UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il PSG ci riprova contro il Barcellona

Paris Saint-Germain e Barcellona si affrontano nella fase a eliminazione diretta per la terza volta in cinque stagioni. Negli ultimi anni, i blaugrana hanno sempre avuto la meglio.

Neymar ha segnato cinque gol contro il PSG nel 2014/15
Neymar ha segnato cinque gol contro il PSG nel 2014/15 ©Getty Images

Paris Saint-Germain e Barcellona si affrontano alla fase a eliminazione diretta per la terza volta in cinque stagioni. Negli ultimi anni, i blaugrana hanno sempre avuto la meglio.

Precedenti
• Le squadre si sono affrontate quattro volte nel 2014/15. Nella fase a gironi, il PSG ha centrato un memorabile 3-2 casalingo con gol di David Luiz, Marco Verratti e Blaise Matuidi; Lionel Messi e Neymar hanno segnato i gol ospiti.

• Formazioni al Parco dei Principi (30 settembre 2014):
PSG: Sirigu, Van der Wiel, Marquinhos, David Luiz, Maxwell, Verratti (Cabaye 71'), Thiago Motta, Matuidi, Lucas (Bahebeck 90'), Pastore (Chantôme 86'), Cavani.
Barcellona: Ter Stegen, Alves (Sandro Ramírez 83'), Mascherano, Mathieu, Alba, Rakitić (Xavi 69'), Busquets, Iniesta, Pedro (El Haddadi 62'), Messi, Neymar.

• Alla sesta giornata, la squadra catalana si è assicurata il primo posto nel Gruppo F con un 3-1, rispondendo a un gol di Zlatan Ibrahimović con Messi, Neymar e Luis Suárez.

• Le squadre si sono ritrovate ai quarti e il Barcellona ha vinto 3-1 a Parigi con gol di Neymar e Suárez (2). Il PSG è andato in rete solo grazie a un autogol di Jérémy Mathieu.

• Formazioni (15 aprile 2015):
PSG: Sirigu, Van der Wiel, Marquinhos, Thiago Silva (David Luiz 21'), Maxwell, Cabaye, Rabiot (Lucas 65'), Lavezzi, Matuidi, Pastore, Cavani.
Barcellona: Ter Stegen, Montoya (Adriano 80'), Piqué, Mascherano, Alba, Rakitić (Mathieu 74'), Iniesta (Xavi 53'), Busquets, Messi, Neymar, Suárez.

• In Spagna, due reti di Neymar nei primi 34 minuti hanno messo al sicuro il trionfo del Barça.

• Ai quarti di finale 2012/13, il Barcellona ha eliminato il PSG ai gol in trasferta dopo due pareggi: 2-2 al Parco dei Principi e 1-1 al Camp Nou.

• Formazioni a Parigi (2 aprile 2013):
PSG: Sirigu, Jallet, Alex, Thiago Silva, Maxwell, Beckham (Verratti 70'), Matuidi, Lucas, Pastore (Gameiro 76'), Ibrahimović, Lavezzi (Ménez 66').
Barça: Valdés, Daniel Alves, Piqué, Mascherano (Bartra 84'), Alba, Xavi, Busquets, Iniesta, Sánchez, Messi (Fàbregas 46'), Villa (Tello 81').

• Ai quarti di finale del 1994/95, il PSG si è imposto con un 3-2 complessivo, pareggiando 1-1 in Spagna e vincendo 2-1 in casa con reti di Raí e Vincent Guérin negli ultimi 18 minuti.

• Il Barça ha vinto le ultime tre partite fra le due squadre, ma in precedenza aveva vinto solo una volta su sei e pareggiato tre volte. Quel successo risale alla finale di Coppa delle Coppe UEFA 1997, con gol di Ronaldo a Rotterdam. Tra le fila del Barcellona c'era Luis Enrique.

Storia della partita

PSG
• I campioni di Francia sono usciti ai quarti delle ultime quattro edizioni. L'anno scorso, il Manchester City FC ha pareggiato 2-2 a Parigi e si è imposto 1-0 in casa.

• La sconfitta contro il Barcellona del 2014/15 è stata la seconda per il PSG in 13 gare casalinghe contro squadre spagnole. La precedente era stata il 3-1 contro l'RC Deportivo La Coruña nella seconda fase a gironi 2000/01.

• La sconfitta contro il Barça è stata anche l'unica in 42 gare casalinghe consecutive dopo il 2-4 contro l'Hapoel Tel-Aviv FC nella fase a gironi di Coppa UEFA 2006/07 (V26 P15). In questa fase a gironi, i parigini hanno totalizzato cinque punti in casa (V1 P2).

• In casa, il bilancio del PSG contro squadre spagnole è V6 P5 S2, mentre quello complessivo è V10 P7 S9. I transalpini non vincono da cinque partite in casa o fuori casa.

Barcellona

• Il bilancio dei blaugrana in casa delle squadre francesi è V4 P3 S3, mentre quello complessivo è V12 P5 S4. Nelle ultime sei trasferte, la squadra ha collezionato due vittorie e tre pareggi.

• L'undici di Luis Enrique si è assicurato la 13esima partecipazione consecutiva agli ottavi di UEFA Champions League finendo in testa al Gruppo C con sei punti di vantaggio sul Manchester City.

• Il Barcellona cerca di arrivare ai quarti per la decima stagione consecutiva, un record. La scorsa stagione è uscito ai quarti contro il Club Atlético de Madrid (2-1 in casa, 0-2 fuori). Agli ottavi aveva eliminato l'Arsenal FC con un 5-1 complessivo (2-0 fuori casa, 3-1 in casa).

