UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Bayern, l'appetito vien mangiando

"Puntiamo a vincere tutto e ci impegneremo per riuscirci", ha dichiarato Mario Mandžukić dopo il successo contro la Juventus che ha certificato l'approdo bavarese in semifinale pochi giorni dopo il trionfo in Bundesliga.

Bayern, l'appetito vien mangiando
Bayern, l'appetito vien mangiando ©Getty Images

Nel giro di otto giorni, l'FC Bayern München è approdato in semifinale di UEFA Champions League per la terza volta in quattro anni battendo 2-0 la Juventus e si è laureato campione di Bundesliga con sei turni di anticipo. L'appetito, si sa, vien mangiando e il Bayern ha offerto l'ennesima dimostrazione di forza contro i Bianconeri. Mario Mandžukić, autore del primo gol bavarese allo Juventus Stadium, ha confessato a UEFA.com che la squadra punta a vincere tutto: "Abbiamo le qualità per farcela e ci impegneremo al massimo per riuscirci", ha dichiarato l'attaccante croato.

Thomas Müller, attaccante Bayern
Naturalmente le cose stanno andando bene per noi. Giochiamo un ottimo calcio e stiamo ottenendo buoni risultati. Forse stasera non abbiamo giocato sugli stessi livelli della settimana scorsa, ma se abbiamo vinto 2-0 a Torino significa che non ci siamo comportati poi così male. La juve è un'ottima squadra e lo sapevamo, ma siamo venuti qui fiduciosi perché conosciamo bene le nostre qualità e sapevamo di partire favoriti dopo la gara di andata.

Stasera non siamo stati perfetti, c'è stata qualche sbavatura in difesa, ma siamo comunque riusciti a non subire gol e nel complesso quelle contro la Juve sono state due prestazioni decisamente positive. Certo, abbiamo ancora margini di miglioramento, ma questo è un fatto positivo. Non importa chi affronteremo adesso, non ci resta che aspettare e vedere che cosa ci riserverà il destino.

Mario Mandžukić, attaccante Bayern
Non è stata una partita facile. Sapevamo che sarebbe stata dura, ci eravamo detti che bisognava mantenere la calma e provare a segnare almeno un gol ed è esattamente ciò che abbiamo fatto. Sapevamo che la Juve ci avrebbe aggrediti e che il 2-0 dell'andata non ci avrebbe messi al sicuro come credevano tutti, ma dopo un po' di sofferenza nelle prime battute le cose sono migliorate in fretta.

Credo che fosse il 65' quando ho fatto gol e a quel punto la Juve avrebbe dovuto segnare quattro volte, quindi abbiamo capito che era quasi fatta. Se vogliamo vincere il torneo dovremo misurarci con le squadre migliori, quindi non importa chi affronteremo adesso. Se giochiamo come abbiamo fatto stasera, e siamo in grado di farlo, possiamo arrivare fino in fondo. Per me è un sogno essere arrivato fin qui alla mia prima stagione [con il Bayern] e aver già vinto il titolo di Bundesliga. Ora il Mister potrà far rifiatare qualcuno, perché siamo ancora in lizza su ogni fronte e puntiamo a vincere tutto. Abbiamo dimostrato di avere le qualità per farcela e daremo il massimo per riuscirci.

Contenuti attinenti