Fuchs chiede di più allo Schalke

Dopo aver segnato il gol qualificazione contro l'Olympiacos, il difensore ha detto a UEFA.com che la sua squadra ha solo raggiunto "l'obiettivo minimo" della stagione. Delusione per Modesto e Machado.

Christian Fuchs esulta dopo il gol
Christian Fuchs esulta dopo il gol ©Getty Images

Christian Fuchs, difensore Schalke
Sono molto felice di aver aiuto la squadra a vincere questa partita. Ho mirato all’angolo lontano ed è andata bene. Sapevo che sarebbe stato un tiro difficile da fermare, soprattutto perché il pallone rimbalzava. E’ stato il mio primo gol in Champions League e sono davvero felice. Questa sfida è stata anche più dura rispetto a quella al Pireo. La qualificazione è una bella soddisfazione, ma adesso vogliamo il primo posto.

Benedikt Höwedes, difensore Schalke
Un grande sospiro di sollievo per la qualificazione. L’abbiamo centrata soffrendo. Abbiamo creato tante occasioni senza sfruttarle, ma alla fine il gol è arrivato e possiamo essere orgogliosi. Siamo ancora in Champions League e abbiamo giocato bene. Adesso pensiamo al primo posto nel girone.

François Modesto, difensore Olympiacos
Abbiamo giocato un buon primo tempo creando anche due o tre occasioni per segnare. La ripresa è stata più difficile, lo Schalke ha pressato di più. E’ un peccato aver subito un gol da 30 metri a pochi minuti dalla fine, pareggiando potevamo giocarci tutto contro l’Arsenal. Almeno siamo già qualificati per l’Europa League ed è molto importante.

Paulo Machado, centrocampista Olympiacos
Ovviamente siamo delusi. Avevamo l’occasione di qualificarci ma abbiamo perso e adesso siamo in Europa League. Abbiamo difeso bene, seguendo bene la nostra tattica. Abbiamo tanti rimpianti, soprattutto per quanto riguarda la partita giocata in casa. Però lasciamo la Champions League a testa alta. Adesso giocheremo in Europa League e sarebbe fantastico per l’Olympiacos arrivare in finale.

Contenuti attinenti