, il brasiliano era famoso per i suoi calci a palla ferma: il più famoso è sicuramente quello contro la Francia con il Brasile nel 1997, con un tiro d'esterno dalla traiettoria impossibile. In una nuova serie di quattro parti, l'ex calciatore (48 anni) aiuta le nuove generazioni a salire di livello (Level Up).

Cinque punizioni di Roberto Carlos
Cinque punizioni di Roberto Carlos

Ecco come racconta il gol segnato a Fabien Barthez: "Ho piazzato la palla con la valvola rivolta verso di me perché ho sempre calciato d'esterno. Ho fatto quattro passi e ho guardato la porta. Ho dato un'occhiata alla barriera e alla posizione del portiere, poi ho tirato forte".

In 128 presenze nella massima competizione europea per club (qualificazioni comprese), Roberto Carlos ha segnato 17 gol: non male per un difensore. Sette di questi sono arrivati direttamente su punizione contro Anderlecht, Bayern, Dynamo Kyiv, Leverkusen, Olympiacos, Porto e Sporting CP.

"Colpivo sempre la parte più dura della palla, dove c'è la valvola - spiega -. Sapevo che, tirando così, la palla si sarebbe mossa diversamente. Ecco perché ho segnato così tanto su punizione".

"Per quanto riguarda la rincorsa, in quel modo riuscivo a prendere più velocità. Rimanendo così lontano dalla palla, sapevo esattamente dove mirare. Allontanarmi un po' più funzionava perché mi dava più fiducia che avrei segnato".

Highlights: cinque grandi punizioni di Ronaldo
Highlights: cinque grandi punizioni di Ronaldo

Anche se l'ex difensore colpiva la stessa parte della palla, era la variazione nel modo di calciare a dare così tanti grattacapi agli avversari. "Ho sempre tirato in tre modi diversi: dritto, d'interno a scavalcare la barriera oppure d'esterno - cosa che il portiere non si aspettava".

Roberto Carlos ha messo in mostra la sua bravura sui calci di punizione con Inter, Real Madrid, Fenerbahçe e Anji, per poi allenare in Turchia e India. Non gioca a livello professionistico dal 2015, ma la sua abilità sulle punizioni continua a essere riconosciuta anche da lui stesso.

"Dopo Roberto Carlos, il più bravo a battere le punizioni è Cristiano Ronaldo", commenta, ma poi aggiunge: "Dopo di me!"

Guarda il video per andare al Next Level con Roberto Carlos