UEFA.com funziona meglio su altri browser
Dal 25 gennaio, UEFA.com non supporterà più Internet Explorer.
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox o Microsoft Edge.

Kaká si gode l'attimo

Kaká ha parlato di "una settimana molto buona " per il Real Madrid dopo la vittoria per 4-1 in casa dell'Ajax, mentre Niklas Moisander si è mostrato deluso: "La nostra partita peggiore nel momento meno indicato".

Kaká si gode l'attimo
Kaká si gode l'attimo ©UEFA.com

Kaká, centrocampista Real Madrid
Per ora questa è stata una grande settimana per noi. Abbiamo registrato una grande vittoria contro l'[RC Deportivo La] Coruña e anche oggi abbiamo fatto un buon risultato. Siamo in vetta al girone, che è considerato il più duro in Champions League. Ora possiamo a dare tutto nel clásico [contro l'FC Barcelona nel finesettimana] perché è una partita fondamentale per noi.

Penso che sto andando nella direzione giusta. Oggi ho dimostrato che il lavoro fatto sta pagando e sto ritrovando la fiducia dell'allenatore, ed è quello che ho sempre sperato. Voglio guadagnarmi la sua fiducia, giocare di più, e poco a poco penso che le cose si metteranno come devono.

Niklas Moisander, difensore Ajax
Non posso essere contento del mio gol dato che abbiamo perso 4-1. Abbiamo giocato una delle nostre peggiori partite nel momento meno indicato dato che on puoi perdere così tanto palla contro il Real Madrid, ma è quello che è successo, e loro sono molto pericolosi in contropiede. Forse eravamo troppo nervosi. E' bello giocare contro giocatori come Cristiano Ronaldo – insieme a Lionel Messi, è uno dei giocatori più forti al modo, ma tutti i loro attaccanti sono forti e veloci. Devi stare attento per tutta la partita, ma hanno segnato quattro gol quindi non possiamo essere soddisfatti.

Siem de Jong, centrocampista Ajax
Abbiamo giocato a modo nostro solo dieci minuti, dopo che abbiamo segnato, e per gli altri 80 minuti non siamo riusciti a farlo. Abbiamo anche faticato a trovare un uomo libero, e forse avremmo dovuto prendere più rischi, ma sarebbe stato pericoloso - si è visto nel secondo tempo, quando abbiamo avuto una punizione nella loro metà campo e pochi secondi dopo hanno segnato.