Draxler sulle orme di Thon, Özil e Neuer

Non è mai facile lasciare il club con cui giochi da quando sei bambino, ma il nuovo acquisto del Wolfsburg, Julian Draxler, è in buona compagnia: tanti talenti dello Schalke sono poi esplosi altrove: i nomi di Özil e Neuer dicono niente?

Julian Draxler festeggia un gol in Bundesliga
Julian Draxler festeggia un gol in Bundesliga ©AFP/Getty Images

La cessione di Kevin De Bruyne al Manchester City ha lasciato un grande vuoto al Wolfsburg. Ma la squadra tedesca è fiduciosa sul fatto che possa essere il ventunenne Julian Draxler a colmarlo.

Per lo Schalke è una storia già vista. Il club ha sempre prodotto grandi talenti che hanno poi fatto le fortune di altre squadre, in Germania e all'estero. Draxler sarà il prossimo?

Olaf Thon
Thon era una gioiellino del vivaio dello Schalke prima di diventare il Professore. Come Draxler, debutta a 17 anni segnando poi una tripletta contro il Bayern in un incredibile 6-6 in Coppa di Germania. Nel 1988 si trasferisce proprio a Monaco e quando torna allo Schalke nel 1994, ha già vinto tre titoli di Bundesliga con i bavaresi e un Mondiale con la Germania. Fantasista nelle prima parte della carriera, Thon chiude come libero capitanando lo Schalke al trionfo in Coppa UEFA.

Lehmann segna contro il Dortmund
Lehmann segna contro il Dortmund©Getty Images

Jens Lehmann
Portiere dello Schalke in quel trionfo europeo del 1997, Lehmann lascia il club dopo undici anni per passare all'AC Milan. Torna nella Ruhr pochi mesi dopo … ma per giocare con i rivali del Borussia Dortmund contro cui aveva segnato in precedenza con un famoso colpo di testa. Farà poi parte degli 'Invincibles' dell'Arsenal e sostiuirà Oliver Kahn tra i pali della Germania prima di passare allo Stoccarda nel 2010.

Mesut Özil
Nato a Gelsenkirchen, Özil contribuisce al primo titolo nazionale a livello Under 19 della squadra in 30 anni. Debutta presto in prima squadra ma parte dopo appena 29 partite e zero gol. Vince poi la Coppa di Germania con il Werder Bremen, guida l'Under 21 tedesca al titolo europeo nel 2009 e poi gioca con le maglie di Real Madrid e Arsenal. Özil, ovviamente, fa parte della Germania campione del mondo nel 2014.

Dieci grandi parate di Neuer
Dieci grandi parate di Neuer

Manuel Neuer
Neuer non ha nemmeno cinque anni quando passa allo Schalke.  Due decenni dopo lascia Gelsenkirchen da capitano, per passare al Bayern. Neuer si esalta in Baviera. Vince tre volte la Bundesliga, tre volte la Coppa di Germania e una UEFA Champions League. E' grande protagonista nel trionfo mondiale del 2014 e in pochi non lo considerano il miglior portiere al mondo.

Contenuti attinenti