Zenit perfetto, Barcellona ok, Bayern ko

Lo Zenit resta a punteggio pieno dopo tre partite, Barcellona in fuga grazie al successo sul campo del BATE, l'Arsenal piega il Bayern e torna in corsa, 4-4 da record a Leverkusen.

Giornata 3 - martedì ©AFP/Getty Images
  • Zenit a punteggio pieno nel Gruppo H dopo il successo sul Lione, vince anche il Valencia
  • Il Barcellona vs in fuga nel Gruppo E vincendo sul campo del BATE, mentre la Roma pareggia 4-4 a Leverkusen
  • L'Arsenal piega il Bayern 2-0, Olympiacos in vetta al Gruppo F insieme ai bavaresi
  • Il Porto supera il Maccabi mentre finisce senza gol la partita tra Dynamo e Chelsea
  • Vota il Giocatore della Settimana dalle 09.00CET di giovedì

Segui i link per i video highlights (da mezzanotte di martedì fino a mezzanotte di mercoledì), cronache e commenti.

Gruppo E
BATE Borisov 0-2 Barcelona
La doppietta nel secondo tempo di Ivan Rakitić manda in fuga il Barcellona, il BATE resta terzo perché la Roma si fa riprendere nell'altra gara del girone.

Bayer Leverkusen 4-4 Roma
Entrambe le squadre battono il loro record di gol in una partita di UEFA Champions League. Doppiette per Javier Hernández e Daniele De Rossi, alla presenza 501 con la Roma. Miralem Pjanić e Iago Falqué sembrano regalare i tre punti alla Roma, ma il Leverkusen risponde con i gol di Kevin Kampl e Admir Mehmedi in rapida successione.

©AFP/Getty Images

Gruppo F
Arsenal 2-0 Bayern München
Il Bayern si salva nel primo tempo grazie a una super parata di Manuel Neuer su Theo Walcott. Nel finale il portiere tedesco capitola però sulle conclusioni di Olivier Giroud e Mesut Özil.

Dinamo Zagreb 0-1 Olympiacos
L'Olympiacos aggancia il Bayern a sei punti, tre davanti alla Dinamo e all'Arsenal, grazie al gol di Ideye Brown a 11 minuti dalla fine.

Gruppo G
Porto 2-0 Maccabi Tel-Aviv
Il Porto, capitanato dal 18enne Rúben Neves, si impone agevolmente grazie alle reti nel primo tempo di Vincent Aboubakar e Yacine Brahimi.

©AFP/Getty Images

Dynamo Kyiv 0-0 Chelsea
La Dynamo perde due punti dal Porto, ma resta una lunghezza davanti al Chelsea, al termine di una gara con tante occasioni e zero gol.

Gruppo H
Zenit 3-1 Lyon
Tre vittorie su tre per lo Zenit, subito in vantaggio con Artem Dzyuba. La squadra francese pareggia al 49' con un incredibile tocco di Alexandre Lacazette. Un siluro di Hulk riporta avanti lo Zenit che poi chiude i conti con Danny e resta tre punti sopra al Valencia.

Valencia 2-1 Gent
Il Valencia ha cinque lunghezze di vantaggio su Lione e Gent ma ha bisogno di due autoreti per piegare la squadra belga. Il tocco di Sofiane Feghouli è deviato nella propria porta da Lasse Nielsen. Il Gent risponde con un bel tiro di Thomas Foket, ma a 18 minuti dalla fine il cross di José Gayà è messo involontariamente in rete da Stefan Mitrović.