1957/58: Di Stéfano e Gento battono il Milan

1957/58: Di Stéfano e Gento battono il Milan
1957/58: Di Stéfano e Gento battono il Milan ©UEFA.com

Real Madrid CF - Milan AC 3-2 (dts)

Il Real Madrid CF vince la Coppa dei Campioni per la terza volta nella stagione 1957/58, ma l'annata viene marcata negativamente dalla tragedia aerea di Monaco di Baviera, in cui è coinvolto il Manchester United FC di Busby Babes. Otto giocatori perdono la vita, inclusi i nazionali inglesi Roger Byrne, Duncan Edwards e Tommy Taylor, quando l'aereo precipita al decollo dopo una sosta tecnica. La squadra era di ritorno dalla gara di Belgrado contro l'FK Crvena Zvezda, valida per i quarti di finale della competizione.

Il Milan avanza
Con l'allenatore Matt Busby ancora mal messo, lo United viene eliminato dalll'AC Milan in semifinale pur vincendo l'andata all'Old Trafford per 2-1. I rossoneri - che batteranno gli inglesi con un 5-2 complessivo - sono in difficoltà anche ai preliminari. Hanno bisogno della bella, giocatasi a Zurigo, per disfarsi dell'SK Rapid Wien.

Real in scioltezza
Il Real, nel frattempo, arriva in finale in scioltezza. I campioni uscenti ne segnano sei all'R. Antwerp FC allo stadio Chamartín prima di punire con otto gol il Sevilla FC, giunto secondo in campionato l'anno prima alle spalle dei bianchi. In semifinale giunge il successo casalingo per 4-0 contro il Vasas SC prima della vittoria per 2-0 a Budapest.

Di Stéfano brilla
La finale, disputatasi allo stadio Heysel di Bruxelles, vede uno scontro tra titani. Le merengues si sono rafforzate con l'acquisto dell'attaccante dello Stade de Reims Champagne, Raymond Kopa, mentre i rossoneri possono contare sui sudamericani Juan Schiaffino e Ernesto Grillo. In questa gara, tuttavia, l'uomo decisivo è Alfredo di Stéfano. L'argentino naturalizzato spagnolo segna uno dei due gol con cui il Real risponde al Milan ed è poi Paco Gento a decidere la sfida a vantaggio degli spagnoli, segnando il 3-2 nel secondo tempo dei supplementari.