UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il talento della settimana di UEFA.com: Viktor Kovalenko

Capocannoniere in Coppa del Mondo FIFA Under 20, il centrocampista dello Shakhtar ha giocato la finale di UEFA Youth League ed esordito da poco in UEFA Champions League. UEFA.com presenta uno dei giocatori ucraini più promettenti.

Viktor Kovalenko in UEFA Youth League con lo Shakhtar
Viktor Kovalenko in UEFA Youth League con lo Shakhtar ©Getty Images for UEFA

Viktor Kovalenko, prodotto del vivaio dello Shakhtar Donetsk, ha esordito la scorsa settimana nella gara di andata del terzo turno di qualificazione di UEFA Champions League contro il Fenerbahçe ed è il talento della settimana analizzato da UEFA.com.

Nome: Viktor Kovalenko
Squadra: Shakhtar Donetsk
Esordio: 27 ottobre 2014 contro il Vorskla Poltava
Ruolo: centrocampista
Nazionalità: ucraino
Data di nascita: 14 febbraio 1996
Piede preferito: destro
Altezza: 182 cm

Dicono di lui…
"Viktor ha meritato il posto in squadra [contro il Fenerbahçe] perché ha lavorato molto. È un giocatore molto promettente e di certo avrà un bellissimo futuro. Ha tutte le qualità necessarie".
Mircea Lucescu, allenatore dello Shakhtar

"Non mi sorprende che abbia vinto la classifica cannonieri in Coppa del Mondo [FIFA Under 20]. È un giocatore di talento, lavora molto e ha l'atteggiamento giusto".
Valery Kriventsov, ex allenatore dello Shakhtar Under 19

"Le squadre straniere continuano a interessarsi a lui, ma non lo venderemo, a prescindere dalle offerte".
Sergei Palkin, direttore generale dello Shakhtar

Highlights della finale di Youth League

Le origini …
Kovalenko è nato a Kherson ma già a 11 anni ha avuto offerte dalle giovanili dello Shakhtar e della Dynamo Kyiv, optando per la prima squadra. Da allora non ha smesso di crescere e ha toccato l'apice con un gol nella finale di UEFA Youth League persa contro il Chelsea.

Ha esordito in prima squadra a ottobre 2014 in Coppa d'Ucraina, mentre il debutto in campionato è arrivato a febbraio, due settimane dopo il suo 19esimo compleanno. Alla Coppa del Mondo FIFA Under 20 in Nuova Zelanda, Kovalenko è stato capocannoniere a pari merito con cinque gol, raggiungendo gli ottavi con l'Ucraina. Inoltre, ha disputato il recente Campionato Europeo UEFA Under 19 in Grecia.

Stile di gioco...
Kovalenko è un giocatore forte fisicamente ma tecnicamente dotato, con una buona visione di gioco, un tiro potente e una buona distribuzione di palla. Particolarmente efficaci sono suoi tocchi di prima e le accelerazioni in fase d'attacco. Pur avendo tutti gli attributi di un trequartista di alto livello, è a suo agio anche in un ruolo più difensivo nella zona centrale del campo.

Un mix di...
Kovalenko considera Andrea Pirlo e Toni Kroos i centrocampisti centrali ideali, anche se gli osservatori lo hanno paragonato a Kaká e Cesc Fàbregas. Per il dribbling, ricorda anche Andriy Shevchenko.

Cinque vittorie dello Shakhtar

Il momento magico...
Il giocatore si è messo in luce nella fase finale di UEFA Youth League ad aprile, con due gol e un assist nella semifinale vinta 3-1 sull'RSC Anderlecht e una rete in finale. La conferma del suo talento è arrivata questo mese, quando è entrato dalla panchina e ha servito un assist in Supercoppa ucraina contro la Dynamo, primo trofeo vinto con la prima squadra.

La migliore delle ipotesi...
Lucescu sembra voler utilizzare sempre di più Kovalenko in questa stagione. Inoltre, il giocatore si trova nel radar del Ct Mykhailo Fomenko e dovrebbe esordire ben presto, perché insieme ad Andriy Yarmolenko e Yevhen Konoplyanka è uno dei più promettenti del paese.

Lui dice...
"Ho deciso di fare questo lavoro tanto tempo fa, togliendo dalla mia vita molte cose che avrei potuto concedermi facilmente. Non credo che ci sia altro da fare se vuoi arrivare lontano. Resistere alle tentazioni? Non è un problema se sai quali sono le tue priorità".