UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il Chelsea stenta in casa, il Napoli ci crede

Il Chelsea dovrà ribaltare la sconfitta 3-1 subita sul campo del Napoli, ma nelle ultime cinque gare di UEFA Champions League ad eliminazione diretta giocate in casa i Blues non hanno mai vinto.

Napoli - Chelsea ©Getty Images

Negli ultimi tempi il Chelsea FC ha stentato in casa nelle sfide a eliminazione diretta di UEFA Champions League, ma proverà a invertire la tendenza nel ritorno degli ottavi contro l’SSC Napoli.

• I Blues hanno perso 3-1 a Napoli il 21 febbraio, pur essendo passati in vantaggio con Juan Mata al 27'. Ezequiel Lavezzi (39', 65') e Edinson Cavani (45'+2) hanno regalato il successo al Napoli e due gol di vantaggio in vista della sfida di ritorno.

• Il Chelsea ha esonerato il tecnico André Villas-Boas pochi giorni dopo la gara di andata, affidando la guida della squadra al suo vice Roberto Di Matteo fino al termine della stagione.

Storia della partita
• Le due squadre non si erano mai affrontate in gare ufficiali prima dell’andata.

• Agli ottavi di finale per la nona stagione consecutiva, il Chelsea non ha mai vinto nelle ultime cinque gare casalinghe della fase a eliminazione diretta della UEFA Champions League. A partire dai quarti di finale dell’edizione 2008/09, ha ottenuto i seguenti risultati: 4-4 contro il Liverpool FC, 1-1 contro il Barcellona (semifinale 2008/09), 0-1 contro l’FC Internazionale Milano (ottavi 2009/10), 0-0 contro l’FC København (ottavi 2010/11) e 0-1 contro il Manchester United FC (quarti di finale 2010/11).

• La sconfitta contro l’Inter è stata la seconda in casa per mano di una squadra italiana. I Blues erano stati infatti sconfitti dalla S.S. Lazio nella seconda fase a gironi della UEFA Champions League 1999/2000. Negli altri cinque confronti hanno ottenuto quattro vittorie e un pareggio.

• Nelle sfide a eliminazione diretta contro squadre italiane il Chelsea vanta due qualificazioni su tre tentativi, avendo eliminato la Juventus agli ottavi nel 2008/09 e il Vicenza Calcio nella semifinale della Coppa delle Coppe UEFA 1997/98 verso la conquista del trofeo per la seconda volta.

• Il Chelsea ha superato il tuno in sei delle dieci occasioni in cui è stato sconfitto in trasferta nella gara di andata. L'eliminazione più recente risale agli ottavi di finale di UEFA Champions League 2009/10 contro l'Inter (1-2 in trasferta, 0-1 in casa). I Blues non sono riusciti a recuperare due o più gol di svantaggio dopo l'andata in tre occasioni e nell'unico caso in cui sono stati battuti 3-1 in trasferta hanno pareggiato 2-2 contro l'AS Monaco FC a Londra (semifinale di UEFA Champions League 2003/04).

• Per il Napoli si tratta soltanto della terza trasferta contro squadre inglesi: tutte nell'arco di 17 mesi. La prima risale alla fase a gironi della UEFA Europa League 2010/11 sul campo del Liverpool FC.

• La gara contro il Manchester City al City of Manchester Stadium del 14 settembre è terminata 1-1 ed è stata fondamentale per la squadra di Walter Mazzarri per precedere la formazione inglese nel girone. Edinson Cavani ha firmato il gol del vantaggio dei partenopei all’andata e la doppietta nel 2-1 del Napoli al ritorno.

• Il Napoli ha chiuso con una vittoria, un pareggio e una sconfitta le tre trasferte del Gruppo A. La vittoria per 2-0 contro il Villarreal CF ha regalato ai partenopei il secondo posto alle spalle dell’FC Bayern München, contro cui aveva perso 3-2 a Monaco.

• Il Chelsea ha vinto il proprio girone per la quinta volta in sei anni grazie a un percorso netto in casa: tre vittorie su tre, dieci gol fatti e nessuno subìto.

• Il Napoli ha perso quattro dei 13 doppi confronti in competizioni UEFA in cui si era imposto all'andata in casa, ma ha superato il turno in tutte e quattro le occasioni in cui aveva accumulato un vantaggio di due reti dopo la prima partita. L'ultimo precedente in tal senso risale al primo turno di Coppa UEFA 1994/95 contro lo Skonto FC (2-0 in casa, 1-0 in trasferta).

Incroci
• Di Matteo ha segnato l'unico gol nel successo della Lazio sul Napoli nel maggio 1996.

• Andrea Dossena e Fernando Torres sono stati compagni di squadra al Liverpool FC dal 2008 al 2010.

• Salomon Kalou ha firmato il gol del Chelsea nella sconfitta per 2-1 contro l’Inter, nelle cui file militava Goran Pandev, nell’andata degli ottavi 2009/10. Al ritorno, i nerazzurri si sono imposti 1-0.

• Frank Lampard ha segnato dal dischetto a Wembley nel 2-2 dell’Inghilterra contro la Svizzera, nelle cui file vi erano Gökhan Inler e Blerim Dzemaili, in una gara di qualificazione verso UEFA EURO 2012 giocata il 4 giugno 2011. In campo con l’Inghilterra vi erano anche John Terry e Ashley Cole.

• Marek Hamšík ha trasformato un rigore al 73’ contro Petr Čech nel 2-2 casalingo della Slovacchia contro la Repubblica Ceca, in una gara di qualicazione mondiale giocata a settembre 2009.

• Inler ha capitanato la Svizzera vittoriosa 1-0 contro la Spagna all’esordio nel Mondiale 2010 a Durban. Nell’occasione, Torres è entrato nella ripresa, mentre Juan Mata è rimasto in pancina.

• Inler faceva parte della nazionale elvetica che ha sconfitto 2-0 il Portogallo a Basilea in occasione di UEFA EURO 2008. Paulo Ferreira e Raul Meireles erano in campo nelle file avversarie, mentre José Bosingwa ha assistito alla sfida dalla panchina.

Contenuti attinenti