UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Zenit - Juventus 0-1, la decide Kulusevski

La Juventus resta a punteggio pieno grazie al colpo di testa nel finale dello svedese.

La Juve esulta per il gol di Kulusevski
La Juve esulta per il gol di Kulusevski AFP via Getty Images

La Juventus resta a punteggio pieno espugnando San Pietroburgo al termine di una partita avara di occasioni da gol contro uno Zenit sempre molto attento a non lasciare spazi. A decidere la sfida un colpo di testa di Dejan Kulusevski, entrato dalla panchina.

LA PARTITA MINUTO PER MINUTO E I COMMENTI

Massimiliano Allegri sceglie Mattia De Sciglio, che festeggia il 29esimo compleanno, come terzino destro e schiera Weston McKennie a centrocampo con Danilo e Juan Cuadrado che partono dalla panchina. In attacco Alvaro Morata in mezzo a Federico Chiesa e Federico Bernardeschi.

Spazi molto chiusi nelle prime battute con entrambe le squadre che fanno fatica a raggiungere i rispettivi attaccanti con palloni giocabili. La prima occasione è per lo Zenit al 18': bordata di Claudinho, Wojciech Szczęsny ci mette i pugni.

Highlights: Juventus - Chelsea 1-0
Highlights: Juventus - Chelsea 1-0

La Juventus aumenta la pressione ma fatica a trovare la giocata giusta per scardinare il muro Zenit. Chiesa ci prova due volte dalla distanza nel giro di pochi minuti, ma senza trovare il bersaglio. Si va così al riposo sullo 0-0.

La Juventus ricomincia subito ad attaccare e arriva la prima vera grande occasione della partita per i Bianconeri: splendido passaggio filtrante di Morata per McKennie ma Stanislav Kricjuk è bravo ad uscire e a respingere la conclusione dell'americano con il corpo. Dall'altra parte è sempre Claudinho a mettere i brividi a Szczęsny.

Federico Chiesa ben controllato dalla difesa dello Zenit
Federico Chiesa ben controllato dalla difesa dello ZenitAFP via Getty Images

Allegri getta nella mischia Cuadrado, Arthur e Kulusevski. I nuovi entrati collezionano subito una palla gol: gran passaggio di Arthur per l'inserimento di Cuadrado, ma il colombiano riesce solo a sfiorare in allungo davanti a Kricjuk non centrando la porta.

Poi McKennie non trova il bersaglio con un colpo di testa in avvitamento sul bel cross da sinistra di De Sciglio. C'è spazio anche per Moise Kean e Aaron Ramsey. Ma a decidere la contesa è il colpo di testa di Kulusevski che capitalizza un altro bel cross di De Sciglio dalla sinistra.