Giocatori e allenatori: incroci
• Lucas Digne ha giocato al PSG dal 2013 al 2015, collezionando 30 presenze in Ligue 1.

• Quando allenava UD Almería, Valencia CF e Sevilla FC, Unai Emery ha affrontato il Barcellona 23 volte fra tutte le competizioni, con 16 sconfitte, sei pareggi e una sola vittoria (2-1 con il Siviglia nello scorso campionato).

• Con la maglia del Real Madrid CF, Luis Enrique ha battuto il PSG ai quarti di finale di Coppa UEFA 1992/93 (3-1 c, 1-4 f) e ai quarti di Coppa delle Coppe UEFA 1993/94 (0-1 c, 1-1 f).

• Thiago Motta è cresciuto nelle giovanili del Barcellona e ha collezionato 96 presenze in Liga, segnando sei gol. Ha vinto due campionati ed è rimasto in panchina nella vittoriosa finale di UEFA Champions League 2006 contro l'Arsenal.

• Maxwell ha collezionato 57 presenze in Liga con il Barcellona (2009–12) e ha vinto due campionati.

• A settembre 2011, Thiago Silva ha pareggiato in extremis per l'AC Milan nel 2-2 nella fase a gironi contro il Barcellona.

• Neymar ha segnato in un'amichevole del 2015 vinta per 3-1 dal Brasile contro la Francia di Matuidi. In campo per i verdeoro c'era anche Thiago Silva.

• Alphonse Areola ha passato la scorsa stagione in prestito al Villarreal e ha giocato la gara persa 3-0 contro il Barça, con due gol di Neymar e uno di Suárez.

• Ángel Di María ha giocato 16 volte con il Real Madrid contro il Barça dal 2010 al 2014 (V5 P4 S7). Ha segnato nella finale di Coppa del Re 2014 vinta per 2-1 e nella sfida di Supercoppa spagnola 2012 vinta per 3-2.

• Grzegorz Krychowiak ha giocato al Siviglia dal 2014 al 2016, affrontando il Barcellona cinque volte (V1 P1 S3).

• Julian Draxler ha affrontato Marc-Andre ter Stegen sei volte con l'FC Schalke 04 in Bundesliga (V2 P1 S3). Ha segnato al connazionale due volte in campionato e nella sconfitta per 3-1 dello Schalke in coppa di Germania il 21 dicembre 2011.

• Hanno giocato insieme:
Thiago Silva, Marquinhos, Lucas Moura e Neymar (Brasile)
Matuidi, Layvin Kurzawa, Hatem Ben Arfa, Adrien Rabiot e Lucas Digne, Jérémy Mathieu, Samuel Umtiti (Francia)
Javier Pastore, Di Maria e Lionel Messi, Javier Mascherano (Argentina)
Edinson Cavani e Luis Suárez (Uruguay)
Kevin Trapp e Marc André ter Stegen (Germania Under 21, 2012-2013)

La UEFA dona 100.000 euro alla CICR
La UEFA donerà per il decimo anno consecutivo un assegno di 100.000 euro al Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) per il programma di aiuto alle vittime delle mine antiuomo in Afghanistan. La donazione sarà presentata mercoledì dal difensore del Real Madrid, Sergio Ramos, in occasione dell’andata degli ottavi di finale di UEFA Champions League contro il Napoli.

"Voglio rendere omaggio al CICR che lavora senza sosta per aiutare le vittime delle mine antiuomo, molte delle quali sono bambini. Il loro programma in Afghanistan, attivo ormai da tanti anni, dimostra che il calcio può donare una reale speranza in tempi difficili”, ha detto il presidente UEFA, Aleksander Čeferin.

"Sono contento che la UEFA possa aiutare questa causa, e che lo sport che amiamo abbia un impatto positivo sul processo di riabilitazione di così tante persone in un paese problematico come l’Afghanistan”, ha aggiunto.

La donazione sostiene il programma di riabilitazione fisica del CICR per le vittime delle mine antiuomo e delle altre persone con disabilità in Afghanistan – fornendo arti artificiali, fisioterapia, formazione specifica e l’accesso alla squadra del centro di riabilitazione. Circa un terzo dei pazienti sono bambini.

Sergio Ramos presenterà la donazione prima dell’andata degli ottavi di finale di UEFA Champions League al Santiago Bernabéu contro il Napoli del 15 febbraio.

"Le persone che beneficiano del programma della CICR in Afghanistan sono fonte d’ispirazione per noi, in quanto esempio di come approcciarsi alla vita in modo positivo nonostante tutti i problemi che si trovano costretti ad affrontare”, ha detto il capitano del Real Madrid.

Sergio Ramos è stato scelto per presentare l’assegno in quanto è stato il giocatore che ha ricevuto più voti nella Squadra dell’Anno di UEFA.com ufficializzata a gennaio. Lo spagnolo ha anche aggiunto che è “un privilegio” essere “una fonte di motivazione” per così tante persone.

"Loro non smettono di sognare e combattono per trasformare i loro sogni in realtà. In quanto protagonisti di questo sport, è un vero privilegio per noi calciatori poter essere una fonte di motivazione nella loro vita di tutti i giorni”, ha detto.

Nel corso della partnership che dura da quasi 20 anni, la UEFA ha donato oltre 3,5 milioni di euro alla CICR per aiutare le persone svantaggiate di tutto il mondo. Al contempo sono stati espressi oltre 7 milioni di voti nella scelta della Squadra dell’Anno 2016 degli utenti di UEFA.com. Per ulteriori informazioni sul premio, visitate il sito it.toty.uefa.com.