UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Barça e Atlético fedeli alla linea

"Rimarremo fedeli a noi stessi" ha dichiarato il tecnico del Barcellona Gerardo Martino in vista del derby europeo contro l'Atlético di Diego Simeone, ugualmente ansioso di non rinunciare alla sua filosofia di gioco.

Barça e Atlético fedeli alla linea
Barça e Atlético fedeli alla linea ©Getty Images

Il tecnico dell'FC Barcelona Gerardo Martino vuole una squadra fedele ai propri principi in occasione della sfida interna si martedì contro il Club Atlético de Madrid che darà il via al doppio derby spagnolo in programma nei quarti di finale di UEFA Champions League. "Posso assicurare a tutti che domani giocheremo una gara coraggiosa, ha dichiarato il 51enne argentino; concetto ribadito anche dal connazionale Diego Simeone, che in vista del primo scontro europeo tra le due formazioni ha ribadito che "l'Atlético non rinuncerà alla filosofia tipica del club". Un ardore forse smorzato dallo stop di Diego Costa nella rifinitura di lunedì sera.

Barcellona
Gerardo Martino, allenatore

L'Atlético ha fatto grandi cose in questa stagione e anche nella scorsa. E' in piena corsa su due fronti ed è una squadra forte e fiduciosa nei propri mezzi. Li abbiamo affrontati tre volte in questa stagione e si sono rivelati avversari temibili.

Dovremo vincere e cercare di non subire gol, sarebbe fondamentale in vista del ritorno. Un successo ci permetterebbe di far ricadere tutta la pressione sui nostri avversari. Penso che se non fossimo stati coraggiosi non saremmo mai arrivati fin qui. Serve coraggio per giocare come fa questa squadra e posso assicurare a tutti che domani giocheremo una gara coraggiosa.

Quando un tecnico ha un'idea, deve saper schierare i giocatori al posto giusto. Sappiamo che Neymar è sacrificato sulla destra, anche se le analisi vengono fatte sempre dopo le partite, ma un giocatore come lui può essere pericoloso ovunque nel fronte d'attacco.

Bisogna sempre considerare le caratteristiche degli avversari. Sapevamo che il Manchester City era pericoloso sugli esterni, così come il Real Madrid, quindi talvolta si presentano delle situazioni in cui sai dove l'avversario potrebbe colpirti, ma anche dove tu potresti colpire lui.

Risultato del finesettimana
Sabato: RCD Espanyol - Barcelona 0-1 (Messi 77' rig)

Pinto; Alves, Piqué, Mascherano, Alba; Busquets, Xavi; Pedro (Iniesta 78'), Fàbregas (Roberto 90'), Neymar (Alexis Sánchez 78'); Messi.

• L'ottavo gol di Messi nelle ultime quattro presenze nella Liga - il suo primo all'Estadi Cornellà-El Prat dell'Espanyiol - ha consentito alla squadra di Gerardo Martino di restare a un punto dalla capolista Atlético.

Spogliatoi
Il portiere Víctor Valdés resterà fuori per il resto della stagione per un grave infortunio al ginocchio; José Manuel Pinto è stato incluso nella squadra dopo un attacco di lombalgia. Alex Song ha saltato la sfida del weekend per una contusione al polpaccio. Jonathan Dos Santos e Carles Puyol sono alle prese problemi al ginocchio, ma quest'ultimo è stato incluso tra i convocati, mentre Pedro Rodríguez, reduce da una gastroenterite, ha ripreso ad allenarsi.

Atlético
Diego Simeone, allenatore
Credo che quella di domani sarà la gara più difficile di tutte contro il Barcellona. Loro sono nuovamente al meglio e domani proveranno a chiudere subito il discorso qualificazione. Noi dovremo sfruttare al meglio le nostre chance e saremmo folli se ci considerassimo favoriti. Siamo qui per giocarcela e prevedo una grande sfida. La gara di domani sarà molto importante.

Noi abbiamo un'identità precisa e cercheremo di onorare la storia di questo club. Credo che molti abbiano escluso troppo in fretta il Barcellona e Tata Martino dalla corsa al titolo spagnolo. Sono ancora in corsa su tre fronti e stanno facendo bene; a Madrid hanno disputato un'ottima gara e sono abituati a questo tipo di sfide.

Come ho detto prima, due tecnici argentini si sfideranno nei quarti. Martino guida un grande club e sta ottenendo ottimi risultati; qui all'Atlético invece siamo molto fedeli allo stile del club e io spero di riuscire ad aggiungere un tocco argentino. Lo stile del Barcellona è differente, loro amano il possesso palla e ciascuna delle due squadre ha le sua armi preferite. Staremo a vedere chi si rivelerà più forte alla fine".

Risultato del finesettimana
Sabato: Athletic Club - Atlético 1-2 (Muniain 6; Diego Costa 22, Koke 55)

Courtois; Juanfran, Miranda, Godín, Filipe Luís; Gabi, Mario Suárez, Raúl García (Rodríguez 82'), Sosa (Arda Turan 57'), Koke; Diego Costa (Villa 90'+1).

• L'Atlético capolista ha vinto le ultime cinque partite nella Liga. Con 76 punti, la squadra di Simeone ha raggiunto il bottino della passata stagione, avendo fatto meglio solo nel trionfo del 1995/96 con 87 punti finali. 

Spogliatoi
Javi Manquillo é indisponibile per un infortunio al collo mentre Raúl García salterà la gara di andata per squalifica. Ma la principale preoccupazione per Simeone resta Diego Costa, che non ha concluso l'allenamento di rifinitura di lunedì sera per un problema al ginocchio. "Lo staff medico valuterà le sue condizioni, ma temo sia difficile un suo recupero per la partita di domani", ha detto il tecnico argentino a una TV spagnola. 

Statistiche  
Il Barcellona ha pareggiato 0-0 in casa dell'Atlético nella Liga l'11 gennaio. Le due squadre si sono sfidate anche lo scorso agosto in Supercoppa di Spagna, con i catalani vittoriosi in virtù della regola dei gol segnati in trasferta grazie all'1-1 di Madrid (primo gol spagnolo di Neymar in risposta al vantaggio di David Villa) e allo 0-0 del Camp Nou.