UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Deschamps al settimo cielo

Mentre il tecnico del Marsiglia festeggia una rocambolesca qualificazione, Jürgen Klopp non perdona i troppi errori del Borussia Dortmund.

André Ayew esulta dopo il 2-2
André Ayew esulta dopo il 2-2 ©Getty Images

Jürgen Klopp, tecnico del Borussia
Abbiamo giocato molto bene e fatto tutto quello che dovevamo. Potevamo farci prendere dalla fretta, come capita in queste occasioni, ma non è andata così. Purtroppo, però, abbiamo rovinato la partita alla fine di ogni tempo. Subire il primo gol è stato assolutamente superfluo, ma potevamo ancora recuperare. Nella ripresa loro sono stati superiori, mentre noi siamo peggiorati molto. Oggi il Marsiglia non ha fatto molto; diciamo che lo abbiamo aiutato e che potevamo segnare altrettanti gol.

Quando investi tante energie puoi perdere la concentrazione, ma gli errori di oggi sono stati molto brutti. Rispecchiano un po' la nostra Champions League: non siamo riusciti ad approfittare dei momenti buoni, mentre quelli negativi siamo stati puniti subito. I nostri errori sono stati assolutamente inaccettabili e non hanno niente a che fare con la poca esperienza a livello internazionale. Sbagli come questi vengono puniti anche in Bundesliga. In ogni caso, torneremo.

Didier Deschamps, tecnico del Marsiglia
Nel primo tempo abbiamo sbagliato tutto e potevamo subire ancora, ma il gol di Loïc [Rémy] nel recupero ci ha rimessi in carreggiata. Se avessimo chiuso sul 2-0 sarebbe stato tutto più difficile, ma il 2-1 ha riaperto la gara. Un altro gol importante è stato quello di Mathieu Valbuena. Ai ragazzi dico sempre che devono crederci fino alla fine. Il Borussia è svanito nella ripresa e noi siamo stati più aggressivi, centrando una rimonta eccezionale e per di più fuori casa. Nella partita contro l'Olympiacos eravamo stati poco concreti, ma ormai è solo un dettaglio. Siamo contenti di essere in Champions anche nel 2012.