Beqiraj vuole di più dalla Dinamo

L'attaccante ha espresso soddisfazione per la prova del club di Zagabria, tornato ad esprimersi ad alti livelli contro l'FC Sheriff dopo alcune prestazioni poco convincenti.

Fatos Beqiraj ha parlarto con UEFA.com
Fatos Beqiraj ha parlarto con UEFA.com ©UEFA.com

L'attaccante della GNK Dinamo Zagreb Fatos Beqiraj è convinto che i campioni di Croazia continueranno a migliorare dopo essersi assicurati l'accesso agli spareggi di UEFA Champions League. Il capitano dell'FC Sheriff Miral Samardžić, invece, ha individuato nei troppi errori commessi le cause che hanno portato alla sconfitta 4-0 di mercoledì.

Fatos Beqiraj, attaccante Dinamo
Eravamo sotto pressione. Ultimamente avevamo giocato piuttosto male, ma la squadra ha saputo compattarsi. Ora abbiamo la certezza che disputeremo almeno l'Europa League, ma il nostro obiettivo resta la Champions League. Ora non ci resta che aspettare il sorteggio per conoscere i nomi dei nostri prossimi avversari.

Dovremo migliorare ancora, già in questa partita abbiamo dimostrato di essere cresciuti. A livello personale, anche io penso di essere in fase di miglioramento. Mi serve tempo per entrare in condizione, ma ho fatto gol nelle ultime due gare e sono soddisfatto. La cosa più importante, in ogni caso, è la qualificazione.

l'atmosfera allo stadio era fantastica. Ora dobbiamo recuperare le energie e guardare avanti.

Miral Samardžić, difensore Sheriff
La Dinamo ha meritato di vincere, ha giocato meglio di noi. Abbiamo commesso troppi errori e i nostri avversari li hanno sfruttati al meglio. E' stata una brutta gara da parte nostra ed è giusto che si sia conclusa con una sconfitta.

Non credo che la Dinamo ci fosse superiore, ma abbiamo sbagliato troppo e loro ne hanno approfittato. Il 4-0 finale non rispecchia la differenza dei valori in campo, non ci sentiamo così inferiori rispetto a loro.

La Dinamo è un grande club e lo conoscevo già prima, perché ho giocato in Slovenia. Hanno disputato l'Europa League, quando non la Champions League, quasi in tutte le stagioni.

Ora abbiamo ancora due partite davanti per provare a qualificarci in Europa League. Dobbiamo rialzarci in fretta, discutere dei nostri errori e riflettere su questa sconfitta.